Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportTennis · 1 decennio fa

Aiutatemi sulla Coppa Devis!!! 10 punti alla miglior risposta?

Mi potete spiegare tutto sulla Coppa Devis da quante partite si giocano, se sono singoli o doppi, i punteggi, i risulatati di questa settimana ecc.

PERFAVORE!!!

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    La Coppa Davis è la massima competizione mondiale a squadre del tennis maschile. Riservata a squadre nazionali, è organizzata dalla Federazione Internazionale Tennis (ITF) e ha cadenza annuale, disputata con la formula dell’eliminazione diretta.

    Ogni nazione aspira a competere nel primo gruppo di 16 nazioni (il "World Group") che prevede quattro turni di gare distribuiti in quattro week-end nell'arco dell'anno. Ogni sfida tra due nazioni del "World Group" consiste di 5 incontri disputati nell'arco di tre giorni, solitamente venerdì, sabato e domenica. Al venerdì i primi due incontri sono dei singoli, solitamente tra i due migliori giocatori di ogni nazione. Un incontro di doppio si disputa nel secondo giorno, mentre nel terzo gli ultimi due incontri sono dei singoli, nei quali tipicamente i giocatori del primo giorno si scambiano gli avversari.

    Il capitano di ogni nazionale può convocare una squadra di quattro giocatori per ogni sfida e decide quali di questi competeranno nei primi tre incontri. Il giovedì precedente agli incontri viene sorteggiato l'ordine e l'accoppiamento dei giocatori dei primi due singoli.

    Tutti i singoli incontri sono al meglio dei 5 set, senza tie-break nel set decisivo. Se una squadra si è già assicurata la vittoria, gli incontri restanti vengono abbreviati al meglio dei 3 set, previo accordo tra i due team.

    L'equivalente in campo femminile della Coppa Davis è la Fed Cup e, a partire dell'edizione 2009, anche la Coppa Davis assegnerà punti validi per la classifica ATP.

    Le superfici dei campi che possono essere usate nella competizione, sono il manto erboso, un naturale o artificiale fondo sabbioso (terra rossa), cemento o una superficie sintetica, ma in nessun caso un incontro può essere giocato su un'altra superficie eccetto nel caso che le Nazioni siano d'accordo nel giocare su un'altra superficie.

    In questo week-end, inoltre, si è giocata la gara di Coppa Davis fra Italia e Slovacchia: Potito Starace ha vinto il primo singolare della sfida, valida per il secondo turno del Gruppo I (zona Europa-Africa), in corso sulla terra rossa di Cagliari. L'azzurro ha sconfitto Dominik Hrbaty con il punteggio di 6-1, 6-2, 6-4, portando l'Italia sull'1-0. Il match era stato sospeso venerdì per pioggia sul 4-1 per l'italiano nel primo set. Ora il secondo singolare tra Fabio Fognini e Lukas Lacko.

    L'anno scorso è stata la Spagna, priva di Nadal, a vincere la finae di Davis per 3 a 1 sull'Argentina di Nalbandian e Del Potro.

    Ciao! XD

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Intanto cominciamo a dire che la Davis è composta da diversi gruppi:

    - World Group, che è il gruppo principale, composto da 16 squadre che quest'anno sono Argentina, Olanda, Francia, Repubblica Ceca, Stati Uniti, Svizzera, Croazia, Cile, Israele, Svezia, Romania, Russia, Austria, Germania, Serbia e Spagna.

    I turni, composti da 4 singolari e un doppio si giocano nel weekend. Il 1° turno si è giocato questo weekend, i quarti di finale si giocheranno dal 10 al 12 luglio, le semifinali dal 18 al 20 settembre e la finale dal 4 al 6 dicembre.

    Le nazionali sconfitte al primo turno si affronteranno ai playoff, sempre dal 18 al 20 settembre, per rimanere nel World Group.

    - Sotto il World Group ci sono le Zone che sono tre: Europa/Africa, Asia/Oceania e Americhe. Le Zone, a loro, volta, sono divise in 4 gruppi. L'Italia, per esempio, fa parte della Zona Europa/Africa 1° Gruppo. Avendo battuto questo questo weekend la Slovacchia, dal 18 al 20 settembre giocherà il playoff e se vincerà sarà promossa al World Group. Se invece, fai conto, l'Italia avesse perso con la Slovacchia, dal 18 al 20 settembre avrebbe dovuto giocare il playoff per non retrocedere nella Zona Europa/Africa 2° Gruppo.

