Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaSingle e appuntamenti · 1 decennio fa

Usate un po del vostro tempo per leggere la mia domanda per favore :) e datemi i vostri pareri?

ciao a tutti..sono un ragazzo di 16 anni..sono sempre stato molto insicuro di me anche se molti mi dicono che sono un bel ragazzo ma non riesco a fare a meno di sentirmi "meno degli altri"..di come si vestono e come si comportano..ho un amico..anche lui 16 anni..esce con una ragazza..anche lui fino a un anno fa era molto timido con le ragazze cm me..evidentemente è cambiato..e a me questo fa soffrire sapere che lui è felice e si vanta e io non posso..x questa mia imbranataggine e fissazione e timidezza cn le ragazze..c era una che mi piaceva e non son riuscito ad andar la..uff ma come devo fare..mi faccio complessi inutili e penso di esser inadeguato..non mi sembra mai di essere abbastanza apprezzato e simpatico..non ho la battuta pronta,il viso mi diventa di fuoco e mi sembra di avere una voce stupida e faccio fatica a guardare le ragazze mentre parlo..mi sembra di essere inadeguato rispetto agli altri,di essere antipatico..di non saper far ridere..e questo anche con le ragazze..mi sembra di non essere abbastanza,ecco..

..mi sembra sempre di vestirmi male rispetto agli altri,di avere meno cose da dire..di essere inferiore..di essere il meno di tutto..anche quando sto zitto mentre gli altri hanno mille argomenti e scherzano e magari io faccio la battuta e mi convinco che sia sbagliata o perchè magari gli altri non ridono come hanno riso 5 minuti prima con la battuta di un altro..credo di essere inferiore degli altri con le ragazze e poco interessante e simpatico..non so devo sforzarmi di esserlo?..sforzarmi di ridere a tutti i costi?..devo sforzarmi di essere simpatico?..boh..cos ho di male cacchio..cos ho in meno di chi è rincorso da un sacco di ragazze..eppure molti/e dicono che sn un bel ragazzo o almeno carino..cmq nn brutto..magari ditemi come faccio a capire se piaccio o interesso a una ragazza..con gli sguardi?..come?..se qualcuna nn mi guarda vuol dire che non le piaccio?..ditemi perchè non voglio fare figuracce oppure perdermi occasioni importanti..sot andando anche da una psicologa per capire cos ho in meno di sto mondo di merd.a..dove tutti sono pronti a voltarti le spalle in qualsiasi momento..e dove io mi vergogno di parlare con una o penso a infinite cose mentre parlo con una persona o penso di non essere simpatico o apprezzato..ho la peste?ma sono normale?me lo chiedo da solo pensate un po -.-"..poi quando parlo con le ragazze mi scaldo,perdo il controllo,non so che dire,non riesco ad essere simpatico o a parlare molto o fare battute,penso a cento cose..e poi la verità alla fine èche le ragazze vanno coi rargazzi più "popolari",quelli che attirano di più l attenzione..è un periodo della mia vita triste,mille pensiei,mille domande,mi sento uno schifo,non riesco a sentirmi bene e a posto con me stesso..rispondete e aiutatemi

p.s. ripeto la domanda per sentire dei pareri diversi..

8 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Mah il problema è che devi capire la tua dimensione con le altre persone.

    Fondamentalmente devi capire te stesso.

    Devi capire come sei, se sei un tipo 'simpatico', chiaccherone, un guappo, un tranquillone, come pensi che debba essere una storia, come ti piacerebbe che sia.

    Il principio è che devi definire meglio te stesso.... e vedere chi è compatibile con te.

    C'è chi si 'addestra' a cacciare, a provarci con qualunque ragazza e cercare di combinarci. Ma spesso usa atteggiamenti 'di facciata', che poi non portano a niente... o che non reggono alla lunga.

    C'è chi invece prima di tutto cerca di innamoarsi di sè stesso, di accettarsi, di capire cosa vuole cambiare e cosa no.

    Devi capire quali compromessi vuoi fare.

    Non devi essere figo, galletto, 'popolare' o chissà quale altro superficialissimo status, per piacere ad una ragazza.

    Coltiva te stesso, fatti delle idee, impara ad esser coerente con te stesso, impara a saper star bene, impara ad apprezzarti ed accettarti.

