Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

Verifica di fisica sui principi di kirchhoff e generatori...?

Help me... domani ho la verifica di fisica su generatori e principi di kirchhoff.. chi mi dà una mano x capirci qualcosa?? grazie 1000 a tt qll ke risponderanno

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Questi due pricipi, insieme alla legge di Ohm generalizzata, rappresentano la base su cui nascono i teoremi analizzati nei prossimi paragrafi.

    Per comprenderne il significato prendiamo come esempio il circuito di figura 10.

    -I° principio di kirchhoff: la somma algebrica delle correnti che fluiscono in un nodo è uguale a zero, ovvero la somma delle correnti entranti in un nodo è uguale alla somma delle correnti uscenti.

    Questo principio si basa sul fatto che un nodo idealmente non assorbe energia, quindi le correnti che vi entrano lo attraversano senza alcuna perdita.

    In base a questo principio, per esempio nel nodo B del circuito in figura, si ha che:

    I1 + I2 = I3

    o anche

    I1 + I2 - I3 = 0

    -II° principio di kirchhoff: in una maglia, la somma algebrica delle f.e.m. è uguale alla somma algebrica delle cadute di tensione sulle resistenze, ovvero la somma algebrica delle tensioni è uguale a zero.

    Prendiamo ad esempio la maglia ABEFA di figura 10: immaginiamo di percorrere la maglia in un senso, per esempio in senso orario, partendo da un punto qualsiasi, per esempio il punto A, e considerando positive le tensioni che hanno verso concorde a quello di percorrenza e negative quelle con verso opposto, scriviamo l'equazione alla maglia

    VA - V1 - V2 + V3 - VB = 0

    e poichè V=R·I

    VA - R1·I1 - R2·I1 + R3·I2- VB = 0

    o anche

    VA - VB = R1·I1 + R2·I1- R3·I2

    Questo principio è una diretta conseguenza della legge di Ohm generalizzata.

    Un generatore elettrico è un dispositivo destinato a produrre energia elettrica a partire da una diversa forma di energia.

    Le diverse forma di enegia che sono trasformate in elettrica di norma sono la energia meccanica, la chimica, la luminosa o, più raramente, direttamente la termica.

    Indice [nascondi] Generatori elettrici ad induzione [modifica]

    Questi generatori si basano sulla induzione di corrente elettrica in un circuito per effetto della legge di Faraday-Neumann-Lenz e sono i più importanti in termini di Produzione di energia elettrica.

    In questa categoria rientrano principalmente la dinamo per la produzione di corrente continua e l'alternatore, in grado di generare corrente alternata.

    Sono stati comunque provati eventi di generazione elettrica a partire dal moto di un conduttore elettrico in un campo magnetico in condizioni del tutto peculiari, tra questi si ricorda l'esperimento del "sistema di satelliti al guinzaglio", Tethered Satellite System.

    Generatori elettrochimici [modifica]

    Quando il flusso di elettroni è prodotto da una reazione di ossidoriduzione si ha un generatore elettrochimico. I più comuni sono le pile e le celle a combustibile

    Altri tipi di generatori [modifica]

    Le tecnologie in grado di generare energia sono molte, ma in genere la potenza prodotta è inferiore ed il costo dell'energia prodotta da sistemi diversi è superiore di quello ottenibile da generatori elettrodinamici, per questo motivo spesso le applicazioni di altri tipi di tecnologie sono limitate solo ad aluni settori di nicchia.

    Particolare del generatore termoelettrico a radioisotopi della sonda Cassini

    Generatori a radioisotopi [modifica]

    La generazione nel generatore termoelettrico a radioisotopi è basata su decadimenti di isotopi radioattivi; il decadimento radioattivo produce emissione di particelle e calore. La produzione di elettricità può essere ottenuta direttamente dallo spostamento delle particelle elettricamente cariche, (oppure indirettamente a partire dal calore prodotto dai decadimenti).

    Generatori a differenza termica [modifica]

    La produzione di elettricità è ottenuta a partire da una differenza di temperatura per effetto Seebeck, il sistema può sfruttare, sia pure con rendimenti modesti, qualunque dislivello termico.

    Generatori fotovoltaici [modifica]

    I pannelli fotovoltaici sono in grado di convertire direttamente la luce in energia elettrica. L'uso è (come è ovvio) maggiormente conveniente in zone con buon irraggiamento luminoso.

    Generatori a piezoelettricità [modifica]

    I generatori a piezoelettricità sfruttano la proprietà di particolari cristalli di produrre una differenza di potenziale se sottoposti a compressione. Il fenomeno è sfruttato in alcuni tipi di accendigas da cucina, ma ne è studiato l'uso per generare in genere energia elettrica derivando da spinte pulsanti di pressione.

    Generatori elettrostatici [modifica]

    Quando occorre produrre alta tensione con corrente limitata si possono impiegare i generatori elettrostatici.

    Generazione elettrica ideale [modifica]

    Rappresentazione di un generatore reale di tensione (il simbolo circolare rappresenta il generatore ideale) Rappresentazione di un generatore reale di corrente (il simbolo circolare rappresenta il generatore ideale)Nello studio teorico dei fenomeni e circuiti elettrici si considerano in genere i generatori come ideali. Un generatore ideale è in grado di produrre qualunque tensione e corrente senza al

  • 1 decennio fa

    Il principio di kirkof si divide in 2:

    1- dato un nodo (A) la somma delle correnti entranti in tale e pari alla somma delle correnti uscenti

    2- scelta una maglia del circuito la somma delle tensioni delle varie resistenze e generatori e pari a 0

    Per quanto riguarda i generatori si dividono in 2 quelli di corrente e tensione

    solitamente il loro valore viene dichiarato

    Spero di esserti stato d' aiuto

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.