Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Che differenza c'è fra l'uccidere uno che vuole vivere, e l'obbligare a vivere uno che vuole morire?

Aggiornamento:

A me paiono entrambi gesti parecchio scortesi.

Aggiornamento 2:

Buona serata a te, stella .

23 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    concordo pienamente con te! Si parla tanto di libertà e poi tutti vogliono decidere per gli altri.

    Buona serata Akraazier!

  • 1 decennio fa

    Direi che le due cose si equivalgono perfettamente.

  • Nessuna, in entrambi i casi non rispettiamo la sua volontà.

  • Dado
    Lv 6
    1 decennio fa

    sono la stessa identica cosa!!!!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Nel primo caso compi un omicidio.

    Nel secondo e' tortura e privazione della liberta'

    ma la cosa grave, stai usando una persona

    per imporre il tuo volere sulle scelte degli altri.

  • 1 decennio fa

    una domandina leggera prima di coricarsi, eh?. L'argomento e' di difficile commento, credo che il secondo caso sia da analizzare ponendo il fattore di volonta' dell'individuo. se si esprimono certi "desideri", penso sia dell'individuo la responsabilita' della sua o meno redenzione. L'intrusione di altre persone nella propria volonta' e' fuori posto, e se un parroco adduce la salvezza dell'anima, io risponderei che sono fatti miei col trovarmi di fronte a Dio con questa decisione.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Nessuna differenza: sono tutti e due atti di arroganza ... e la chiesa è maestra in questo!

  • 1 decennio fa

    Nessuna differenza: s'impone, in un modo o nell'altro, la propria tirannia su un altro essere vivente. Il che è inaccettabile.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sono entrambe gravi violazioni della volontà e sono secondo me perfettamente equivalenti.

    esserci dentro però è un'altra cosa

  • ginger
    Lv 4
    1 decennio fa

    In entrambi i casi vìolo la libertà individuale di un essere vivente, che ha il sacrosanto diritto di decidere sulla sorte della sua vita!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.