Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Marijuana nei paesi scandinavi?

Salve

non essendo riuscito a trovare molto in giro su internet, chiedo a voi della community che siete bravi e belli :P

Qual'è lo status legale e non della Marijuana in Finlandia, Svezia e Norvegia?

Con status legale e non intendo, oltre alla legalità o meno, per usi terapeutici e non, anche come è vista dalla popolazione e se vi sono movimenti in atto a riguardo.

Sarebbero graditi anche dei link a qualche sito.

10 punti al più esauriente

Grazie mille in anticipo :)

1 risposta

Classificazione
  • guru
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    DANIMARCA

    La Danimarca non fa nessuna distinzione tra droga leggera e pesante ma nemmeno se lo si fa per uso personale o per spaccio.

    Chiunque viene beccato in possesso di droghe la condanna raggiunge i 6 anni di carcere.

    FINLANDIA

    Paese molto tollerante per l'uso "personale".Al massimo in Finlandia ci sono le multe,poco salate e comunque difficilmente viene messo in carcere chi usa droghe leggere.

    Per lo spaccio di droghe pesanti il codice penale finlandese prevede un massimo di 10 anni di carcere.

    NORVEGIA

    In generale paese molto tollerante,la legge è simile a quella della Finlandia.

    SVEZIA

    L'uso di droghe leggere in minime quantità e per uso "personale" in Svezia è praticamente consentito anche se vietato dal codice penale.Ma ormai in Svezia non vengono fatte neanche più le multe.

    La normativa locale considera reato la vendita, il possesso o l'uso di sostanze stupefacenti e le pene previste variano secondo il caso e le quantità possedute (dalla multa a pene detentive per un massimo di 10 anni).

    "Contrariamente a quanto si pensi, in nessun paese scandinavo sono depenalizzate le droghe leggere. La Danimarca, tuttavia, conosce una zona dove de factu l’acquisto delle sostanze stupefacenti è possibile: si tratta della città libera di Christiania, un intero quartiere occupato organizzato come un mega-collettivo, dove la vendita di droghe leggere è ammessa, anche se la polizia danese non ne è molto contenta.

    In Danimarca come in molti paesi europei è assolutamente illegale il possesso, lo spaccio e l’uso di qualsiasi tipo di droghe. Gli abitanti di Christiania, nel loro “territorio”, si dichiarano contrari solamente alle droghe pesanti. È, quindi, possibile comprare con molta facilità droghe leggere come l’ hashish che si può trovare all’interno dei tanti shop lungo Pusher Street o anche tramite la vendita “in casa” da parte degli indigeni.

    Mentre vi rollate la vostra canna potete tranquillamente sedervi in uno dei tanti bar e sorseggiare della birra, mangiare un buon hot dog (quasi come se vi trovasste in un qualsiasi coffe-shop di Amsterdam) o ascoltare della buona musica dal vivo, ma se decidete anche di fumarvi lì la vostra canna appena rullata sappiate che dovrete dividerla con gli altri avventori, qualora ve lo chiedano, compreso il barista che vi ha serviti.

    Ma attenzione alla polizia! Fino a qualche anno fa tollerava tutto questo accettando il divieto di entrare alle forze dell’ordine, ma ora ci sono controlli e, se necessario, arresti. Se sentite fischiare, correre o gridare la parola “hush” , che in danese vuol dire formaggio, buttate via tutto perché sta arrivando qualcuno che puzza come il formaggio: la polizia!

    A Christiania si vedono arrestare moltissimi turisti ignari del fatto che possesso ed uso di droghe leggere è vietato in tutto il territorio danese, compresa Christiania.

    Recentemente, Christiania sconta la rivalità di una crescente rete di trafficanti di droga professionisti che in passato hanno addirittura assaltato Christiania sparando sulla folla. Il governo di centro-destra è accusato di non tutelare a sufficienza i cristianiti, colpevoli di occupare una zona di Copenaghen divenuta molto appetibile per speculazioni immobiliari.

    Nel resto della Scandinavia, il traffico di droga è nelle mani della criminalità organizzata come negli altri paesi europei. Le droghe chimiche e quelle pesanti sono oggi diffuse, grazie ad una legislazione di stampo proibizionista. "

    da http://www.travelblog.it/categoria/danimarca/recor...

    Ciao!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.