    Per essere più semplici si può fare un paragone con il calcio. E' come se il World Group fosse la serie A, la Zona Europa/Africa 1° Gruppo la serie B, la Zona Europa/Africa 2° Gruppo la serie C e così via.

    Ti dico alcuni risultati del turno che si sta giocando, altri sono ancora da decidere.

    World Group:

    Argentina-Olanda 3-0 (Argentina già promossa ai quarti di finale)

    Croazia-Chile 4-0 (Croazia già promossa ai quarti)

    Spagna-Serbia 3-1 (Spagna già promossa ai quarti).

    Zona Europa/Africa:

    Italia-Slovacchiia 3-1 (Italia promossa al playoff per passare al World Group)

    Da quest'anno, inoltre, la Coppa Davis assegnerà punti per la classifica Atp, ma solo per i giocatori che giocano nel World Group.

    Per il singolare:

    primo turno: 10 punti (in caso di sconfitta)

    primo turno: 40 punti

    quarti: 65 punti

    semifinali: 70

    finale: 75.

    In più sono previsti dei punti bonus in caso di vittoria della Coppa.

    Per il doppio:

    primo turno: 10 punti (in caso di sconfitta)

    primo turno: 50 punti

    quarti: 80 punti

    semifinali: 90 punti

    finale: 95 punti

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Argentina b. Olanda 3-0

    Il neo capitano degli argentini Modesto Vasquez ha non pochi problemi di formazione visto la rinuncia di David Nalbandian (virus) e del numerro uno Juan Martin Del Potro (lasciato a casa per “decisione comune”). Così Vasquez ha convocato Juan Monaco, Juan Ignacio Chela e Lucas Arnold-Ker mentre - a seguito del forfait di Nalbandian - è stato chiamato in extremis Martin Vassallo Arguello: l'obiettivo è provare a far dimenticare al pubblico di casa la sconfitta rimediata contro la Spagna nella finale dello scorso anno (la terza per gli argentini dopo quelle perse nel 1981 e nel 2006). Da parte sua l’Olanda, al rientro nel World Group dopo due anni di “serie B”, si presenta a Buenos Aires con Jesse Huta Galung, Thiemo De Bakker, Mattwe Middelkoop e Rogier Wassen (il capitano è Jan Siemerink). Il miglior risultato dei “tulipani” è rappresentato dalla semifinale raggiunta nel 2001.

    a Buenos Aires (Argentina), terra rossa

    venerdì

    Chela (ARG) b. Huta Galung (OLA) 62 26 62 67(4) 62

    Monaco (ARG) b. De Bakker (OLA) 61 62 76(1)

    sabato

    Arnold-Ker/Vassallo Arguello (ARG) b. Huta Galung/Wassen (OLA) 64 75 63

    domenica

    Monaco (ARG) c. Huta Galung (OLA)

    Chela (ARG) c. De Bakker (OLA)

    Repubblica Ceca c. Francia 2-1

    Sul Taraflex della “Cez Arena” di Ostrava, Repubblica Ceca e Francia si affrontano per la quattordicesima volta con i transalpini che conducono per 7 vittorie a 6 grazie al successo a Pau nei quarti di finale del 2002. Entrambe le squadre nel 2008 hanno raggiunto i quarti: per la Francia si è trattato dell’ottavo anno di fila mentre la Cechia divide il record del maggior numero di presenze nel World Group (28) insieme a Svezia e Stati Uniti. Il capitano ceco Jaroslav Navratil ha convocato Tomas Berdych, Radek Stepanek, Jan Hernych e Lukas Dlouhy, mentre il “collega” transalpino Guy Forget si affida a Gilles Simon, Jo-Wilfried Tsonga, Richard Gasquet e Michael Llodra, lasciando fuori Gael Monfils.

    ad Ostrava (Repubblica Ceca), Taraflex indoor

    venerdì

    Berdich (CZE) b. Simon (FRA) 76(3) 46 76(2) 63

    Tsonga (FRA) b. Stepanek (CZE) 75 62 76(1)

    sabato

    Berdych/Stepanek (CZE) b. Gasquet/Llodra (FRA) 63 16 64 62

    domenica

    Stepanek (CZE) c. Simon (FRA)

    Berdych (CZE) c. Tsonga (FRA)

