promotion image of download ymail app
Promoted

Qualcuno mi potrebbe dare la trama del film "jeanne d'arc" (giovanna d'arco)?

2 risposte

Classificazione
  • Adel G
    Lv 5
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Luc Besson divide il film in tre parti: l’infanzia di Giovanna, la sua vita da guerriera e il suo processo.

    La giovane Giovanna d’Arco è una bambina particolarmente pia, devota, amata e felice del piccolo villaggio contadino, di Domrémy del ducato di Lorena, fino a che questo villaggio e i suoi abitanti vengono, un giorno, saccheggiati, massacrati e bruciati da un distaccamento di soldati inglesi, durante la guerra dei Cento Anni. Giovanna, che sua sorella nasconde in un armadio a muro che protegge con il suo corpo, è la testimone inorridita, impotente e traumatizzata a vita del massacro della sorella che adora, sventrata da un colpo di spada e poi violentata contro la porta dell’armadio dove lei si nasconde, da un soldato inglese ubriaco e brutale, sotto lo sguardo dei suoi complici che si godono lo spettacolo. Si instilla allora nella sua anima un odio isterico, profondo e viscerale verso gli inglesi.

    Le fa molto male dare un senso, tenendo conto dei fatti, in questa terribile e traumatizzante prova; la sua fertile immaginazione, la sua coscienza, i suoi discorsi interiori, le sue pulsioni di odio e di vendetta, il suo amore per Dio e gli uomini, il messaggio della Bibbia, i discorsi delle persone di chiesa, la realtà storica della guerra dei Cento Anni e alcune visioni che ha, la convincono intimamente che Dio la incarichi di scacciare gli inglesi dalla Francia e di fare incoronare il delfino Carlo VII re di Francia, nella cattedrale di Reims.

    Il suo odio feroce, isterico, cieco e molto comunicativo è in grado di rendere fanatiche le armate e i signori, vassalli del re di Francia, di cacciare gli inglesi e di rivendicare la corona di Francia. La dinastia dei Capetingi, i Valois, approfittano della notorietà di Giovanna d’Arco per legittimare, come voluta da Dio, l’incoronazione del delfino Carlo VII, l’unificazione di Francia e di sbarazzarsi degli inglesi. A questo punto abbandonano la loro eroina rancorosa e isterica, ormai imbarazzante, lasciandola catturare dai Borgognoni che la giudicano dal punto di vista religioso, eretica, dopodiché la vendono agli inglesi.

    Comincia allora il processo, Giovanna d’Arco è sola e dubita di alcuni episodi della sua vita: non erano forse delle coincidenze che lei ha confuso con dei segni di Dio? Gli inglesi la bruciano viva, pubblicamente, il 30 maggio 1431, sulla piazza del mercato vecchio a Rouen.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Giovanna d'Arco è un film francese, girato in inglese, del 1999, diretto dalLuc Besson divide il film in tre parti: l’infanzia di Giovanna, la sua vita da guerriera e il suo processo.

    Luc Besson divide il film in tre parti: l’infanzia di Giovanna, la sua vita da guerriera e il suo processo.

    La giovane Giovanna d’Arco è una bambina particolarmente pia, devota, amata e felice del piccolo villaggio contadino, di Domrémy del ducato di Lorena, fino a che questo villaggio e i suoi abitanti vengono, un giorno, saccheggiati, massacrati e bruciati da un distaccamento di soldati inglesi, durante la guerra dei Cento Anni. Giovanna, che sua sorella nasconde in un armadio a muro che protegge con il suo corpo, è la testimone inorridita, impotente e traumatizzata a vita del massacro della sorella che adora, sventrata da un colpo di spada e poi violentata contro la porta dell’armadio dove lei si nasconde, da un soldato inglese ubriaco e brutale, sotto lo sguardo dei suoi complici che si godono lo spettacolo. Si instilla allora nella sua anima un odio isterico, profondo e viscerale verso gli inglesi.

    Le fa molto male dare un senso, tenendo conto dei fatti, in questa terribile e traumatizzante prova; la sua fertile immaginazione, la sua coscienza, i suoi discorsi interiori, le sue pulsioni di odio e di vendetta, il suo amore per Dio e gli uomini, il messaggio della Bibbia, i discorsi delle persone di chiesa, la realtà storica della guerra dei Cento Anni e alcune visioni che ha, la convincono intimamente che Dio la incarichi di scacciare gli inglesi dalla Francia e di fare incoronare il delfino Carlo VII re di Francia, nella cattedrale di Reims.

    Il suo odio feroce, isterico, cieco e molto comunicativo è in grado di rendere fanatiche le armate e i signori, vassalli del re di Francia, di cacciare gli inglesi e di rivendicare la corona di Francia. La dinastia dei Capetingi, i Valois, approfittano della notorietà di Giovanna d’Arco per legittimare, come voluta da Dio, l’incoronazione del delfino Carlo VII, l’unificazione di Francia e di sbarazzarsi degli inglesi. A questo punto abbandonano la loro eroina rancorosa e isterica, ormai imbarazzante, lasciandola catturare dai Borgognoni che la giudicano dal punto di vista religioso, eretica, dopodiché la vendono agli inglesi.

    Comincia allora il processo, Giovanna d’Arco è sola e dubita di alcuni episodi della sua vita: non erano forse delle coincidenze che lei ha confuso con dei segni di Dio? Gli inglesi la bruciano viva, pubblicamente, il 30 maggio 1431, sulla piazza del mercato vecchio a Rouen.

    regista Luc Besson

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.