Veronika ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

le persone più sensibili e più mature sono anche le più tristi?

15 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    La sensibilità è un potente catalizzatore naturale di emozioni....belle o brutte che siano. Esso provoca una sindrome detta: ipersensibilità agli stati emozionali che provoca brivi lungo la schiena e pianti improvvisi a volte immotivati oltre ad una forte sensazione di sentirsi vivi e utili al mondo.

    L'insensibilità è il vaccino che rende immuni da ogni tipo di emozione......brutta o bella che sia. Gli effetti danno sintomi simili alla sindrome da immunodeficenza alla vita con attacchi di apatiati e l' impossibilità congenita di dare o avere rapporti umani soddisfacenti

  • 1 decennio fa

    Questa è una riflessione assai pessimistica. Le persone più mature e sensibili sono quelle che più sanno capire la trama di questo mondo. Riescono a cogliere ciò che veramente è il mondo che li circonda. Se fosse vero, il mondo sarebbe davvero triste, malinconico, e grigio.

    Invece credo che non tutte queste persone risultano essere tali.

    Il mondo è così variegato che non basterebbero tutte le parole a noi conosciute, per farne una poesia così dettagliata e precisa, tale da fotografare ciò che davvero è la nostra vita, il nostro mondo.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    _nn sempre_

    ..ma spesso è vero..xkè riflettono eccessivamente sulla vita e sui lati negativi a cui essa ci mette davanti ogni giorno..

  • Credo di sì...prendiamo me ad esempio,io mi complico la vita,me la prendo se qualcosa a scuola va male,sono una ragazza tanto sensibile quanto timida,e mi interesso di cose che ai miei coetanei (o almeno a molti) trovano noiose...spesso non mi capiscono (con qst nn voglio dire che sono un geno incompreso) e a me un po' dispiace...ringrazio quegli amici che c'ho,pochi ma sinceri!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    noo..almeno io la penso kosì..se 1 è maturo e sensibile mika è triste..sono kose differenti..ho 1 amiko ke è molto sensibile ma non è x niente triste..anziii...

  • 1 decennio fa

    dipende. Se si trovano in un ambiente dove non possono esprimersi nelle loro riflessioni o se non hanno nessuno che li capisca e con cui possono parlare senza problemi di sicuro..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Forse è vero quello ke kiedi...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ciao...

    io sono considerata da molte persone sensibile e più matura per la mia età (di mentalità) e ti assicuro che 9 sere su 10 sono triste,

    perchè?

    riesco a capire meglio le cose, il mondo, la vita... riesco a capire quando non piaccio a qulcuno o invece quando stò facendo soffrire della gente....

    e quindi primo: mi vengono i sensi di colpa

    secondo: mi sento diversa da tutti quelli della mia età

    terzo: mi sento sola e persa in tutto quello che vedo di brutto...

    ciao

  • 1 decennio fa

    Più che tristi, malinconiche... Ma, se sono fortunate, possiedono quella malinconia gentile e sorniona che non sfocia mai nella vera tristezza. Solo un modo allegramente nostalgico di guardare la vita e gli altri, senza giudizi, senza livori... L'anima sensibile e matura è triste quando è debole; se si dimostra forte, sa essere anche molto allegra e spiritosa.

  • 1 decennio fa

    forse SI xkè le xsone + sensibili sono quelle ke stanno maggiormente male e ke + facilmente cadono in depressione e xkè le persone + mature sono quelle ke si rendono conto dello squallore della realtà...

    oppure NO

    xkè le xsone + sensibili sono quelle ke traggono felicità dalle piccole kose e quelle + mature sono quelle ke riescono a guardare oltre e riconoscere le ks importanti della vita da quelle futili!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.