Come mai l'acciaio non si ossida?

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Gli acciai inox o acciai inossidabili sono leghe a base di ferro che uniscono alle proprietà meccaniche tipiche degli acciai caratteristiche peculiari di resistenza alla corrosione.

    La parola italiana che li contraddistingue è quanto mai impropria in quanto essi sono ossidabilissimi vale a dire hanno la possibilità, grazie al contenuto degli elementi di lega, essenzialmente alla percentuale di cromo, di passivarsi, cioè di ricoprirsi di uno strato di ossidi invisibile, di spessore pari a pochi strati atomici (3-5 10-7 mm), che protegge il metallo sottostante dagli attacchi corrosivi.

    Molto propria è la dizione anglosassone stainless derivata dalla capacità di questi materiali di ossidarsi ma non arrugginirsi negli ambienti atmosferici e naturali.

    Il fenomeno della passivazione avviene per reazione con l'ambiente ossidante (aria, acqua, soluzioni varie, ecc).

    Ricordati anche che non tutti i tipi di acciaio sono inossidabili intesi nel senso che non fanno la ruggine.

    Ti lascio una lista di acciai inox:

    Acciaio inox martensitico

    Acciaio inox ferritico

    Acciaio inox austenitico

    Acciaio duplex

    Acciaio inox indurente per precipitazione

    Acciaio inox ad alta temperatura

    Acciaio inox superferritico

    Leghe inox austenitiche

    Acciai da ultra alto vuoto e criogenia

    ti ricordo anche che la zincatura non viene effettuata sull'inox ma bensì sul ferro o altri metallo o cmq sull'acciaio ma non inox

    Fonte/i: Ho lavorato nel settore...
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Daisy
    Lv 6
    1 decennio fa

    e chi te l'ha detto che non si ossida?

    esistono tanti acciai "ossidabilissimi" (detti acciai dolci, tipo il C30, il C40 ecc.)

    infatti quelli che non si ossidano si chiamano inossidabili ^_^

    i quali non si ossidano perché gli elementi legati che vengono aggiunti (Ni, Cr, Mo, W, V, ecc ecc) innalzano l'energia d'attivazione delle reazioni di ossidazione

    (in compenso, gli acciai inox sono attaccabili dai cloruri, quindi se non sono verniciati o protetti catodicamente "arrugginiscono" anche loro, tipicamente in ambiente marino)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Non solo il cromo è importante:

    il classio acciaio inox 18/10 si dice tale perchè contiene il 18% di Nichel e il 10% di Cromo.

    Comunque è più corretta la dicitura inglese stainless, ovvero "che non arrugginisce" rispetto a quella italiana "inossidabile" perchè in effetti si ossida, ma solo superficialmente.

    Come detto gli ossidi di Ni e Cr, a differenza di quello di ferro, sono ossidi cristallini e compatti e la loro formazione protegge il materiale sottostante.

    Come detto prima questa protezione vale solo contro l'O2 in condizioni standard ma a contatto con soluzioni conteneti cloruri o soluzioni acide lo strato di ossidi stabili si scioglie e l'ossidazione prosegue.

    I reattori industriali, se devoro sopportare condizioi acide, devono essere di acciaio ceramizzato ovvero ricoperto di ceramica.

    A contrario gli acciai inox reggono bene in condizioni basiche, anche molto spinte.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sicuramente tu ti riferisci agli acciai inox, ma permettimi una precisazione.

    1) - qualsiasi lega Fe-C è un acciaio, anche se non contiene per niente elementi alliganti quali Cr - Ni - V - W e altri.

    Il che significa che a parte gli "acciai speciali" tutti gli acciai si ossidano, in parole povere arrugginiscono.

    2) - Anche gli acciai inox si ossidano. Però non nel senso che arrugginiscono.

    Qui purtroppo devo ripetere, in parte, quanto già detto da LadyC (spero che non me ne voglia ..... XD).

    Gli acciai ad alto contenuto in Cromo sono inox per il semplice motivo che esposti all'aria e all'acqua si ...... ossidano (!!). Precisamente il Cromo si ossida a Cr2O3 e questo impedisce all'ossidazione di procedere più in profondità.

    Questo comportamento si chiama "passivazione".

    LadyC - Non mi rimproverare: non ho voluto clonare la tua risposta !

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • non si ossida perchè viene protetto mediante diversi tipi di trattamenti:

    c'è la passivazione (viene fatto ossidare uno strato di superficie che protegge la massa interna da ulteriore ossidazione)

    c'è la zincatura (sulla superficie viene depositato uno strato di zinco: è lo Zn a contatto con l'ambiente esterno che si ossida => l'acciaio è "inossidabile" fino a quando non si è consumeto tutto lo zinco)

    etc etc

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.