Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

agigia
Lv 5
agigia ha chiesto in Gravidanza e genitoriGravidanza · 1 decennio fa

ma lo posso prendere??

salve a tutti mi è venuto il mal di gola e ieri sono andata in farmacia per farmi dare uno spruzzino dato che nn posso prendere medicinali, e ho preso tantum verde poi ho letto il foglietto illustrativo ma c'era scritto che per chi è in gravidanza o sta allattando deve consultare il medico prima di usarlo. ma perchè nn si puo' usare nemmeno lo spruzzino????? questa nn la sapevo. voi sapete qualcosa? grazie

27+2

Aggiornamento:

in effetti nn ho detto che ero incinta alla farmacista primo perchè ho dato x scontato che gl spruzzini si potessero usare, e poi cè da dire che ho un bel pancione quindi ha visto che ero incinta. cmq grazie a tutti

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    medicinali è meglio che non li prendi,vai in farmacia cerca dei medicinali omeopatici,oppure degli spruzzini ai propoli,

    poi cerca di stare al caldo e bevi latte e miele,se esci metti una sciarpa attorno al collo.

    ciaociao

    Fonte/i: ps,magari quando vai in farmacia chiedi al farmacista,che è meglio.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao Panciona,

    Io ti consiglierei una cosa molto naturale cioè una tazza di latte e un bel cucchiaio di miele che fa bene e non fa male, oppure delle caramelle al miele/latte che le trovi al supemercato (marca Ambrosoli che sono valide).

    Oppure puoi usare lo spray alla propoli! E' una sostanza naturale adatta alle donne in gravidanza. Io uso la propoli con lo spruzzino per la gola e allieva il fastidio che è una meraviglia.

    Sul foglietto c'è scritto che è particolarmente indicato per le donne in gravidanza, per i bambini e per gli over 50: meglio di così!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    magari torna in farmacia e specifica che aspetti un bambino. devi sempre specificarlo!!! chiama il ginecologo così stai tranquilla. un bacio e auguri

  • 1 decennio fa

    Ti conviene sempre specificare che sei incinta!!!

    So che non si possono usare la maggior parte degli spruzzini, contengono antinfiammatorio, a me il farmacista ne aveva dato uno specifico (avevo anche le placche in gola) che si può usare in gravidanza e allattamento.

    Attenta perchè anche alcuni colluttori non sono del tutto indicati!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 anni fa

    Se cerchi un sistema che ti possa aiutare a rimanere incinta ti suggerisco questo http://gravidanzamiracolosa.netint.info/?37pK

    Essere sovrappeso o sottopeso può significativamente ridurre le probabilità di rimanere incinta. Perciò, se stai cercando di avere un bambino, dovresti sforzarti di raggiungere il tuo peso forma. se cerchi un sistema che ti possa aiutare a rimanere incinta

  • Giò80
    Lv 4
    1 decennio fa

    io nn lo prenderei, fatti una tisana calda con miele o latte e miele, vedrai che funziona... senza guai..

  • 1 decennio fa

    molti farmaci contengono dei principi attivi che agli uomini adulti non fanno niente mentre invece possono trasferirsi nel feto con conseguenze più o meno gravi, comunque non è il caso di allarmarsi consulta il tuo medico e vai tranquilla

  • Sally
    Lv 5
    1 decennio fa

    Hai chiesto al farmacista prima di acquistarlo?magari c'era un prodotto simile che andava bene anche in gravidanza, poi dipende dal medicinale. Il mio ginecologo, per esempio, mi ha detto che un cucchiaino di citrosodina alla sera, visto che soffro di acidità, posso prenderlo. Ma se leggo il foglietto illustrativo dice appunto per chi è in gravidanza o sta allattando deve consultare il medico prima di usarlo. Prova a chiedere al tuo medico di base se puoi usare tantum verde prima di continuare a prenderlo.

