Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeMatematica e scienze - Altro · 1 decennio fa

Ingegneria chimica, chimica e tecnologie farmaceutiche o chimica pura?

Buona sera e buon S.Valentino a tutti!

Vorrei chiedervi un consiglio su alcune facoltà Universitarie: sono una studentessa di liceo classico, ma, caso stano, ho sviluppato un certo interesse per le materie scientifiche, tanto che "da grande" vorrei dedicarmi alla ricerca. Il problema è che non ho ancora deciso verso quale settore orientare la mia scelta: mi piacciono in particolare la biologia e la chimica e non mi dispiacerebbe dare il mio contributo a qualche scoperta in campo farmaceutico o delle nuove energie. Per questo io penso sia necessaria una laurea in chimica e il dottorato, ma sarei anche tentata da Ingegneria chimica e Chimica e tecnologie farmaceutiche: quale pensate che prepari meglio in vista di un futuro nella ricerca? Pensate che sarà difficile trovare un lavoro in questo campo (Italia o estero non fa differenza) vista la crisi di questo ultimo periodo?

Grazie per l' attenzione

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    io ti consiglierei un chimica , una laurea generica che ti puo' permettere di applicare le conoscenze chimiche in molti settori,che sia il settore farmaceutico,della cosmesi,degli alimentari o dell'energia,così potrai , una volta iniziato, capire qual'è il settore applicativo che piu' t'interessa anche in base alle materie che dovrai seguire. Ora, anche ingegneria chimica va bene,credo, anche se ingegneria sembra piu' applicativa :l’ingegnere chimico approfondisce gli aspetti impiantistici, progettuali e di processo, con un approccio prettamente ingegneristico alla soluzione dei problemi. CTF personalmente non ho mai letto nè piani di studi nè altro per cui non ti saprei dire. omunque penso che sia chimica che ing chimica siano un'ottima scelta, c'è possibilità di lavoro e ti forniscono un'ottima preparazione.Attenzione pero' a ingegneria che, all'inizio, uscendo dal classico è veramente dura (io studio al primo anno di ing biomedica). E' molto interessante anche biotecnologie industriali

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    diciamo che tutte le facoltà che hai elencato offrono uno sbocco alla ricerca...ma tra quelle elencate e viste le tue paassioni io ti consiglierei ctf: chimica e tecnologia farmaceutica in quanto c'è sia chimica ( chimica generale, inorganica, analitica, organica I e II, chimica tossicologica, dei farmaci, chimica farmaceutica ecc ecc ) e sia discibline prettamente del campo biologico come : biologia animale , vegetale, microbiologia, botanica ecc ecc....

    Del resto indirizzare la chimica ai fini dei medicinali ( che sono composti organici) è davvero interessante e utile...pertanto è un settore che non è mai in crisi...!

    ti auguro un grande in bocca a lupo!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.