Antonio N ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

Musica Techno Informazioni?

Ciao a tutti, per domani devo fare un tema di inglese sul mio genere musicale preferito, Musica Techno, ovvero quella musica fatta al computer, devo dividere il tema in 4 parti, io ho pensato: Cos'è la musica techno, Com'è nata la musica Techno,Tipi di musica techno ,Le critiche verso la musica techno.

Chi mi scrive in italiano o anche in inglese queste informazioni?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    La techno è un genere musicale appartenente alla Electronic Dance Music (EDM) ed a sua volta è diviso in innumerevoli sottogeneri, a seconda di caratteristiche di tipo ritmico, melodico, sonoro.Le sue origini sono da ricercarsi a Detroit, agli inizi degli anni '80, e dall'84 dai suoni delle prime drum machine. La Detroit Techno è tuttora un genere molto apprezzato, ai cui fondatori, la scena attuale deve tutta la sua esistenza: Derrick May, Juan Atkins e Kevin Saunderson fra tutti e nella seconda ondata Jeff Mills, Carl Craig e Richie Hawtin.

    Dei tre fondatori della Techno, Juan Atkins fu il primo ad entrare in contatto con la musica, con il gruppo Cybotron. Il primo brano dei Cybotron, "Alleys of your mind" uscì nel 1981, si tratta di una traccia con impostazione electro influenzata dal Synth-pop europeo.

    Juan Atkins e Rick Davis (l'altro componente dei Cybotron) erano infatuati dalle teorie del sociologo, futurologo, Alvin Toffler, in particolare nelle teorie del Toffler, esposte nel libro: "La terza ondata". Il duo dei Cybotron erano affascinati dalle dichiarazioni del Toffler laddove sosteneva che il futuro sarebbe appartenuto ai "tecno-rinnegati della società": ribelli capaci di asservire la società ai propri scopi. Queste tematiche sono riprese nel primo Album dei Cybotron: "Enter" del 1983, in cui sono inclusi i brani: "Clear", "Cosmic Cars". Subito dopo l'uscita dell'Album, il gruppo fa uscire un 12' pollici dal titolo evocativo, "Techno city"(1984).

    Intanto, Rick Davis decide di far entrare nei Cybotron un chitarrista tale John Howesley che Davis (grande amante di Jimi Hendrix) ribattezzò John 5 (Rick Davis si faceva chiamare "3070" e Juan Atkins "One"), per una svolta Rock della band. A questo punto, Juan Atkins, affascinato dalle strumentazioni elettroniche se ne andò e fondò la sua band personale ribattezzata da lui stesso: "Model 500" (un adeguato appellativo non "etnico") e la sua etichetta discografica a sua volta ribattezzata: "Metroplex", con la quale registrò il brano che segnò la nascita della Techno: "No UFO's" (1985).

    Juan Atkins, intanto, conosce Derrick May e Kevin Saunderson i quali solidarizzano per le comuni preferenze musicali. Questo "bizzarro" trio di afroamericani che vivevano in un sobborgo di Detroit (Belleville), amavano il suono europeo: dal Synth-pop inglese dei Visage, Gary Numan, Human League ai teutonici Kraftwerk fino a gruppi italiani Italo Disco come Capricoro e Klein & M.B.O. Su queste basi, il trio si divise in vari pseudonimi ed attività imprenditoriali: Derrick May fondò la Transmat records con la quale incise sotto pseudonimo di Rhythim Is Rhythim "Nude Photo" e la celebre "Strings Of Life"; Kevin Saunderson fondò la KMS Records e realizzò vari lavori con vari pseudonimi da Kreem a Reese & Santonio fino al progetto Inner City che rese famosa a livello mondiale la Techno di Detroit con il brano "Big fun" (1988).

    Comunque, la definizione di musica "Techno" venne nel 1988, quando la Virgin Records decise d'interessarsi della musica House di Detroit, infatti fino ad allora, i brani della scena di Detroit erano catalogati "House". La prima stesura dell'album raccolta che poi divenne, "Techno - The New Dance Sound Of Detroit", era in un primo momento, "The House Sound of Detroit", ma Juan Atkins propose il titolo definitivo con l'appellativo "Techno".

    I media cominciarono ad interessarsi alla scena musicale "Techno" di Detroit e in una intervista a Derrick May, egli se ne venne fuori con una definizione di Techno rimasta negli annali: "Questa musica è come Detroit, uno sbaglio completo. È come George Clinton ed i Kraftwerk bloccati in un ascensore". Rilanciò Juan Atkins con la dichiarazione: "voglio che la mia musica suoni come due computer intercomunicanti, non voglio che sembri una band reale. Deve suonare come se l'avesse fatta un tecnico. Ecco cosa sono io: un tecnico con sentimenti umani".

    Struttura [modifica]

    Un brano techno è strutturato in maniera semplice: si tratta solitamente della sovrapposizione progressiva di loop della lunghezza di 1/2, 1, o 2 battute. È fondamentale la sezione percussiva: la cassa è in quattro, con eventuali piccole variazioni, e spesso è presente un hi hat in levare.

    Sottogeneri [modifica]

    Come sempre, è molto difficile classificare un brano in un genere piuttosto che in un altro: i confini sono troppo poco netti, ed ogni indicazione a riguardo va presa come molto approssimativa.

    Detroit [modifica]

    La Detroit Techno, madre della Techno come oggi la conosciamo, è un genere lontano dal mainstream, e proprio questo ha fatto sì che si preservasse intatta. Si riconoscono nei brani anche di periodi recenti elementi quali suoni di Roland 909, accordi minori - settime con forti riverberi.

    Alla fine degli anni '80 a Detroit ci sono due locali come punto di riferimento della scena elettronica: il "Music Institute" ed il "Shelter". In quest'ultimo confluiscono Dj ed artisti dai nomi come John Acquaviv

    • Wanted
      Lv 5
      4 anni faSegnala

      se fai copia incolla da siti penosi, ovvio che per te la techno è EDM... per fortuna son due cose ben distinte ;-)

  • Wanted
    Lv 5
    4 anni fa

    mio dio, che tristezza sentire la miglior risposta che accosta l'edm alla techno...finitela di fare questa enorme confusione, voi ragazzini non capite proprio nulla, siete la rovina della musica, e purtroppo ste baggianate ormai si leggono anche in siti e si vedono nei video di youtube.... finitela di mischiare la M...A col cioccolato!!! i dj techno sono veri, si fanno la propria musica e non la comprano da ghost producer come fanno i finti dj edm che pensano a lanciare torte. ma che pena fate!!!

    • Wanted
      Lv 5
      4 anni faSegnala

      non avevo letto il resto, che tristezza davvero... i brani techno sarebbero loop di lunghezze che stai inventando tu??? tu stai fuori amico mio, questo tuo commento finirà su fb nella pagina dedicata ai nabbi della musica con oltre 10.000 fan :-) tralascio tutto il resto, hai già vinto così :D

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.