hattori hanzo ha chiesto in SportArti marziali · 1 decennio fa

gunting e trapping...?

in alcune arti marziali sono contemplate le tipologie di tecniche di cui sopra.

ma in un combattimento vero in ambito di difesa personale ke funzione hanno?

in alcuni filmati si vedono tecniche del genere anke su attacchi armati.

ok ke sono tecniche di preludio a altre tecniche ma xkè spendere movimenti in tecniche ke alla fine non risolvono il problema,non sarebbe + logico ke quei movimenti li utilizzassi x colpire diversamente e con + efficacia?

non vale la regola minimo sforzo,massimo danno in certi stili?

Aggiornamento:

@lone:scusami...ma lo sai ke io le cose non riesco a dirle bene...sono un po' arruffone nell'esposizione ecco.insomma...mi vien meglio esprimere concetti da briaco ke da sobrio...t'ho bell'e detto tutto....:-)

gunting:ottima la traduzione di walter,ma io uso +ke altro colpire muscoli e terminazioni nervose con piccole superfici(dita,nocche,gomiti...) x renderle momentaneamente impedite nel movimento +tosto ke lacerare e strappare,intendevo qll x gunting.

trapping:"intrappolare" l'avversario con il suo stesso corpo in modo da rendergli + difficile i movimenti e qndi l'attacco e la difesa.tipo incrociargli le braccia sul petto mentre applico pressione sul suo braccio "sopra" in modo da "intrappolare" il suo braccio "sotto".

uhm...mi sa ke ho fatto + casino ke altro eh:-)

Aggiornamento 2:

un esempio di gunting eccolo qui da 1.30 a 1.33

se prp volete guardate anke il reesto del video.ma non serve.

http://www.youtube.com/watch?v=eRLlk4_WWYE

Youtube thumbnail

&feature=related

ora...ma qll gomitata non era meglio tra moccio e bava?

smakkete lone.bacino del buon pomeriggio

Aggiornamento 3:

@walter:bloccare senza far male ok...ma credo ke il soft control passi x vie diverse.intendo + immediate,prp xkè soft non volendo far male tendo a eliminare ciò ke non è definitivo se pur soft.

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Hattori...ti prego fai capire anche a me la domanda? Bacino della buonanotte

    Fonte/i: minimo sforzo per il massimo rendimento è una regola aurea, ma come dice il buon Debiru, l'avversario ha il vizietto di non collaborare mettendosi nella posizione giusta per colpirlo, quindi nasce la necessità di "aiutarlo" con "mosse" di disturbo o trappolamento che ce lo posizionino meglio e con meno possibilità di colpire a sua volta........... ...come sono andata?
  • auri
    Lv 6
    1 decennio fa

    m'è difficile "trasportare" le tecniche nel kendo... ma è possibile... soprattutto se si guardano i combattimenti dei dan alti... quelli ti convincono che stai facendo ciò che vuoi tu ... ma non è così, con lo shinai, ti infastidiscono e, quando pensi di avere uno sbocco per entrare, hai ricevuto tu il men....

    ... nello iaido è cosa ben diversa ... o hai la vittoria nel fodero (= minimo sforzo, massimo risultato = 1 taglio e sei morto) o altrimenti, son morta io...

    Fonte/i: .. sembra che non c'entri nulla... ma c'azzecca .... sennò scusa....
  • 1 decennio fa

    fiuuuuuuuuu

    per fortuna l ' avete spiegata , a me mi pareva una superkazzola prematurata con lo scappellamento a destra......

  • Definizioni (qui siamo tutti aglofoni)

    (Gunting) Tecniche di lacerazione, taglio, strappo o graffio con le unghie, dita, denti e oggetti vari.

    (Trapping) Intrappolamenti e gestione delle Armi Fisiche avversarie.

    Fonte/i: La regola a cui fai riferimento vale SEMPRE. Ci sono pero' livelli diversi di applicabilita', ma questo attiene al grado di preparazione marziale. Ci sono tecniche cosidette di "soft control" dove devi "bloccare" senza necessariamente fare male; vedi security e forze di sicurezza varie. p/s La cosa vale anche per i "disarmi" benche' io ritenga che il migliore disarmo sia cmq la "crocca in bocca". ;o)
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • come precedentemento detto da walter il gunting non è tanto utile all'annientazione quanto al controllo del problema.....tenere l'avversario sotto controllo delle volte può esere piu utile (soprattutto quando la situazione non sia già sfociata in una violenza esplicita) che spezzargli qualcosa....

    in conclusione: gli fai capire ke deve girare al largo e non c'è il riskio di incursioni di tipo penale....

    anke nela mia art usiamo tali tecniche dette comunemente "bloccaggi"

    si tratta appunto di bloccare l'avversario, anche con il suo stesso corpo, in modo da far trovare il bloccante in situazione dominante: in questo modo il bloccato fa piu fatica per uscir fuori dal bloccaggio mentre il bloccante deve solo badare a tener salda la sua posizione....

  • 1 decennio fa

    Principalmente credo che la loro funzione si divide in 3 rami:

    -Distrarre/confondere

    -Velocizzare l'azione

    -Non commettere errori, non passo da elefante ma passo da mantide.

    Io lo uso molto il trapping, un pò meno il gunting..

    Il trapping mi è molto utile per i 3 motivi sopra citati, ovvio che però continuo la tecnica, affondo e ti spezzo.

    Per quanto riguarda il Gunting credo sia solo per "abituarsi", "farsi l'occhio", "sensibilizarre l'azione"....

    Se ho sforato con la risposta ti chiedo scusa, provvederò domani a capirla meglio...

    Saluti

    Fonte/i: @Walter: mi sà che intendiamo differenti trapping e gunting...
  • 1 decennio fa

    Io ho partecipato al S.E.A.L. program, tecniche che risolvono il problema alla radice.

    Son corsi della scuola di Mike Faraone(non so se rende l'idea)

    www.bm-servizi.it

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.