    Augurissimi

    Sally, 32+4

  • 1 decennio fa

    In gravidanza ci si può curare con le dovute precauzioni!

    Non si chiede al farmacista su quale farmaco usare, perché è come il foglietto illustrativo dei farmaci.

    Quando ti vuoi curare in gravidanza: o chiedi lumi allo specialista di quella malattia di cui soffri o al ginecologo! Mai al medico generico!

    E' opportuno poi chiamare sempre o quasi lo 06, 3050077 una linea telefonica dedicata a future e neo mamme. Si chiama Telefono Rosso ed è lo speciale servizio gratuito del Centro Studi per la Tutela della Salute della Madre e del Concepito dell'Università Cattolica di Roma, nato col sostegno della Regione Lazio, che offre informazioni e chiarimenti a domicilio per la prevenzione dei difetti congeniti del neonato e una valutazione dei rischi teratogeni (fattori che possono causare malformazioni dell’embrione), derivanti dall’assunzione di farmaci in gravidanza, da esposizione a radiazioni ionizzanti ed agenti chimici, infezioni, malattie materne, età, droghe e da tutti gli altri problemi della gravidanza.

    Il servizio (al costo della sola telefonata) è attivo dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00.

    Il Telefono Rosso fornisce consulenze mediche in fase preconcezionale, in gravidanza o durante l’allattamento a chiunque ne faccia richiesta: per esempio coppie, in particolare donne che desiderano avere un figlio o che si trovano nelle prime fasi della gravidanza, ma anche medici di base, farmacisti e altri operatori sociosanitari.

    La consulenza viene effettuata da medici specializzati in ostetricia e ginecologia con particolari competenze nel campo della medicina prenatale, delle gravidanze a rischio e della teratologia clinica ed è in grado di chiarire dubbi e paure.

    La valutazione del possibile rischio riproduttivo si avvale anche delle banche dati specifiche disponibili a livello internazionale. Il Telefono Rosso è infatti integrato nella rete dei servizi omologhi (Teratogen Information Service) europei (ENTIS) ed extraeuropei (OTIS), con i quali esiste un rapporto continuo di scambio di informazioni relative soprattutto alle problematiche che risultano più rare o nuove.

    Ci sono ancora i servizi di consulenza medica dell'ASM (Associazione Italiana Studi Malformazione di Milano), denominati Filo Rosso, con postazioni all’Ospedale San Paolo di Milano, tel 02 8910207 (lun. merc. ven. : 10,30 13,30 . Giov.: 14 17), all’Ospedale Fatebenefratelli di Roma tel. 06 6872688 (lun. mar. ven. : 13 16. Mercoledì 14 17. Giovedì: 10 13), al Policlinico Universitario Federico II di Napoli tel. 081 5463881 (dal lun. al ven.: ore 15 18.i) e Filo Rosso Genetico presso la Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, n. 0882 416291(dal lun. al ven. dalle ore 9 alle ore 12 e 30 e dalle ore 16 alle ore 19) per consulenza genetica-

    Ci sono ancora altri Teratologen Information Service, quali

    il Centro di tossicologia perinatale dell'ospedale Careggi (Firenze), tel. 055-7946731 (lun. ore 14-17. mar. merc. giov. ven. ore 10-14) ,quello degli

    Ospedali Riuniti di Bergamo che ha un numero verde 800883300 (24 ore su 24) o come

    quello dell'ospedale Cardarelli di Napoli tel. 081 7472283 (per appuntamento)

    In più esiste il Centro per l’Informazione genetica e teratologica (CEPIG) dellUniversità di Padova

    http.//www.genetica.pediatria.unipd.i t/file/consulterat.htm

    fax 049/8211425. Il servizio è gratuito, ma c’è bisogno della ricetta. E per la risposta bisogna aspettare 1 o 2 giorni. Verrà inviata una relazione scritta. Per maggiori dettagli collegarsi al sito.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.