Alepe ha chiesto in AmbienteVivere verde · 1 decennio fa

HO RICEVUTO UN BONSAI !!!!?

Ho ricevuto un bonsai in regalo, probabilmente si tratta di un "Sagerezia".

Mi potreste spiegare come crescere e curare questo bonsai ???

Quanta acqua devo dare? Deve stare fuori oppure dentro casa ?? Devo dare il concime ??

Grazie

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Sageretia Theezans

    Sagerezia-Rhamnaceae

    Generalità: piccolo arbusto sempreverde proveniente dalla Cina, con piccole foglie ovali verde chiaro, fiori bianchi o rosati in estate e frutti violacei in autunno; la corteccia è marrone e mostra macchie rossastre nei punti in cui si sfoglia. Da sempre molto utilizzata come bonsai in Cina, anche in Europa è molto apprezzata, soprattutto per la rapida crescita e per le foglie molto piccole; non è un bonsai molto adatto per i principianti, perchè errate condizioni climatiche o di umidità causano un rapido disseccamento delle foglie, inoltre è spesso attaccata da parassiti e malattie.

    Potature: si pota per tutto l'anno, vista la sua grande produzione di nuovi rami; si cima spesso, lasciando ai germogli due tre paia di foglie. Questa pianta non teme le potature anche drastiche, è consigliabile comunque ricoprire con del mastice cicatrizzante le ferite più estese.

    E' possibile effettuare legature con filo metallico per tutto l'anno; si prestano ad essere legati sia i germogli che i rami già lignificati.

    Esposizione: gradisce i luoghi molto luminosi, ma non la luce diretta del sole. In primavera e in estate è consigliabile metterla all'esterno , avendo cura di ombreggiarla nelle giornate particolarmente calde, per evitare di bruciarne le foglie. Non esporla in luoghi troppo ventosi. In inverno va ricoverata in serra fredda o in casa, perchè non tollera temperature inferiori ai 10° C.

    Annaffiature: necessita di cospicue quantità d'acqua, senza però lasciare il terreno troppo zuppo. Nei periodi più caldi, e anche in inverno se la teniamo in luogo riscaldato, è bene vaporizzare con acqua le foglie, per aumentare l'umidità. Da marzo a ottobre si consiglia di fornire concime per bonsai ogni 15-20 giorni.

    Terreno: può essere invasata in un comune terreno da bonsai; possiamo preparare un terreno ideale mescolando due parti di torba, due parti di sabbia e una parte di argilla. Il rinvaso va effettuato ogni due anni circa, potando le radici per circa un terzo della loro lunghezza.

    Moltiplicazione: avviene per seme. E' possibile anche propagala per talea, prelevando dalla pianta talee di 6-7 cm in primavera; vanno interrate in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, dopo averle cosparse di ormone radicante e tenute in luogo riparato e umido, a temperatura mite (15-20° C). La primavera successiva si possono trasferire in vasetti.

    Parassiti e Malattie: teme il marciume radicale se il terriccio viene mantenuto troppo umido. A volte le cocciniglie si annidano sotto la corteccia, e gli aleurodidi sotto le foglie più giovani.

    sono la prima a risp! 10 punti!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Vai su Wiki Pedia e vedi.

  • 1 decennio fa

    innaffialo , mettilo da qualche parte, concime.

    grazie dei due punti!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ...il viagra!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.