Mr. Dipende ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

Come evitare gli attacchi di panico?

Aggiornamento:

Soffro di attacchi di panico..

ma davvero dico..

credetemi

Aggiornamento 2:

...

...

...

16 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    .... provo a rispondere seriamente, visto che ne soffro...

    Per esperienza personale (fermo restando il mio massimo rispetto per tutte le altre opinioni, questa è solo la mia) ti posso dire che gli attacchi di panico si possono evitare in tanti modi: con la psicoterapia, con le tecniche di respirazione, con il rilassamento... (dipende molto dallo stadio in cui sei, da quanto forte è l'ansia, da quanto ti limita...), ma quando sei in fase davvero acuta il primo approccio deve essere quello farmacologico.

    Gli attacchi si gestiscono con benzodiazepine come alprazolam - Xanax... che però da sole non bastano... curano semplicemente il sintomo ma alla lunga perdono efficacia e addirittura possono contribuire a peggiorare il problema.

    Di solito viene impostata una terapia con un farmaco specifico di "base", che cura il problema alla radice. Vengono affiancate nei primi tempi le benzodiazepine perchè il farmaco ha un periodo di latenza di circa 3-4 settimane, cioè il tempo medio per raggiungere i primi effetti. E durante questo periodo si verifica spesso (ma non sempre) un peggioramento dei sintomi: per questo motivo si affiancano.

    Lo psichiatra può risolvere il problema alla base con farmaci specifici (senza "imbottirti di pastiglie", questa purtroppo è un mito che credo non si riuscirà mai a sfatare...).

    Poi ci sono altre strade.... Lo psicologo ti può aiutare nella ricerca della causa del problema e ti può insegnare a "gestire" l'attacco di panico e l'ansia ad esempio con le tecniche di respirazione.

    Ma tieni presente che riesci ad applicare le tecniche di respirazione e quant'altro ti insegna lo psicologo solo se la tua ansia è ad un livello accettabile... quando sei ad un livello ingestibile non c'è autocontrollo che ti possa aiutare.. .almeno questa è la mia esperienza.

    Io prima ho dovuto ridurre i sintomi con i farmaci, poi ho potuto imparare a gestirmi gli attacchi anche senza. Poi purtroppo son dovuta tornare ai farmaci... ma la mia situazione è complicata da altre 3 patologie psichiatriche...

    La cosa migliore, secondo la mia esperienza, è un lavoro a tre: tu, lo psicologo, lo psichiatra.

    Il mio consiglio? rivolgiti in fretta allo specialista che cura l'ansia, ed è lo psichiatra... bloccare i sintomi e poi iniziare a gestirli con le altre tecniche non farmacologiche.

  • pure io adesso di meno però

    solo chi li ha può capire davvero

    vai dallo psicologo ti aiuterà

  • 1 decennio fa

    condivido cn te questo momento..io ne soffro da molti anni...adesso sto passando un periodaccio con queste crisi e senso di irrealtà...consiglio: distraiti non appena ti giungono e respira...distraiti...

    un abbraccio

  • 1 decennio fa

    parlane con un medico!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Amoro ci devi credere(cit.)

    Saluti^^

  • 4 anni fa

    Ti suggerisco un sistema efficace per sbarazzarti dell'ansia http://sconfiggiansia.givitry.info/?8608

    La durata dell'attacco di panico varia da individuo a individuo: i sintomi, di solito, raggiungono il picco nei primi dieci minuti e svaniscono nella prima mezz'ora. Nei casi più gravi, però, un attacco di panico può durare fino a un giorno intero. Inoltre, chi soffre di attacchi di panico ricorrenti, inaspettati e che per almeno un mese vive nel timore della loro comparsa, può incorrere in un disturbo chiamato “disturbo di panico”.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Soffrire di ansia e di attacchi di panico è una cosa seria e molto fastidiosa che però, fortunatamente, può essere facilmente curata.

    Io ho sofferto per anni sia di ansia che di attcchi di panico e mi stavo veramente rovinando la vita...poi un amico mi ha suggerito una sorta di corso.

    All'inizio ero molto scettico e non fiducioso però alla fine gli ho dato ascolto e l'ho seguito..devo dire che dopo non ho mai smesso di ringraziarlo.

    Quel corso mi ha cambiato la vita.. o meglio..il modo in cui io la vivo!

    Lo consiglio a tutti coloro che soffrono quello che ho sofferto io.

    Potete consultare qua il loro sito http://ansiapanico.toptips.org/

  • Anonimo
    1 decennio fa

    dipende a cosa sono dovuti...

    quando senti che ne sta arrivando uno non stare mai solo esci distraiti respira forte... e ricordati che sei tu a comandare il tuo corpo... non il panico

  • Anonimo
    1 decennio fa

    dipende... xD

    stare tranquilli, grossi respiri, non agitarsi, mantenere la calma...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Inspira ed espira... inspira ed espira...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.