Come funziona un termocamino?

Ciao a tutti.Sto cercando di capire il funzionamento di un termocamino e ci sono dei particolari che mi sfuggono cioe' non riesco a capirli e chiedo a voi un'aiuto.Allora guardando lo schema (che c'e' sul manuale a pag 13 che vi posto) di un normale termocamino, non riesco a capire il circuito che da pressione all'impianto.Cioe' il tubo(2) che viene dal vaso d'espansione per caduta da' pressione all'impianto ma questa acqua penso fredda dovrebbe andare a finire nello scambiatore del termocamino ma perche' arriva in basso al termocamino?E il tubo di ritorno mandata dai riscaldamenti(9) va a collegarsi ad esso? Ma un eccessiva pressione dal vaso d'espansione sull' acqua ritorno riscaldamento(9)non tende a far circolare nel senso contrario l'acqua mettendo sotto sforzo il circolatore?Come avete capito ho delle lacune che voglio colmare.Spero nelle vostre esaurienti spiegazioni,Grazie a presto.

http://www.termocaminicarinci.it/manuale.pdf

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    il termocamino funziona come un normale impianto a gas ,la differenz e' che questo sfrutta il calore del canino tramite una caldaia posta in modo da assorbire il massimo del calore , l'acqua che vi circola tramite una pompa riesce a scaldare i radiatori.Dato che si puo' inserire in parallelo all'impianto tradizionale.

  • 6 anni fa

    Per chiarire i tuoi dubbi ti consiglio di andare su Amazon.it a questo link http://j.mp/1EJ7uJ8 dove trovi una ampia scelta di Stufe a Pellet.

    Li potrai leggere tutte le caratteristiche dei vari modelli e i commenti di chi li ha gia' acquistati. In questo modo potrai farti una idea piu' precisa su questi prodotti e scegliere eventualmente quello che fa al caso tuo.

  • 1 decennio fa

    Fai fare il lavoro ad un tecnico esperto con le caldaie non si scherza,ciao.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    L' acqua fredda che alimenta il termocamino si collega in basso perchè poi per effetto del calore naturalmente uscirà dall'alto e servirà i termosifoni. Io me lo sono autocostruito, chiamiamolo però scambiatore, e l'ho reallizzato diversamente. La pompa l'ho posizionata sul ritorno dai termosifoni e cioè che spinge verso lo scambiatore, in modo tale che lavori sempre con acqua più tiepida, e poi ho usato il vaso d' espansione chiuso per permettere la dilatazione. Comunque anche il sistema da te postato funziona, perchè i tuoi dubbi sul circolatore sono risolti dal fatto che il circolatore ha un solo senso di rotazione, cioè c'è un ingresso e un' uscita direzionati e l'acqua non può circolare nell' altro senso. In pratica, se ci ragioni da solo devi vedere la cosa come un grande anello formato dai termosifoni e dal termocamino e dalla pompa, un circuito chiuso dove il liquido ha un senso di rotazione, cioè dal termocamino ai termosifoni e ritorno al termocamino. In questo circuito si inserisce l' alimentazione tramite il vaso d' espansione aperto.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    quando mi sono fatto casa ho analizzato bene codesto problema

    ed ho scelto la temocappa, che scalda l' aria quando il frontone dietro è caldo, automaticamente scatta il termostato e soffia aria, misurata a 50 gradi

    ne ho montati 2, uno in casa mia, 180 metri quadri e uno in casa di mia figlia al piano di sotto, 60 metri quadri, sono Palazzetti

    quando nella notte si abbassa il fuoco e non si ha più ventilazione allora interviene la caldaia a gas col suo termostato ambiente

    i due non si potevano coniugare insieme perchè scaldare l' acqua col caminetto implica un vaso di espansione a cielo aperto ( zero pressione), per i grandi sbalzi termici, mentre le normali caldaie a gas necessitano una pressione dell' acqua almeno ad una atmosfera, altrimenti vanno in blocco

    .

    e se poi accendi il caminetto mettiamo di marzo o aprile e quello fa un fiume di acqua calda, ti trovi in casa con 30 gradi, fai la sauna

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il fuoco scalda l' acqua fredda che entra dal basso nel radiatore

    ed esce calda dall' alto

    viene portata in circolo da una pompa

    come tutte le normali caldaie a gas

    il termocamino però oltre che scaldare l' acqua

    può essere ventilato

    e scaldare anche con aria calda che soffierà da apposite feritoie

    quest' aria si scalda con il calore del materiale refrattario contenuto nel camino stesso

    (molti camini e stufe a pellet funzionano così e non hanno il passaggio dell' acqua)

    hanno un funzionamento leggermente differente gli impianti di riscaldamento con serpentina sotto il pavimento

    Fonte/i: Puoi usare anche le valvole europa (o non ritorno) "senso unico" se vuoi stare più tranquillo
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.