    Usa c. Svizzera 2-1

    Quello che va in scena a Birmingham, in Alabama, è il terzo confronto tra le due formazioni: gli Usa hanno sconfitto la Svizzera nella finale del 1992 ma gli elvetici si sono presi la rivincita nel primo turno del 2001. Patrick McEnroe ha convocato Andy Roddick, James Blake, ed i fratelli Mike e Bob Bryan mentre Severin Luthi, che deve fare a meno di Roger Federer (alle prese con un problema alla schiena), schiera Stanislas Wawrinka, Stephane Bohli, Marco Chiudinelli ed Yves Allegro.

    a Birmingham (Alabama - Usa), cemento

    venerdì

    Wawrinka (SVI) b. Blake (USA) 36 64 63 76(3)

    Roddick (USA) b. Chiudinelli (SVI) 61 63 76 (3)

    sabato

    B.Bryan/M.Bryan (USA) b. Allegro/Wawrinka (SVI) 63 64 36 76(2)

    domenica

    Roddick (USA) c. Wawrinka (SVI)

    Blake (USA) c. Chiudinelli (SVI)

    Croazia b. Cile 4-0

    Per entrambi i team si tratta di un ritorno nel World Group dal quale erano usciti nel 2007: nei play-off dello scorso anno hanno superato, rispettivamente, Brasile ed Australia. La Croazia, che ha vinto l’”Insalatiera” nel 2005, ed il Cile non si sono mai affrontate: per questa “prima volta” il capitano croato ha convocato Marin Cilic, Ivo Karlovic, Mario Ancic e Roko Karanusic, mentre Hans Gildemeister si affida a Nicolas Massu, Paul Capdeville, Guillermo Hormazabal ed Hans Podlipnik-Castillo.

    a Porec (Croazia), cemento

    venerdì

    Ancic (CRO) b. Massu (CIL) 63 63 76(4)

    Cilic (CRO) b. Capdeville (CIL) 61 62 61

    sabato

    Ancic/Cilic (CRO) b. Capdeville/Massu (CIL) 63 63 36 64

    domenica

    Karanusic (CRO) b. Hormazabal (CIL) 75 63

    Ancic (CRO) c. Capdeville (CIL)

    Svezia c. Israele 2-1

    A parte i problemi di sicurezza, il prossimo week-end non si annuncia certo facile per il team scandinavo, vincitore di ben sette Coppe Davis, che affronta per la seconda volta consecutiva al primo turno gli israeliani (lo scorso anno in trasferta si impose la Svezia per 3-2). E’ a dir poco nei guai Mats Wilander: fuori gioco per infortunio Robin Soderling, unico giocatore svedese classificato nei top-100 (è n. 26), il capitano ha convocato Robert Lindstedt, Simon Aspelin (doppisti esperti), Thomas Johansson ed Andreas Vinciguerra. Pensare che durante gli ultimi Aus Open era persino circolata la notizia di un possibile ritorno in squadra di Stean Edberg! Per quanto riguarda Israele, il capitano Eyal Ran si affida a Dudi Sela, Harel Levy, Andy Ram e Noam Okun.

    a Malmo (Svezia), Taraflex indoor

    venerdì

    Johansson (SVE) b. Levy (ISR) 6783) 64 75 46 86

    Sela (ISR) b. Vinciguerra (SVE) 46 63 36 63 11-9

    sabato

    Aspelin/Lindstedt (SVE) b. Hadad/Ram (ISR) 64 16 76(4) 64

    domenica

    Johansson (SVE) c. Sela (ISR)

    Vinciguerra (SVE) c. Levy (ISR)

    Romania c. Russia 1-2

    La Russia è riuscita a battere la Romania sol

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    La Coppa Davis è la massima competizione mondiale a squadre del tennis maschile. Riservata a squadre nazionali, è organizzata dalla Federazione Internazionale Tennis e ha cadenza annuale, disputata con la formula dell’eliminazione diretta. E' il più antico campionato a squadre nazionali di ogni disciplina sportiva.

    Ogni nazione aspira a competere nel primo gruppo di 16 nazioni (il "World Group") che prevede quattro turni di gare distribuiti in quattro week-end nell'arco dell'anno. Ogni sfida tra due nazioni del "World Group" consiste di 5 incontri disputati nell'arco di tre giorni, solitamente venerdì, sabato e domenica. Al venerdì i primi due incontri sono dei singoli, solitamente tra i due migliori giocatori di ogni nazione. Un incontro di doppio si disputa nel secondo giorno, mentre nel terzo gli ultimi due incontri sono dei singoli, nei quali tipicamente i giocatori del primo giorno si scambiano gli avversari. Se la sfida si è già risolta a favore di una delle due squadre, è comune che gli incontri restanti vengano disputati dalle riserve (più giovani e meno quotate), che acquisiscono così esperienza in Coppa Davis.

