tony jaa ha chiesto in SportArti marziali · 1 decennio fa

Tibia vs tibia? ai praticanti di muay?

é da circa due mesi ke ho iniziato il condizionamento delle tibie tirando calci al sacco(pieno di stracci) anke se faccio karate mi appassiona molto il muay thai.ieri ho voluto provare a ke livello erano diventate dure le mie tibie e ho voluto sfidare un mio amico a fare tibia contro tibia(so ke è dannoso così però ho voluto provare)all'undicesimo colpo mi sono fermato per il dolore indescrivibile. La cosa bella è ke il mio amico nn ha mai fatto condizionamento eppure è riuscito a resistere di più. Cm mai? forse perchè è molto magro?Ora ce l'ho tutta deformata molto piu di quando facevo il sacco.....però ho visto quale è il mio limite

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Tibia contro Tibia...

    Praticando Muay Thai, in europa chiamato Thai Boxe,

    Ti posso dire che cosi rischi seriamente di spezzarti in due o comunque crearti fratture multiple nella Tibia.

    Molte persone allenandosi cosi, da insensati, hanno fatto si che si sono create microspaccature all'interno dell'osso.

    Un esperto di Muay thai sa che deve allenarsi con i Paratibia, perchè non centra allenarsi la potenza, per esempio come nei film, ma allenarsi prima di tutto la fluidità dei movimenti, e anche l'elasticità di Essi.

    Perfino i campioni di Muay thai evitano quasi sempre di colpire con la tibia scoperta, non fanno piu di 2 3 serie di Colpi e posizioni Diverse.

    Facendo così anche il tuo amico ha dimostrato di non essere accorrente della materia che si studia.

    Il muay thai non è una lotta, ma un arte... l'arte del distruggere ciò che non può essere distrutto.

    (Tutti che fanno copia e incolla da Wikipedia o internet, senza comunque dare una spiegazione reale e umanime. Credo che visto che lo pratico di avere io i 10 pt....izi)

    Ti allego un video, dove in un incontro di Thai Boxe fanno tibia contro Tibia.. video famosissimo.Poi capirai..

    La Muay Boran non è niente inconfronto la muay thai,

    sono due cose opposte. I combattimenti sono meno violenti e piu scenici.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Massìììì mettiamoci a buttare giù palme e a spaccare semafori con le tibie ke ci famo 2 risate.....

  • Esiste una fase che, noto, ti e' sconosciuta che si chiama "assorbimento". Per cui continua pure a farti del male. Chi e' causa del suo mal, pianga se stesso.

  • 1 decennio fa

    Se ti stai condizionando per la prima volta, ti sconsiglio vivamente di fare esercizi tibia contro tibia senza protezioni, soprattutto nel caso in cui chi si difende utilizzi il "Kao Bang" (ovvero para il calcio con la tibia stessa, alzando la gamba a protezione della coscia e del busto). In questo tipo ti tecnica, fondamentale della muay thai per parare i calci medio-bassi, chi si fa più male non è chi riceve il colpo ma chi lo porta, e ciò è causato da 2 diversi fattori:

    - il primo è che quando si para un calcio con la tibia, molte volte il colpo si riceve sulla parte più dura della stessa, il così detto "gran kao", la regione più prossima al ginocchio (tant'è vero che ai praticanti viene insegnato a ricevere preferibilmente con quella parte o addirittura, se sei fortunato, con il ginocchio... veramente devastante)

    - il secondo invece fa riferimento alla natura diversa della posizione di chi difende e di chi attacca. Chi difende infatti ha il ginocchio piegato e riesce ad assorbire meglio il colpo perchè la gamba si può piegare ulteriormente verso la coscia (l'articolazione è mobile), chi attacca, al contrario, avendo la gamba tesa assorbe il colpo esclusivamente nel punto di contatto (quindi a meno che non hai delle tibie molto condizionate è un esercizio da fare sempre e comunque con delle protezioni, che permettono lo stesso il condizionamento, ma almeno sei sicuro di non spaccarti la gamba). tant'è vero che si suggerisce, durante gli allenamenti, di portare i colpi con il ginocchio svincolato, cioè con il ginocchio che nel momento dell'impatto si può piegare leggermente per assorbire il colpo.

    Ultima considerazione... la tibia deformata non è una cosa positiva (indica un allenamento sbagliato), più la tibia è liscia al tatto meglio è... se sei alle prime armi non esagerare con il condizionamento ma lasciala riposare qualche giorno (anche per assorbire eventuali ematomi) prima di condizionarla di nuovo.

    Fonte/i: Praticante di Muay Boran
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ...allora funziona cosi'....il condizionamento è un "consumare l'osso", man mano che l'osso si consuma, il corpo lo rigenera piu' forte...sempre piu' forte, pero' devi dare il tempo all'organismo di rigenerarsi.

    ma anche quando ti sarai rigenerato:

    poi tutti noi siamo geneticamente differenti, puo' essere che il tua amico ha le ossa piu' forti per natura e per recuperare il gap devi lavorare ancora molto

    Fonte/i: faccio sposrt di lotta e un po' mi diletto anche nella tahy, quindi non sono un super esperto
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.