Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Atei, principi morali e arte?

Un mio amico ateo è venuto a trovarmi, lui vive in una altra città.

Io allora l'ho portato a fare un giro per fargli vedere monumenti e cose caratteristiche della mia zona.

Quando si è trattato di entrare in Basilica per vedere i dipinti di Giotto lui si è rifiutato perchè entrare in una chiesa va contro i suoi principi morali (ha usato prorprio questa espressione).

Io gli ho fatto presente che in quel momento la chiesa era vuota non c'era in corso nessuna Messa e che dovevamo entrare solo per vedere gli affreschi di Giotto, gli ho detto che molti ci vengono da tutto il mondo per vederli, vengono anche persone di altre religioni e persone non credenti, Assisi è sempre piena di turisti e che le chiese sono piene di opere d'arte.

Lui si è offeso perchè gli ho fatto una proposta che va contro i suoi principi morali.

Domanda: c'è qualche ateo che è mai entrato in qualche Chiesa per vedere opere d'arte. Spero di si.

Aggiornamento:

Rispondendo alle vostre risposte:

- si poteva entrare senza pagare, era ingresso libero

- si sono molto appassionata d'arte

- si il fatto è avvenuto davvero. Ma come ti viene in mente che me lo sono inventato?????? E' una cosa che mi ha molto colpita e ci sono rimasta molto male

16 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Io sono ateo... ma credo che, con tutto il rispetto, la scelta del tuo amico sia stata molto immatura... basti pensare che quasi tutta l' arte, dalla antichità fino al '700 ha avuto una matrice religiosa... allora cosa fai? vivi senza arte? impossibile vivere senza l' arte... sono entrato in molte chiese, in alcune moschee, sinagoghe e chiese ortodosse, per il puro piacere di vedere le grandi opere d' arte e scultoriche che ci sono dentro...

    Gli atei non hanno principi morali comuni, perchè non siamo una setta, o chissà cosa... non siamo un movimento filosofico... l'ateismo è solo una scelta di vita individuale, di chi non crede esista qualcuno che veglia su di noi, insomma, un Dio... l' arte atea non esiste... esistono sicuramente artisti atei che hanno creato opere d' arte che avevano come tema l'ateismo... ci sono anche molti artisti atei che hanno dipinto crocifissi, madonne e cose varie, solo perchè sono apprezzate dal pubblico più di opere "alternative"...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il tuo amico sbaglia, dovrebbe fare come quei cattolici che entrano ben volentieri nei locali di lap dance per ammirare la bellezza del creato.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io da Ateo ritengo la chiesa un edifico come un'altro. Anzi le trovo assai interessanti archittetonicamente. Detto questo non ho nessun zelo a visitare luoghi ritenuti "religiosi".

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il fatto che il tuo amico ateo -ammesso che ciò che racconti sia accaduto davvero - non ammiri la storia dell'arte è un suo limite, ma non è proprio di tutti gli atei, sai?

    per quanto mi riguarda, io mi sono studiato -oltre alla Bibbia, alla letteratura cristiana antica e medievale -anche la storia dell'arte e l'archeologia cristiana. E sono ateo lo stesso, ma questo non mi impedisce affatto di capire l'arte ed apprezzarla.

    Forse ti riuscirà difficile accettarlo, ma essere atei non ha niente in comune con il capire o meno l'arte, mi spiace. probabilmente sottintendi proprio questo concetto, ma non è così.

    Fonte/i: si il fatto è avvenuto davvero. Ma come ti viene in mente che me lo sono inventato?????? E' una cosa che mi ha molto colpita e ci sono rimasta molto male Beh, ho per un attimo pensato che fosse -se non proprio una storia inventata -perlomeno ...esagerata, diciamo. E l'ho pensato perchè mi è capitato spesso di leggere domande nelle quali si sottintende -più o meno velatamente -che gli atei siano senza morale e senza sentimenti, più o meno. però, non ho difficoltà a credere a quello che dici. Ti credo. Se il tuo amico si comporta così, è una persona che ha una scarsa sensibilità per l'arte, oppure non l'ha studiata molto bene...o entrambe le cose, non so. Ma non fa così perchè è ateo; fa così perchè non apprezza l'arte. e mi dispiace molto per lui, visto che l'arte è una cosa bellissima. Sembra banale dirlo, ma è vero. Ciao. P.S: continua sempre ad apprezzare l'arte, se posso darti un consiglio. l'arte è stata la prima manifestazione dell'intelligenza umana, e chi la apprezza -secondo me -ha una mente attiva e viva.
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Ha fatto una cazzata... Ma dai come si fa a non andare a vedere cosi belle opere d'arte per principio....!?

    però d'altronde va rispettata ugualmente perchè magari tu la consideri bislacca come lui considera bislacco che tu probabilmente (non so)adori il figlio di un falegname ebreo vissuto in Palestina 2000 anni fa, o che il Venerdi non mangi carne.

    I comportamenti irrazionali ce li hanno tutti, solo che se li fa un credente li chiamiamo religione, se li fa un ateo li chiamiamo scemenze, perchè mentre la religione ha inventato la fede per sfuggire alla ragione, l'ateo che alla ragione si è affidato non ha scuse

  • 1 decennio fa

    penso che il tuo amico sia un caso più unico che raro.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    + che ateo mi sembra un pirla.

    Io entro in qualsiasi chiesa/struttura senzaproblema. Di certo quando entro non faccio rituali tipo segni strani o genuflessioni (sul destro però mi raccomando).... entro e basta.

  • Worf
    Lv 6
    1 decennio fa

    Hai così tanto a cuore l'arte?

    Scusa sai, ma mi pare abbastanza ovvio che gli atei vadano a vedere ciò che gli pare e dove gli pare.

    Il tuo amico stava seguendo una sua scelta etica personalissima.

    Come i vegetariani.

  • 1 decennio fa

    io sn ateo se ti puo interessare ma trovo stupido non entrare in una basilica x vedere delle opere d arte tra l altro di giotto...nn c è motivo...un ateo non crede ma nn per qst nn deve entrare in chiesa...io ne ho visitate moltissime e non me ne pento nonostante non creda...ciaoo

  • 1 decennio fa

    Si, io... Quale principio morale sarebbe entrare in una chiesa per vedere un opera d'arte?? Spero te l'abbia spiegato....

    Forse avrebbe dovuto pagare ed ha preferito non regalare soldi alla chiesa...

    Fonte/i: Se era ad ingresso libero il tuo amico deve aver avuto qualche problema con l'arte... Io quando ero piccolo sono stato morso da un dipinto, mi hanno dovuto dare 10 punti.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.