Roxy ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

Usi e costumi !!!!! rix per favore?

ciao, sto cercando di trovare qualcosa su:

USI E COSTUMI della civiltà babilonese

USI E COSTUMI degli ittiti

USI E COSTUMI dell'antica roma

USI E COSTUMI dell'antica grecia

mi date il sito dove posso trovare ogniuno dei quattro punti

Grazie 10 punti al migliore ne darei anche 100 ma non posso!!!

2 risposte

Classificazione
  • Mile
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ALIMENTAZIONE GRECA

    Fonti principali:poemi omerici.

    Gli dei si nutrivano di cibi e bevande molto aromatizzati,detti anche cibi solari.

    I “mortali” del popolo mangiavano frutta e verdure:la lattuga (secondo la leggenda,aveva fatto da letto di morte ad Adone),il cavolo (nato dal sudore della fronte di Zeus,quindi cibo + nobile),la maza ,pane di farina d’orzo cotto nell’acqua,nel vino o nel latte.

    Mangiavano inoltre la carne di maiale che era la più comune solo durante le festività.

    I ricchi invece mangiavano pani di frumento rotondi detti arthos e carne di montone,bue,capra,lepre,volatili,bollita o affumicata o arrostita.

    La bevanda + comune per tutti era l’acqua e ,durante le festività, vino allungato con acqua o miele.

    I legumi consumati erano:la cipolla,l’aglio,le olive,i piselli,le fave,le lenticchie,l’orzo.

    Il formaggio + conosciuto era la feta (fatto con latte di capra o pecora).

    Il dessert era composto da frutta secca,da pietanze addolcite con miele o formaggio bianco.

    A tavola,inizialmente,si stava seduti su dei sedili detti scranni;+ tardi sui triclini.

    SPARTA

    Le bevande e i cibi erano molto poveri.Si mangiava principalmente una zuppa detta aimatiha bapha formata da carne di maiale o cinghiale cotta nel sangue e aromatizzata con aceto e sale.

    Si mangiava inoltre pani d’orzo,olive,fichi secchi,datteri,fave,mele.

    Con Licurgo si ha un cambiamento di tradizioni alimentari perché egli abolì ogni forma di piacere e reputava il cibo solo nutrimento e non un “godimento”.

    Introdusse un nuovo piatto,un brodo nero,colorato con il nero di seppia,efficace per i soldati perché molto energetico.

    ATENE

    Si facevano quattro pasti al giorno:

    -la mattina (pane d’orzo imbevuto di vino)

    -pranzo/merenda:in generale lo facevano solo i poveri

    -cena:verso le nove o dieci e durava molto tempo.Si usava una tovaglia bianca e in fondo al tavolo c’era un cratere con vino molto aspro.

    Antipasto:spicchi d’aglio,ricci di mare,focaccette dolci

    Primo:foglie di vite ripiene

    Secondo:pesce,interiora di maiale,arrosto di manzo

    Alla fine della cena si masticavano foglie d’alloro che servivano come digestivo e come disinfettante.Si consumava molto pesce,sia fresco che in salamoia,come sardine,seppie…

    Il compito di cucinare era attribuito alle donne e alle schiave.

    Nel IV secolo a.C. appare la figura del cuoco indipendente:è una professione onorevole, esaltata da molti perché era “la sintesi di tutte le scienze e poeta perché molto fantasioso e creativo”;a volte era però disprezzato perché immagine di vita lussuosa.I cuochi osservavano il movimento degli astri e utilizzavano già le spezie per la conservazione dei cibi.Platone scrisse un trattato sulla cucina siciliana il “Mithaecos”.

    La gastronomia diviene sempre più raffinata e i greci apprezzano sempre di più la cucina elaborata.

    ABBIGLIAMENTO EGIZIO

    Gli egizi era molto raffinati ed attenti all’aspetto fisico.

    Donna ricca:una lunga tunica aderente sostenuta al petto da due fasce colorate rifinite con perline

    Donna schiava:gonna lunga fino alle ginocchia simile ad un pareo semplice e povero oppure un drappo rettangolare fissato alla spalla. Durante i riti funerari indossava degli abiti leopardati.

    Uomo: l’abbigliamento dell’uomo si sviluppa nel corso dei 3 Regni:

    -antico Regno:telo rettangolare drappeggiato chiamato shenti sorretto da una cintura;al di sotto portava un Kylis (=perizoma)

    -medio Regno:il gonnellino è più corto per favorire il lavoro sorretto da una cintura

    -nuovo Regno:una tunica spesso spiegazzata con delle bordure chiamata calaziris, un mantello cinto al petto detto soush e una fascia larga portata sopra la tunica

    Soldati:gonnellino rifinito con un reticolato di cuoio per non rovinare il tessuto

    Cortigiani:un semplice panno di lino

    Agli abiti aderenti si aggiungevano mantelli plissettati resi tali grazie a una tavola a solchi.

    il tessuto preferito era il lino,di colore bianco,ma era utilizzata anche la lana,considerata però impura perché proveniva da un animale ancora vivo

    Calzature:non si sa in che occasioni gli egizi portassero delle calzature;si sa però che andavano per lo più scalzi.Le calzature principali erano i sandali (fabbricati in lino,fibre di papiro e cuoio).Nel tempio si indossavano sandali bianchi.

    L’ANTICA GRECIA

    ABBIGLIAMENTO

    L’abbigliamento cambia con il mutare della società e con l’incontro di diverse culture.

    V e IV secolo a.C.

    -himation:lungo triangolo che si utilizzava come mantello, partendo da una spalla e girando lungo il corpo verso il dorso,fatto di lana filata usato per coprirsi all’esterno;+ tardi fatto di lino e utilizzato anche in casa.Di solito era bianco ma poteva anche essere di altri colori.Usato sia da uomini che da donne,indossato da morti e da vivi.

    -peplo:indossato dalla testa,trattenuto in vita da una cintura;era di lana,fabbricato in casa.La parte destra era aperta;non aveva cuciture, ma era tenuto insieme da lacci e chiusure.

    -kitone: discendente del peplo, ma, a differenza di ques

  • Anonimo
    6 anni fa

    Per i vari tipi di colori per tessuto prova ad andare sulla sezione relativa di Amazon.it a questo link http://j.mp/1xe9aX4 .

    Potrai vedere tutti i modelli attualmente disponibili e ordinarli per popolarita', fasce di prezzo, giudizi degli utenti. In questo modo potrai farti una idea piu' precisa e chiarire i tuoi dubbi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.