promotion image of download ymail app
Promoted

cosa ,quando e quanto mangia un coniglio nano?

ieri hanno regalato a mio fratello un coniglio nano ariete di SOLO un mese!!!

ora lui è lì nella sua gabbia impaurito che si fa toccare a malapena , nella gabbia ha il bevitore , del pellettato e del fieno.

cosa , quando e quanto mangia un congilietto così piccolo nano???

lo posso già lasciare libero o ha troppa paura visto che non si fa neanche toccare???

datemi consigli è la prima volta che abbiamo un animale in casa!

12 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    http://www.casafreccia.it/

    1 mese è troppo giovane.. solitamente per accattivare i clienti dicono che ha un mese ma ne ha già 3. ad un occhio inesperto la differenza non è visibile.

    continua a dargli lo stesso cibo del negozio e avvicina piano piano delle verdure.. qualche foglia di lattuga, di cicoria o un po' di carota.. nulla d'eccessivo.. ogni 3-4 giorni aumenta la dose di verdure e diminuisci il pellettato fino a sostituirlo completamente.

    la dieta di un coniglio si basa essenzialmente sul FIENO (a volontà e senza limite quotidianamente) che lima i denti e favorisce la digestione e le attività intestinali prevenendo blocchi gastro intestinali; sulle verdure, 200 gr per kg di peso del coniglio circa (insalata, carote, cicoria, prezzemolo -senza esagerare-, zucchine, pomodori...niente cipolla e poco cavolo). Puoi integrare la dieta con 1 o 2 frutti una volta alla settimana.

    Solitamente il cibo lo si propone verso il tramonto. Essendo animali crepuscolari è il momento della giornata in cui sono più attivi.

    Un'altra integrazione può essere rappresentata da una tazzina da caffè di pellettato al giorno. Il pellettato però deve essere di qualità, senza farine, granaglie, frumento o farine animali!! Le uniche marche che al momento rispondono a queste caratteristiche sono la BUNNY e la OWBOW (avevo sentito che la bunny era fallita ma io continuo a gtrovare in vendita il mangime..). Altre marche (carotino, raff, FRISKIES!!, etc... sono da evitare. contengono semi e schifezze).

    Altri alimenti da evitare come la peste sono il pane e i dolci. Il pane NON lima i denti, diventa una pappa molle inutile in bocca ed è fatto di farine di frumento.

    Ma perchè evitare farine, granaglie, semi etc?

    I conigli sono animali strettamente erbivori, il loro apparato digerente quindi è in grado di elaborare efficaciemente solo verdure e elementi erbacei. Granaglie e semi non sono sintetizzati dagli enzimi dello stomaco del coniglio e a lungo andare causano blocchi intestinali che nel coniglio sono fatali.

    Ci sono tutta una serie di raccomandazioni da fare:

    il coniglio non è un animale da gabbia, ma è necessario tenerlo chiuso il primo mese, così capirà che quello è il suo territorio e poi potrai liberarlo senza pensieri su eventuali ricordini che potrebbe lasciare in giro.

    coprite tutti i fili elettrici della casa con dei flessibili in plastica (in vendita da obi)

    il fondo della gabbia coprilo con pellet per stufe (OBI) a meno che tu non possa usufruire di un cortile. in tal caso ricorda che i conigli scavano e scappano : fai penetrare una rete nel confine del tuo terreno.

    cure veterinarie necessarie: 2 vaccini (annuali o semestrali, a seconda dell'iniezione) per la MIXOMATOSI e la MEV (malattia emorragica virale). sono malattie trasmesse dalle zanzare, pericolose, contagiose e mortali. nel caso in cui il coniglio venisse contagiato sono malattie che vanno denunciate all'asl in quanto possono dar origine ad epidemie (tra i conigli ovviamente).

    I conigli vanno sterilizzati verso i 6 mesi perchè:

    1) femmine, sviluppano facilmente tumori mortali all'utero. possono diventare aggressive.

    2) maschi: tendono a segnare il territorio con l'urina, a montare tutto e ad essere aggressivi.