    Il capitano di ogni nazionale può convocare una squadra di quattro giocatori per ogni sfida e decide quali di questi competeranno nei primi tre incontri. Il giovedì precedente agli incontri viene sorteggiato l'ordine e l'accoppiamento dei giocatori dei primi due singoli. In passato le squadre potevano sostituire i giocatori dei signoli dell'ultimo giorno solo se il risultato era già determinato, ma attualmente le regole permettono alle squadre di selezionare qualsiasi giocatore per gli ultimi due singoli, a patto di non ripetere l'accoppiamento di uno degli incontri del primo giorno. Non esistono limitazioni su quali membri della squadra possano disputare il doppio: i due giocatori del singolo, altri due giocatori (solitamente specialisti di doppio), o una combinazione delle due.

    Tutti i singoli incontri sono al meglio dei 5 set, senza tie-break nel set decisivo. Se una squadra si è già assicurata la vittoria, gli incontri restanti vengono abbreviati al meglio dei 3 set, previo accordo tra i due team.

    L'equivalente in campo femminile della Coppa Davis è la Fed Cup (nota come Federation Cup prima del 1995).

    A partire dell'edizione 2009 anche la Coppa Davis assegnerà punti validi per la classifica ATP.[1]

    Il torneo venne ideato nel 1899 da quattro membri della squadra di tennis dell'Università di Harvard che pensarono di sfidare i britannici in una competizione di tennis. Una volta che l'idea ebbe ricevuto il via libera dalle rispettive associazioni, uno dei quattro giocatori di Harvard, Dwight F. Davis, disegnò il formato del torneo e spese di tasca sua per acquistare un appropriato trofeo d'argento. Il primo incontro tra Stati Uniti e Regno Unito si svolse a Brookline (Massachusetts) nel 1900. La squadra statunitense, della quale Davis faceva parte, sorprese i britannici vincendo i primi tre incontri. L'anno seguente le due nazioni non gareggiarono, ma gli USA vinsero la sfida seguente del 1902. Nel 1905 il torneo si allargò per comprendere Belgio, Austria, Francia, e Australasia, una squadra combinata di Australia e Nuova Zelanda, che gareggiarono assieme fino al 1913. Il torneo fu inizialmente conosciuto come International Lawn Tennis Challenge. Venne ribattezzato Coppa Davis dopo la morte di Dwight Davis nel 1945. (Dwight Davis divenne un importante politico negli Stati Uniti degli anni 1920, fu Segretario alla Guerra dal 1925 al 1929 e Governatore Generale delle Filippine dal 1929 al 1932.)

    Dal 1950 al 1967, l'Australia dominò la competizione vincendo la coppa per 15 volte in 18 anni.

    Dalla nascita, gli U.S.A. sono la nazione che ha vinto più volte (31), seguita da Australia (23), Francia e Regno Unito (9 ciascuna), Svezia (7) e Australasia (5).

    Fino al 1973, la Coppa Davis era stata vinta solo da U.S.A., Regno Unito, Francia e Australia/Australasia. Il loro dominio venne spezzato nel 1974, quando Sudafrica e India si qualificarono per la finale. Ad ogni modo l'India si rifiutò di disputarla per protestare contro la politica di apartheid del governo sudafricano, consegnando così la vittoria al Sudafrica. Da allora diverse altre nazioni vinsero il torneo, tra queste l'Italia che se lo aggiudicò nel 1976.

    Nel 100° anniversario della fondazione del torneo, 129 nazioni gareggiarono per la Coppa Davis.

    * iocatore più giovane a scendere in campo: Kenny Banzer Bandiera del Liechtenstein - 14 anni e 5 giorni

    * Giocatore più vecchio a scendere in campo: Yaka-Garonfin Koptigan Bandiera del Togo - 59 anni e 147 giorni

    * Maggior numero di partite giocate: Nicola Pietrangeli Bandiera dell'Italia - 164

    * Maggior numero di spareggi giocati: Domenico Vicini Bandiera di San Marino - 70

    * Capitano più giovane: Maurice McLoughlin Bandiera degli Stati Uniti - 19 anni e 9 giorni

    * Capitano vincitore più giovane: Dwight F. Davis Bandiera degli Stati Un

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.