MGD ha chiesto in Casa e giardinoManutenzione e riparazione · 1 decennio fa

Condomini, atti di ordinaria e straordinaria amministrazione?

ciao a tutti...

chi può darmi una mano a trovare un elenco dettagliato(o qualcosa che comunque possa aiutarmi) degli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione a livello condominiale?

Oppure, nello specifico, sapete dirmi se l'atto di ridipingere un condominio è considerato di ordinaria amministrazione (considerando che la spesa sarebbe di 5.000/6.000 per famiglia)??

2 risposte

Classificazione
  • Clode
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Leggi quì:

    MANUTENZIONE ORDINARIA

    Sono opere di manutenzione ordinaria quelle che riguardano la riparazione, il rinnovamento e la sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti quali:

    » riparazione o sostituzione di grondaie, pluviali e canne fumarie, canne di

    aspirazione, camini, senza alterazione dei materiali esistenti;

    » pulitura, ripresa parziale di intonaci esterni senza alterazioni di materiali o delle tinte esistenti;

    » pulitura, riparazione, sostituzione o tinteggiatura degli infissi esterni, delle recinzioni, delle pavimentazioni esterne, senza alterazioni dei tipi di materiali esistenti o delle tinte o delle tecnologie;

    » rimaneggiamento manti di copertura con riparazione o sostituzione degli

    elementi deteriorati senza alterazione di tipi di materiali esistenti o delle tecnologie;

    » rifacimento parziale di rivestimenti esterni, senza modificazioni dei tipi di materiali esistenti o delle tinte o delle tecnologie;

    » riparazione o rifacimento di impianti tecnici in genere (idraulico, elettrico, di riscaldamento, ventilazione, del gas, ecc.) che non comportino la costruzione o la

    destinazione ex - novo di locali per servizi igienici o tecnologici;

    » tinteggiatura, pittura e rifacimento degli intonaci interni;

    » riparazione o sostituzione di infissi interni;

    » riparazione o sostituzione di pavimenti interni;

    » riparazione e rifacimento degli impianti tecnologici in edifici industriali ed artigianali.

    Sono inoltre assimilabili alla manutenzione ordinaria le opere di impermeabilizzazione (posa di guaine o lastre ondulate sotto il manto di copertura, trattamenti impermeabilizzanti, guaine tagliamuro e simili) che non alterino l'aspetto esteriore degli edifici, nonché la creazione di controsoffitti leggeri e di pareti divisorie componibili, pareti montate a secco assimilabili ad opere di arredo.

    MANUTENZIONE STRAORDINARIA

    Costituiscono interventi di manutenzione straordinaria le opere e le modifiche necessarie per rinnovare o sostituire parti, anche strutturali, fatiscenti o collabenti, degli edifici, nonché le opere e le modifiche necessarie per realizzare ed integrare i servizi igienico sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni d'uso.

    In particolare sono opere di manutenzione straordinaria:

    » il rifacimento totale di intonaci esterni, di recinzioni, di manti di copertura, delle tinteggiature esterne, delle pavimentazioni esterne, con modificazione dei tipi dei

    materiali esistenti, delle tinte;

    » rifacimento, integrazione e costruzione ex - novo di locali per servizi igienici e tecnologici senza aumento di volume;

    » creazione dei lucernari ed abbaini, chiusura, apertura o modificazione di porte esterne o finestre (quando non finalizzata ad interventi di restauro o ristrutturazione);

    » sostituzione o tinteggiatura di infissi esterni con modificazioni dei materiali o delle tinte esistenti;

    » demolizione e sostituzione dei solai;

    » creazione di collegamenti verticali interni all'unità immobiliare;

    » demolizione di tramezzature o loro spostamento senza aumento della superficie complessiva;

    » creazione di soppalchi che non determinino aumento di superficie utile (H

    media inferiore m. 1,80) o quando questi sono assimilabili ad opere di arredo;

    » adeguamento dello spessore delle murature perimetrali, delle coperture e dei solai, a fini strutturali o di coibentazione termica ed acustica;

    » sostituzione di elementi architettonici (inferriate, bancali, cornici, zoccolature, gradini, ecc.) con modificazioni dei tipi o della forma;

    » installazione di cancelli, cancelletti, inferriate;

    » installazione di antenne paraboliche trasmittenti (escluse quelle televisive tradizionali di uso domestico);

    » installazioni fisse di elementi di impianti di condizionamento posti all'esterno su pareti e coperti;

    » installazione e sostituzione di vetrine con alterazione dei tipi, dei colori o dei materiali;

    » costruzione di nuove canne fumarie che interessino le pareti esterne

    dell'edificio.

    Per gli edifici industriali ed artigianali, costituiscono interventi di manutenzione straordinaria le opere e le modifiche necessarie al rinnovamento degli impianti e delle strutture anche ai fini dell'adeguamento a norme di sicurezza e di antinquinamento nonché quelle finalizzate a un diverso ciclo produttivo senza aumento di carico urbanistico

  • 1 decennio fa

    dovrebbe essere ordinaria amministrazione. è il mio lavoro, solitamente gli unici documenti necessari per ridipingere gli esterni dei fabbricati sono il POS per la sicurezza,e il PIMUS per i ponteggi. avete già approvato il preventivo? mi sembrano parecchi soldi a famiglia. (elisa c è mia moglie). samuele.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.