    Questo crea sicurezza in automatico, questo fa sentire alle persone che hai intorno che tu sei una persona con cui vale la pena stare.

    Fregatene delle ragazze.... se non ti senti pronto per ora magari non ti devi obbligatoriamente sforzare.

    Se lo vuoi, buttati, inizia a sperimentare, a farti notare, a fallire, a riderci sopra (non è niente), e a imparare.... senza voler necessariamente arrivare da nessuna parte. Ma solo volendo 'relazionare', magari anche solo fare amicizia.

    Approcciati alle ragazze come fossero persone normali e innoque (non lo sono ;-P .... ma neanche tu! Nessuno lo è!). Cerca uno scambio, un feeling....

    E non dev'essere sessuale per forza.... non ti devi costringere a fare qualcosa che non sai come fare. Valuta in base alla situazione.

    E' facile che se definisci te stesso qualcuna che sarà un minimo attratta da te ci sarà.... a prescindere da bello o brutto (Brad Pitt e Danny DeVito sono entrambi sposati!!!!!! O_O).

    Semplicemente capisci che non è che i maschi cacciano le ragazze, si offrono e poi loro scelgono.

    E' un conoscersi, uno scambiare, un avvicinarsi..... puoi scegliere tu come può scegliere lei.

    Spesso le ragazze ti possono far capire meno la loro attrazione.

    Ma non credere che loro non abbiano lo stesso nostro identico meccanismo del primo approccio....

    ... cioè notare se uno è carino o no, o se ci sta simpatico o no, o altro.

    Non sono alieni!!!

    Il tuo problema non è con le ragazze... il tuo problema è con te stesso.

    Tu sei normale (e, come tutti, diverso dagli altri! Unico!) ... ti senti solo un pò confuso.

    Dedicati alla tua vita.... gli incontri migliori e le occasioni migliori capitano spesso quando ci pensi meno.

    Se te la senti fai delle prove.... ma capisci che è un gioco.

    Se il rifiuto ti colpisce troppo nell'orgoglio, allora lascia perdere... andare a caccia non è il Tuo Metodo. E non ci sono solo ragazze peperine che hanno voglia di essere tampinate in discoteca.

    Ci son ragazze di tutti i tipi .... guarda un pò... esattamente come noi maschietti :-)

    Inizia a piacere a te stesso e vedrai che piacerai anche ad altre.

    Pensa... io sono praticamente come te.... e qualche cosa mi è sempre successa.... non con i ritmi di chi va 'a beccare' in disco ogni sabato sera. Ma chi dice che quelli siano i "ritmi giusti"?

    Anche io non so che cosa dire.... ma se smetto di pensare 'in quel senso' magicamente mi sento come una persona qualunque che sta parlando con una persona qualunque. Non ci sono obblighi di impegni, non ci sono percorsi predefiniti.

    Solo conoscenze ed eventuali evoluzioni. Se la cosa deve andare andrà da sè.

    Semplicemente impara a riconoscere i segni (del destino, delle situazioni ... delle ragazze :-P) e a darne.

    Non devi essere sexy e letale.

    Basta essere onesto e genuino :-)

    Come si dice..... Take it Easy! :-D

    PS - Te lo dice uno che a volte rivà in crisi.... ma che certo capisce che il problema me lo creo io. Non ci sono regole.

    PPS - Sìi lo psicologo di te stesso. Gli altri possono solo intuire. Al massimo parla con gli amici, con curiosità, non con autocommiserzione ;-)

  • 1 decennio fa

    tesorooooooooo... ma cosa dici tu non sei inadeguato!!!!! il mondo è bello perchè è vario!!!! esistono persone stroverse, altre timide altre ipocrite! non hai un bel niente che non va! già il fatto che tu ammetta che la tua tmidezza sia un limite è un passo avanti... nessuno capisce il tuo umorismo ? amen... limitati loro! forse è proprio questo l'errore ti sforzi di essere troppo simpatico e hai l'effetto opposto sii te stesso, di le battute che ti passano per la testa senza pensare alle reazioni degli altri! ***** sii meno controllato! lasciati andare un po', sorridi e vivi le cose come capitano, in modo più semplici, goditi ogni cosa che ti succede attorno! esci con i tuoi amici! fatti una pizza il sabato vai a ballare! sono le piccole cose a dare senso alla vita! per il fatto delle ragazze, sii più dolce con loro non è un problema che tu sia impacciato con le ragazze.... prova a passare più tempo con loro vedrai che prenderai confidenza, sei un bel ragazzo! se c'è una ragazza che ti piace cerca di aprirti... falle capire che ti piace! e se va male morto un papa se ne fa un'altra ! il mio consiglio ascolta una canzone di Bob Marley "Don't worry about the things cause every little thing is gonna be alla right" leggi il libro "mi piaci così" di Gungui francesco... vivi con più ottimismo... sei giovane goditi la tua vita al meglio...

