Bonsai di Ficus Retrusa...?

Ho un bonsai di Ficus Retrusa,x tenerlo bagnato io gli faccio il bagno come molti mi hanno detto di fare e in più lo nebulizzo,ma a un congresso un bonsaista ha detto che x il ficus retusa cme il mio è assolutamente sbagliato il bagno e di spruzzarlo ogni tanto...

Voi ke mi consigliate????

Allo stesso congresso lo stesso bonsaista mi ha detto che in inverno il Ficus andrebbe messo all'esterno riparando le radici cn delle foglie,ma io lo tengo in casa x tt l'anno in luogo illuminato...voi che mi consigliate di fare in inverno?interno o esterno?

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Vediamo di riuscire a rispondere, come hai potuto comprendere a volte le indicazioni anche di esperti presentano delle riserve.

    La maggior parte dei ficus (nel loro ambiente ) vegetano in luoghi in cui le temperature difficilmente vanno sotto i 10 gradi. Questo è un fattore da tenere in seria considerazione.

    E' vero il tuo ficus Retusa resiste meglio al freddo, ma come ho accennato sopra sotto i 10 gradi probabilmente dovrai dire addio alla tua piantina.

    Dove abiti? considera questa pianta come il limone anche se il limone resiste a temperature ancor più inferiori.

    In inverno va in un semi riposo vegetativo, quindi occorre ridurre le irrigazioni, a differenza dell'estate che ama essere irrigato abbondantemente. Non soffre se posto in ambienti secchi, e non va mai messo alla luce diretta dei raggi del sole.

    Irrigazioni: se utilizzi il metodo di immersione non vedo grossi problemi ne ho un bonsai benjamina e utilizzo il metodo dell' immersionee, la cosa più importante sono assolutamente da evitare i ristagni d' acqua,che deve essere a temperatura ambiente (preparala qualche ora prima ) e è importante utilizzare acqua senza calcare. Personalmente irrigo quando il terriccio superficiale diventa secco. (Muoiono più piante per eccesso di irrigazione che la mancanza.di acqua ).

    Spruzzature , dipende se è in un ambiente molto secco nebulizzare senza esagerare non crea grossi problemi. Sintomi di eccesso di irrigazioni li noti quando parecchie foglie diventano gialle e cadono, questo è un classico esempio di eccesso di irrigazione.

    Fra non molto dovrai iniziare a concimarlo (inizio primavera desidera concimi con più alte percentuali di azoto).

    Ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    la percezione delle stagionifradegli uominiè molto diversa da quelladellepiante iodirei esterno così è pronto a prendere i primi raggi di soledella Primavera. e quando ritrovi quel bonsaista gli farai una bella risata in faccia e.. guarda com' è cresciuta la mia pintina! egli apri il cell con la foto della creatura.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.