Dade88 ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 1 decennio fa

che devo fare.............?

siccome in cas mi lamento di continuo che nn vedo l'ora di andar via di casa mi padre ieri mattina mi ha tolto le chiavi di casa...e ho 20anni...raga vi giuro non ce la faccio più...io e i miei litighiamo SEMPRE, rispondo con insulti e parole terribili che è vero nessuno rivolgerebbe mai ai propri genitori, però è vero pure che sono stufa...ormai mi arrabbio anche alla minima cosa perk sono stanca di sopportare tante assurdità...a 20anni nn posso dormire fuori nemmeno una notte, devo nascondere i tampax che ho in casa altrimenti a mia madre viene un colpo e potrebbe capire che ho fatto l'amore(non c'entra niente, ma mia madre è pazza), invento maree e maree di bugie, se il sabato voglio stare fuori fino a 0030 o l'1 devo inventare che è per una festa di compleanno, nn mi hanno permesso di studiare fuori casa perk nn volevano che me ne andassi e mi ritrovo a fare una cosa di cui nn mi frega niente...è uno stress continuo...e mille, mille mille altre assurdità

Aggiornamento:

raga è inutile parlarci elo so che alla mia età non sono più un0adolescente e ste cose nn dovrebbero succedere più...ma è che il problema nn sono io, sta nella loro testa...tipo dicono che pensa la gente se dopo ti lasci col raga e ci sei stata in giro fino a tardi...che ***** di roba, eh?? nel 2009...no, nn ne posso più e parlarci è fuori discussione , ho ragione io e basta...e poi lui lo conoscono e si fidano abbastanza che mi riporta sana e salva, quindi nn è fiducia, è la loro testa bacata

Aggiornamento 2:

esatto , brava penelope che ha capito perfettamente

10 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Esponi il problema ad un cugino o zio e vai a vivere da solo. Oppure chiama un assistente sociale. Effettivamente in questo modo possono danneggiare seriemente la tua persona. Le pressioni psicologiche sugli adolescenti servono a temprare lo spirito, ma ad una ragazza maggiorenne servono solo a farle prendere il considerazione l'ipotesi della fuga di casa.

    Se non hai nessun parente con cui stare chiedi ad un amica o al tuo ragazzo.

    Se studi all'università trova un collegio per studenti e stai lì.

    Spero che la tua situazione si risolva, perchè alla fine tu ne uscirai distrutta e i tuoi genitori anche, perchè si renderanno conto di aver perso una figlia.

  • 1 decennio fa

    se i tuoi genitori fanno cosi xke evidentemente nn ti credono molto adulta e responsabile e in questi casi è impossibile parlare cn loro... cmq vai a vivere in 1 casa da affittare (anke 1 monolocale) da condividere cn altre ragazze o cn il tuo stesso fidanzato, trova 1 lavoro e lascia perdere x 1 po i tuoi genitori. prima o poi si rendono conto ke la loro figlia nn è + 1 bambina ma ormai è 1 adulta e responsabile. glielo devi dimostrare. baci e buona fortuna

  • 1 decennio fa

    credo che sia inutile parlarci perché loro rimarranno sempre della loro opinione e fino a quando stai sotto il loro tetto non si discute! forse l' unica soluzione è andare via di casa...magari trovi una stanza da affittare con altre ragazze....trovati un lavoretto anche piccolo per pagarti l' affitto e vedrai che dopo le cose con i tuoi si calmeranno...e magari si offriranno anche di aiutarti economicamente....nessuno vuole vedere la propria figlia sotto i ponti.....poi la vita, gli sbagli e le scelte sono solo tuoi ...è la tua vita e i tuoi genitori prima o poi lo capiranno da soli.

  • 1 decennio fa

    trova un lavoro (ora?), e vai a vivere da sola.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    so che è difficile..ma cerca di avere una tua indipendenza economica innanzi tutto e poi vai via da casa..all'inizio nn la prenderanno sicuramente bne..ma poi lo accetteranno..

  • 1 decennio fa

    Beh, io sono tua coetanea, potrei dirti di tentare di raggiungere un equilibrio interiore in te stessa per stare di conseguenza bene con gli altri e magari esternare a tua madre o padre, in base alla fiducia che hai in loro due i tuoi pensieri a riguardo degli argomenti scritti da te in questo messaggio un pò per volta; ovviamente il loro vietarti di rientrare un pò più tardi la sera potrebbe dipendere da tanti fattori es. (se quando eri adolescente eri un pò libertina o non rispettavi certi orari o se è tradizionalismo familiare)

    cmq, prova a conquistare la loro fiducia, se si tratta di fiducia, e mi raccomando niente più litigi o parole pesanti..., alla tua età non dovrebbero neppure sussistere situazioni del genere

  • 1 decennio fa

    la situazione è abbastanza complessa.direi che i tuoi genitori sono un pò troppo possessivi.direi che innanzitutto dovresti cercare di chiedere scusa per le brutte parole che gli hai detto,x poi chiarire una volta x tutte la situazione.cerca di far presente le tue priorità e i tuoi interessi, e dici loro che comportandosi come stanno facendo nn ti aiutano x niente,e che a 20 anni ormai dovresti avere una maggiore libertà.esponi quello che senti,ma senza attaccarli atrimenti nn risolveresti niente.ciao in bocca al lupo

    Fonte/i: grande capacità di dare buoni consigli
  • Anonimo
    1 decennio fa

    potresti trovare lavoro e prendere una casa in affitto con le tue amiche, sempre ke i tuoi genitori ti facciano uscire di casa. buona fortuna!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    purtroppo quando si sta in casa coi genitori si e "costretti" a fare ciò che ci viene detto. dobbiamo aver rispetto e sopportare. dopo tutto sono loro le persone ci hanno messe al mondo e vorrebbero tutto il bene possobile per noi. io a 19 anni mi ritiravo alle 11.30 massimo! poi mi sono fidanzata, gli ho fatto conoscere il mio ragazzo e dopo tanto tempo che hanno capito di potersi fidare riesco a tornare a casa alle 3.00 il sabato e a mezzanotte e mezza la domenica. se proprio non ce la fai piu, trova un lavore e fitta una casa. ma non e cosi facile come pensi. io ti auguro il meglio.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ehy ciaooo!!!...Non potresti provare a parlare con i tuoi e fargli capire che sei stanca di questa situazione per colpa del loro atteggiamento???...E nn fai altro ke dire ke te ne vorresti subito andare via x colpa dei loro modi di fare???Loro forse fanno così xkè ti vogliono ancora controllare,lo faranno per il tuo bene....però....così è troppo!O_O

    Io ti consiglio di parlargli,sfogati ( senza parolone ) e così si dovrebbero fare un bell'esame di coscienza e capiranno cosa hanno sbagliato fino ad ora!!

    Dai ke si aggiusta tutto!!=)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.