SimoDj ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

Sapete dirmi qualcosa su usi e costumi dell'Estonia?

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    La cultura estone è quella di una nazione di poco più di un milione di persone.

    L’esempio più calzante dell’antica cultura estone è il loro regivärss, verso ritmico, in cui ogni linea è ripetuta più volte con variazioni sul tema.

    Al giorno d’oggi questa antica cultura si incontra raramente, eccezion fatta per l’isola di Kinu e la regione di confine Setu. Gli estoni hanno una delle più grandi collezioni di canzoni popolari nel mondo (circa 133000).

    All’inizio del XIII secolo, l’Ordine Teutonico inviò qui i propri crociati; i cavalieri furono seguiti dai preti e ciò che rimane di quell’epoca sono le piccole chiese vicino alla costa.

    I colonizzatori tedeschi hanno lasciato la loro impronta sullo spirito estone, introducendolo nella cultura occidentale. I tedeschi non si mescolarono con i locali per secoli e diffusero nel territorio la propria sub—cultura baltico-germanica.

    Per secoli l’Estonia è stata sotto la tutela della Danimarca e della Svezia; quest’ultima costruì la città di Tallin e fondò l’università di Tartu nel 1632. Durante i secoli XVI e XVII il cattolicesimo e il protestantesimo si scontrarono, con la vittoria del secondo.

    In campo letterario, tra i più grandi scrittori ci sono Anton Hansen Tammsaare, Eduard Vilde, Marie Under, Betti Alver, Friedebert Tuglas e Karl Ristikivi. L’autore estone conosciuto in tutto il mondo è Jaan Kross, mentre i più popolari autori contemporanei sono Jaan Kaplinski, Andrus Kivirähk e Tõnu Õnnepalu.

    La vita culturale del Paese esplode letteralmente quando nel 1860 viene pubblicato il primo quotidiano estone e sbocciano in tutta la nazione associazioni teatrali e musicali.

    Dopo la II guerra mondiale l’Estonia fu sotto il dominio russo anche se rimase sempre in contatto con l’occidente e nel

    1970 i teatri e nel 1980 l’architettura e l’arte assunsero un ruolo centrale.

    Per la musica spiccano i nomi dei direttori d’orchestra Neeme Järvi e Tõnu Kaljuste e dei compositori Arvo Pärt, Veljo Tormis e Erkki-Sven Tüür.

    ps:se nn ti basta clicca qua' :) http://it.wikipedia.org/wiki/Estonia

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.