Consiglio..volevo regalare un telescopio,mi aiutate?come si sceglie?

regalo per un principainte...quindi non volevo spendere una fortuna, ma nemmeno regalare un giocattolo..insomma, una via di mezzo...

Grazie!

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Grazie per la cortesia =)

    Cara amica, per questi prezzi puoi acquistare dei modesti rifrattori con aperture di 60 o 70mm.

    I telescopi rifrattori sono quelli che utilizzano una lente come obiettivo e non hanno grandi aperture perché è relativamente costoso realizzare lenti di qualità di grande diametro.

    L'apertura è molto importante in un telescopio perché indica sia la qualità delle immagini che restituisce il telescopio sia quanto riesce ad osservare oggetti poco luminosi come le nebulose e le galassie.

    Purtroppo le piccole aperture di questi telescopi rifrattori ne fanno strumenti più indicati per l'osservazione del sistema solare (Luna e pianeti) che del cosiddetto "profondo cielo" (a cui appartengono le galassie e le nebulose).

    Questo non deve demoralizzare perché anche con questi strumenti si può fare molta astronomia e ci sono molti astrofili che ricordano piacevolmente questi loro primi strumenti. Con essi è possibile vedere gli anelli di Saturno, le bande equatoriali di Giove e i suoi 4 satelliti maggiori, la calotta polare di Marte, le fasi di Venere... per non parlare, ovviamente, della Luna.

    La focale di un telescopio invece indica quanto ingrandisce. Insieme ad un telescopio vengono forniti degli oculari. A seconda dell'oculare che si monta di volta in volta, il telescopio darà un ingrandimento diverso che è uguale alla focale del telescopio diviso per la focale dell'oculare (Ft/Fo).

    Se per esempio è un telescopio di focale 900mm e l'oculare è un 9mm, l'ingrandimento è 900/9=100. Se invece la focale del telescopio è 700mm e l'oculare è un 10mm, l'ingrandimento è 700/10=70.

    In genere vendono due oculari: uno a grande campo (e basso ingrandimento) per vedere le cose molto estese, l'altro ad "elevato" ingrandimento (ma a campo ristretto).

    Gli ammassi aperti, per esempio, sono molto estesi e richiedono bassi ingrandimenti per essere visti nella loro totalità.

    La marca non è molto influente a questi prezzi ma ovviamente conta molto il prezzo.

    Evita di acquistare motorizzazioni che alzano il prezzo e abbassano la qualità di altre cose più importanti per un telescopio.

    Una parte (non indifferente) del prezzo di un telescopio è data dalla montatura. Le montature possono essere di due tipi: altazimutali o equatoriali. I telescopi più grandi richiedono montature robuste (e costose) e non è assolutamente il caso di risparmiare ma sui piccoli rifrattori una montatura altazimutale va bene per un principiante.

    Spero di averti dato qualche utile consiglio per l'eventuale scelta di un telescopio.

    Tuttavia... se fossi in te farei partecipe il tuo ragazzo di questa scelta.

    Magari potreste mettere insieme del denaro per acquistare un telescopio riflettore (cioè che ha uno specchio come obiettivo) con un'apertura ben maggiore. Per esempio tra i 200 e i 300 euro è possibile trovare dei 130mm o dei 150mm che raccolgono molta più luce.

    Per quanto riguarda dove acquistare materialmente il telescopio, quello che posso consigliarti è di sentire una delle associazione di astrofili di Parma.

    Su Internet ho trovato questo link http://www.astroparma.it/default.aspx

    Sapranno sicuramente consigliarti.

    Per quanto riguarda i telescopi da te indicati:

    - il primo è uno dei rifrattori in linea con quanto ti ho già scritto;

    - il secondo, sicuramente migliore vista l'apertura e gli accessori, è anche molto più costoso e a quel prezzo puoi trovare telescopi tipo questo http://www.deep-sky.it/site/shop/detail/...

    - gli altri sono dotati tutti di motorizzazioni e computer che innalzano il prezzo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.