Interrompere una cura inutile è eutanasia?

Visto il putiferio che si sta facendo sul caso Eluana, vorrei il vostro parere sull'interruzione della cura. Se si interrompe una cura, si può definire eutanasia? Eutanasia, secondo Wikipedia, è la somminitrazione di sostanze che procurano la morte di un paziente o di un animale per non farlo più soffrire. Se una persona rifiuta certe cure, si può definire che ha praticato l'eutanasia? Quando il Papa Giovanni Paolo II era in fn di vita, nessuno gli ha imposto trattamenti per prolungargli la vita. nzi lui stesso disse: "Lasciatemi andare alla casa del Padre". Perché adesso la Chesa si accanisce verso la famiglia Englaro per impedire d'interrompere le cure che tengono in vita Eluana?

http://it.wikipedia.org/wiki/Eutanasia

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/r...

Aggiornamento:

E se si continuasse a nutrire e si staccasse la spina? In fondo dipende da una macchina. I neonati non dipendono da macchine.

18 risposte

Classificazione
  • zorro
    Lv 5
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Ho visto in televisione molte persone che si schierano dalla parte del vaticano,questo perché la propaganda televisiva continua a mostrare prelati in veste di santoni che cercano di essere migliori approfittando delle sofferenze degli altri.Quello che c'è nel cuore del papà di Luana è una grande sofferenza che la chiesa con i loro sostenitori nemmeno immagina,dovrebbero vergognarsi solo ad intromettersi in questo caso e a trascinare una polemica che non ha nessun senso.Parlano di vita quando loro non rispettano la vita né ora nemmeno nel passato,sono guide ceche seguite da uno stuolo di ignoranti che fanno comodo ai politici senza morale.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    forse sì e forse no.

    Curare uno che non può essere curato invece è da fessacchiotti.

    Cosa si spera di ottenere continuando a tenerla attaccata ad una macchina che ne sostituisce una funzione vitale qual'è l'alimentazione?

    Comunque colgo l'occasione per ribadire il mio punto di vista: un paese civile non la lascerebbe morire di fame, le farebbe una iniezione come si deve.

    Fonte/i: A Udine si sono viste scene pietose, all'arrivo dell'ambulanza c'era una cretina che gridava "Eluana, svegliati!" e gil altri che si buttavano davanti all'ambulanza, che gridavano "Assassini, dovete curarla!" ai medici. Povera gente, senza un briciolo di vergogna.
  • 1 decennio fa

    Questa donna è morta 17 anni fa, non è sotto cura, ma viene tenuta in vita con alimentazione forzata.

    Non è eutanasia interrompere il trattamento, è semplicemente pietà.

    Se l'eutanasia fosse possibile, non dovrebbero farla morire di fame, ma visto che in Italia l'eutanasia non c'è, interrompere il trattamento a cui è sottoposta (che ribadisco non è una cura, ma alimentazione forzata) è l'unico modo per lasciarla andare.

    Quindi mi dispiace, ma non è omicidio, perchè è già morta... forse facevano meglio a lasciarla andare all'epoca dell'incidente e lasciarle "raggiungere la casa del padre" in santa pace (visto che, se vogliamo parlare di religione, il padre l'aveva chiamata allora a sè, e qualcuno gliel'ha tolta).

    Il sondino nasogastrico non è un biberon, non confondere le cose. Se nn ci credi prova la difefrenza tra uno e l'altro sulla tua pelle.

    ----------

    @ Colobre: esempio del cavolo... la nutrizione non è una cura, ma un bisogno fisiologico degli esseri viventi.

    I neonati non sono in coma da 17 anni, sono vivi e vegeti, si muovono, reagiscono, imparano, crescono e si nutrono senza sondini nello stomaco... e sopratutto non sono morti.

    ------

    Ma, correggetemi se sbaglio, Eluana si era mai espressa sull'interruzione delle "cure" in caso di coma? Mi pareva che il padre dicesse che lei non avrebbe voluto essere in queste condizioni (ma forse mi confondo con un altro caso).

  • No non è eutanasia.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Suskis
    Lv 5
    1 decennio fa

    qui ancora la gente continua a parlare di questa Eluana come fosse una persona. ve lo volete mettere in testa che il suo cervello è DISINTEGRATO da 17 anni? è come un pezzo di carne che sta invecchiando solo perchè lo si alimenta senza alcun motivo.

    senza un cervello non si prova nulla.

    i telegiornali, facendo il gioco della chiesa, hanno continuato a mostrare una ragazza sorridente: come era 17 anni fa.

    ora lei è come un morto di Auschwithz: un mucchio di ossa piagato da 17 anni di immobilità.

    questo accanimento per tenerla in vita è una delle cose più ingnobili, crudeli ed assurde che questa chiesa ha preteso.

    spero almeno che serva alla gente a farsi un'idea della vera crudeltà della chiesa.

  • 1 decennio fa

    E' ovvio che non sia eutanasia! Viene sospesa una cura e non capisco come si faccia a non considerarla tale.

    Il punto cmq è che la legge ha deciso e un paese civile rispetta la legge, anche quando non siamo tutti d'accordo. Il rispetto per le libertà degli altri dovrebbe essere alla basa della società civile!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    no, non è eutanasia. questa sarebbe migliore.

  • 3 anni fa

    il basso è un tuttofare snobbato , se advert un ascolto distratto non lo si sente bene non vuol dire che non serva , anzi il basso è indispensabile , ha una funzione importanitissimo (o dovrei dire più di una): quella ritmica , infatti anche se non sembra e lui che tiene su la struttura di un brano, da corposità al suono, e oltre alla funzione ritmica puo tranquillamente fungere da protagonista al pari di un qualsiasi altro strumento , insomma è estremamente versatile .....e poi provate advert immaginare senza basso la new wave tanto according to fare un esempio pratico XD

  • 1 decennio fa

    l'accanimento terapeutico nn ha nulla a che vedere con la soppressione di una vita,tanto più se quest'ultima è indifesa...

  • 1 decennio fa

    C'è chi sa di dover morire e chi no, ma muore comunque. Eluana non sapeva di doversi assentare, ma è successo. Il punto, ora è che non Eluana dice: lasciatemi andare, ma il padre pietoso. Ha il diritto di sostituirsi alla figlia? Sappiamo che se un tizio, decide il destino di caio, uccidendolo, è un assassino. Il paragone, anche se con differenza, calza. Il padre è tizio, Eluana caio.

    Per la cronaca: Il santo padre, s'è fatto curare, nonostante tutto, peggiorava. I dottori l'hanno informato della situazione e Lui ha deciso di sospendere l'inutile.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.