✿la.Jo✿ ha chiesto in Arte e culturaStoria · 1 decennio fa

cerco urgentemente informazioni storiche sulle macchine da cucire!!!! in particolare 2 cose:...?

ho bisogno di sapere quanto costavano alla fine dell' '800,

e piu o meno chi le possedeva e che diffusione c'era di questo macchinario a quel tempo.

10 PUNTI a chi mi fornisce informazioni utili!!

Aggiornamento:

@ DONATELLA:

grazie!!!

finalmente un'idea di prezzo!!

è un'informazione che mi serve tantissimo!!

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao,

    ho trovato varie versioni su origini, inventori, ecc..,questa la prima:

    La prima macchina per cucire, brevettata nel 1790 dall'inventore britannico Thomas Saint, non fu commercializzata. Era progettata per cucire pelle e tela robusta e impiegava un singolo filo, formando punti a catenella. Il tessuto da cucire veniva forato con un punteruolo, quindi un meccanismo portava il filo sopra il foro e un'asticella sottile, con la punta a forcella, lo faceva passare dall'altra parte del tessuto, dove un uncino lo agganciava e lo portava in avanti all'altezza del foro successivo. Ripetendo il ciclo, sul rovescio del tessuto si formava un secondo cappio legato a catena con il primo, che fermava il punto. Nel 1829 il sarto francese Barthélemy Thimonnier costruì una macchina per cucire che conobbe una certa diffusione. Come la macchina di Saint, cuciva a punto a catenella, ma impiegava un ago con la punta a uncino che veniva mosso verso il basso da un pedale e risaliva grazie a una molla. La prima macchina a punto di spola, che faceva uso di un ago con la cruna vicina alla punta e di una navetta oscillante, fu inventata intorno al 1834 dallo statunitense Walter Hunt ma non venne brevettata. Una macchina simile fu invece brevettata nel 1846 dall'inventore statunitense Elias Howe. In seguito un altro inventore statunitense, Isaac Merrit Singer, propose una macchina con caratteristiche simili ma, persa la causa intentatagli da Howe per violazione di brevetto, si dedicò alla soluzione di numerosi ostacoli che si opponevano alla produzione in serie di macchine per cucire, svolgendo un ruolo fondamentale nella loro commercializzazione. _Altre importanti invenzioni furono quelle del rocchetto rotante e del meccanismo per far avanzare il tessuto tra un punto e l'altro, introdotte nel 1850 in una macchina per cucire brevettata dallo statunitense Allen Benjamin Wilson. Il piedino di pressione, un dispositivo a molla per premere il tessuto contro il piano di lavoro, fu invece inventato da Singer. Le prime macchine per cucire erano azionate girando manualmente una manovella. Successivamente fu introdotto il pedale, che permetteva a chi cuciva di usare entrambe le mani per guidare il tessuto sotto l'ago. Attualmente tutte le macchine per cucire sono dotate di motore elettrico.

    (http://www.collezionare.com/Database%5Ccollezionar...

    Qui un’altra:

    La macchina da cucire nasce nel lontano 1842 dall'idea e dal successivo brevetto di Jonh J. Greenough. All'inizio non ebbe larga diffusione in quanto la tradizione, gli usi ed i costumi dell'epoca volevano che tutto venisse cucito esclusivamente a mano; inoltre le prime macchine da cucire avevano dimensioni tali da poter essere utilizzate solo in grandi botteghe e non nelle case delle signore. In origine si trattava di un macchinario puramente meccanico e seppur col passare del tempo sia stato ridotto di dimensioni, sia stato migliorato esteticamente e raffinato nei meccanismi di lavoro, questo strumento è rimasto puramente meccanico fino a quasi un decennio fa.

    (http://www.guidaprodotti.com/elettrodomestici/macc...

    Qui trovi tutta la storia della Singer, la prima macchina da cucire a doppia impuntura brevettata nel 1851…

    http://www.singer.it/Azienda.asp

    Qui c’è l’unico riferimento al prezzo:

    1853

    La I.M. Singer & Co. apre una filiale e un impianto di produzione nella città di New York. La società cambia nome, assumendo quello di Singer Manufacturing Company. Le prime macchine per cucire Singer, costruite a New York, sono vendute a 100$ l'una .

    Ciao

    Donatella

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.