Cerco il nome specifico di una parte della nave?

Avrei bisogno che qualcuno di voi mi dicesse il nome esatto di alcune parti di una nave: per esempio, quella struttura tondeggiante intorno alla quale si arrotola l'ancora quando la si tira su, o quella specie di grossi tubi ricurvi che spuntano sui ponti - quelli in cui si nascondono sempre Tom e Jerry, per intenderci.

Mi servono quante più informazioni possibile sulle strutture presenti sul ponte, poniamo, di una grande nave da crociera, o di una nave passeggeri qualsiasi, ma molto grande.

Sì, lo so, sono ignorante, ma che ci volete fare?

Aggiornamento:

Credo che il primo termine sia ''bitta'', potete confermarmelo?

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    L'ancora viene salpata con l'argano salpancore e se ha catena di un discreto calibro questa si impegna nella ruota ad impronte detta "barbotin"

    Le doppie strutture tondeggianti attorno cui si danno di volta i cavi di ormeggio e il cavo delle piccole ancore si chiamano "bitte"

    I tubi ricurvi si chiamano maniche a vento ed avevano la funzione di ventilare le stive e i locali sottocoperta quando mancava la ventilazione meccanica.

    Devo deluderti perchè su una nave da crociera molto grande lo spazio libero sul ponte è molto ridotto e più che il campetto da tennis, la piscina e il campo di minigolf e i bar e grill non ci trovi. Al massimo la copertura mobile della piscina e subito sotto il fumaiolo la sovrastruttura del locale bombole antincendio CO2, l'elettrogeno di emergenza, le batterie, gli UPS e i servizi associati, i ventilatori di macchina. Sopra il ponte di comando ci trovi l'albero, oggi ridotto ad una struttura per alzare le bandiere, sostenere il fanale di via bianco per navi a propulsione meccanica, i fanali di ancoraggio e di non governo, i radar, le antenne radio, altri ventilatori, proiettori, il fischio, una piccola coffa e le antenne satellitari. Forse la bussola magnetica che nessuno guarda più e un radiogoniometro che non si userà mai.

    Riccardo.

    Le prese d'aria dei motori non sono visibili dall'esterno. Se si tratta dei tipici diesel navali sovralimentati, essi aspirano l'aria dal locale macchine attraverso filtro e turbosoffianti montati sul motore.

    Il rande ricambio d'aria che ne deriva favorisce il raffreddamento e il ricambio d'aria necessario per evitare che pur piccole fughe di gas di scarico avvelenino l'ambiente locale macchine. La turbolenza dell'aria in locale macchine è assolutamente indispensabile per evitare sacche di gas o vapori conbustibili e assicurata da una serie di ventilatori posti nella casseratura alla base del fumaiolo per ridurre gli ingombri delle condotte d'aria e assicurare la ventilazione con l'aria migliore possibile. Evita di imbarcare spruzzi di mare, difatti anche nelle vecchissime navi la ventilazione si faceva attraverso l'osteriggio di macchina, una specie di grande lucernario, di solito a poppavia del fumaiolo.

    Fonte/i: Cultura generale sulle navi
  • 1 decennio fa

    guardati questo link qua trovi ciò che vuoi sapere http://www.nauticaversilia.com/portale_nautica_ver...

  • 1 decennio fa

    Ma parli dello foro nello scafo dove passa la catena e resta l' ancora?

    Occhio di cubia. Non so se chiedi ciò, dalla descrizione non riesco a capire.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    le strutture tondeggianti intorno alla quale si arrotola l'ancora si kiamano Salpancore.... gi grossi tubi ricurvi sn le prese d'aria dei motori...

    ciao !!!!!!!!!!!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.