  • 1 decennio fa

    questa timidezza non caratterizza solamente te ma anche molte ragazze più o meno della tua stessa età è ovvio che tu sia invidioso del tuo amico perché noti che lui ha risolto prima di te il suo problema con le ragazze ma tutti hanno i suoi tempi se non ti va di ridere ad una battuta non farlo devi sentirti te stesso pensa che solitamente chi parla molto lo fa molte volte per nascondere un'insicurezza di base partecipa attivamente alla conversazione stando ben attento a ciò che viene detto e non parlare solo per attirare l'attenzione delle ragazze non basta uno sguardo insistente di una ragazza per capire se sia cotta o meno di te molte ragazze soffrono della tua stessa timidezza perché a questa età è molto comune non pensare a come fidanzarti con una ragazza quando le sei di fronte l'amore arriverà da sé e proprio quando meno te lo aspetti non avere fretta di crescere sei così giovane

  • 1 decennio fa

    ti capisco. l'ho passato anch'io un periodo così. certo è stato un po' diverso perchè sono una ragazza, e perchè cmq io la timidezza l'affronto in modo diverso.....divento un po' aggressiva.....forse mi riconosco un po' in te quandi dici di sembrarti "antipatico" alla gente.... e quando guardi i tuoi amici sentendoti inferiore. E' proprio quello che penso io molto spesso.

    Non voglio essere negativa....però mi sento di dirti che un carattere così "di base" purtroppo non si cambia.... io ora ho quasi 19 anni e posso dirti che quel senso di inadeguatezza, di inferiorità, purtroppo rimane sempre...... è una parte del carattere purtroppo, che ci vuoi fa???

    però fidati.... io sono arrivata a non lasciarmene più influenzare troppo!!

    ovvero...anche se sento quelle sensazioni, l'esperienza e il tempo di hanno insegnato a capire che sono stronzate, e che non è così..........cioè, mi comporto normalmente, nn penso quelle cose di me come prima....e soprattutto quando mi sembra di non avere successo e che gli altri sono più fortunati di me, capisco che nn è per qualche "disgrazia" del mio carattere che questo accade.!

    certo ogni tanto l'insicurezza viene a galla....ma ho imparato a dominarla.

    ora non so cosa possa dirti la psicologa...lei certo di dira cose migliori.... però dammi retta. Devi attendere che passi...secondo me.

    **un bacione

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 anni fa

    molto bello particolare ma allo stesso tempo semplice complimenti

  • 1 decennio fa

    Mi trovo nella quasi stessa situazione nn m riesco ad accettarmi nella società m sento cm se le ragazze sn superiori a me e io sn inferiore a loro. nn so k fare ankio,almeno tu vai dal pscologoco io no! vado avanti cn il bene k mi vuole la mia famiglia e i miei poco amici k ho e pensa tiro avanti anke se c'e un raga k m piace e k lui nn mi vuole e nn lo vedo mai qnd tu cerca di stare calmo e di pensare k nn c'è nessuno al superiore d noi e ke la vita nn e sempre una tristezza e cn le raga stai calmo cerca un argomento piacevole qnd c parli cn loro cioè una cosa k e piacevole a te e a loro e poi nn d nn sottovalutarti nn se meglio degli altri................ciao spero di esserti stata d'aiuto

  • ma xkè t dv sentire al disotto degli altri cosa c'è !!!!!!!

    se tt fossero uguali ke mondo sarebbe!!!!!!!

    è 1 cs da superare la timidezza si affronta.... tranqui....

  • Ester
    Lv 4
    1 decennio fa

    E io ti rimetto la stellina anke se ti ho già risp in un'altra domanda... =)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.