    I veterinari devono TASSATIVAMENTE essere specializzati in animali esotici.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Che tenero povero piccolino...mi fa pensare alla mia coniglietta che aveva più o meno la stessa età quando l' ho portata in casa...adesso è una cicciona pigrona! Comunque per quanto riguarda l' alimentazione continua con pellet, fieno ( non deve mancare mai! ) e acqua ( mi raccomando tieni il biberon sempre pulito e cambia l' acqua ogni giorno! ) ancora per un mesetto e mezzo; non esagerare con il pellet, per ora basta un cucchiaio la mattina e uno alla sera; trascorso questo tempo potrai cominciare ad introdurre nella sua alimentazione frutta e verdura, ma ti raccomando di essere graduale: comincia dandogli delle piccole porzioni di insalata ( sempre ben lavata, asciutta e non fredda da frigorifero ) oppure dei piccoli pezzi di carota da sgranocchiare oppure qualche pezzetto di mela; dopo un po' ogni giorno gli darai una bella razione di verdura, magari a metà pomeriggio e una o due volte la settimana qualche pezzo di frutta di ogni genere in base alla stagione; continua a non esagerare con il pellet, magari passa ad un cucchiaio e mezzo per pasto, ma non di più; non dargli nemmeno tante schifezze tipo barrette per conglietti o tutta quella roba che vendono nei negozi di animali, perchè sono alimenti troppo calorici. Per quanto riguarda invece il suo comportamento, i coniglietti sono animali molto timidi, anche se quando poi entrano in confidenza con le persone e con l' ambiente che li circonda non li frena più niente! In ogni caso ti consiglio di posizionare la gabbia in un angolo tranquillo della casa, dove non ci sia tanto via vai o rumori che possano impaurirlo; per il momento ti consiglio di non farlo uscire e di tenerlo in gabbia per una settimana circa in modo che possa prendere confidenza con la sua gabbietta e possa riconoscerla quando poi, da libero, dovrà andare a fare i suoi bisogni; pulisci ogni giorno la sua gabbia e fatti vedere spesso, vedrai che pian piano capirà che ti stai prendendo cura di lui e si farà anche accarezzare ( adorano essere accarezzati sulla fronte! ); dopo questa settimana di adattamento in gabbia potrai cominciare a lasciarlo libero...all' inizio ti farà impazzire...perchè hanno una curiosità innata che li porta ad esplorare ogni angolo della casa e a volte a ficcarsi in qualche guaio! Ti raccomando di non lasciare fili elettrici in giro ( ad esempio del pc ) perchè rosicchiano qualunque cosa trovano! Probabilmente appena lo lascerai libero tenderà a sporcare la casa facendo pipì e popò! Non ti arrabbiare e porta pazienza perchè in quel modo lui segna il territorio ed è un comportamento assolutamente istintivo; con il tempo imparerà ad andare nella sua gabbietta per i suoi bisogni. Lascialo libero più che puoi ( la mia è in gabbia solo di notte perchè non posso fare altrimenti ma se hai una stanza a disposizione senza pericoli puoi lasciarlo libero sempre tenendo chiusa la porta di quella stanza durante la notte ). Ci sarebbero tantissime cose da dire ancora, però è meglio essere graduali e poi comunque anche tu imparerai da sola a conoscerlo e a capire ciò che gli piace fare. Sono molto divertenti, simpatici e coccoloni, quindi in breve tempo diventerà un membro della tua famiglia a tutti gli effetti. In bocca al lupo! Ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    premettendo che forse è un po' troppo piccolo (in genere bisignerebbe aspettare almeno i 2 mesi di vita), devi avvicinarti a lui con molta calma, parlando con voce bassa, soprattutto se è così impaurito come dici, e allungando una mano nella gabbia ma senza toccarlo, sarà lui ad avvicinarsi e ad annusarti. per quanto riguarda il cibo, all'inizio ti conviene dargli quello a cui è già stato abituato in negozio, perchè un cambio di alimentazione brusco potrebbe provocargli dissenteria. però pian piano dovrai abituarlo a mangiare verdure perchè il pellet tende a far ingrassare i conigli e non è molto sano, soprattutto se contiene cereali. la mia coniglietta per esempio va matta per i finocchi e il sedano, ma penso dipenda dai gusti! comunque deve sempre avere a disposizione acqua fresca e fieno. finchè mangia il pellet segui le dosi indicate sulla confezione, quando invece sarà a bituato a mangiare le verdure (mi raccomando lavate e asciugate!!) devi dargli circa 200g per ogni kg del coniglio, però non tutte insieme ma diluite nell'arco della giornata! per la frutta invece non eccedere perchè è molto zuccherina e potrebbe fargli male, ma un paio di giorni alla settimana va bene!!! spero di esserti stata utile!!!

    Fonte/i: la mia adorabile coniglietta
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    hey ciao anke io ho un coniglietto da poco ma ho imparato molto, sn animali fragilissimi e devi avere molta cura. è molto importante l'alimentazine, nn dveno rimanere digiuni x piu di 4 ore xkè potrebbero avere dei problemi x la digestione. mangiano molto volentieri la verdura ma è probabile che nn sia abituato quindi devi abituarlo poco per volta,sn molto gradite le cicorie,l'insalata,le carote i finocchi e il sedano. miraccomando lavali prima di darglieli nn dveno essere freddi. anke se il tuo coniglietto è timoroso devi farlo abituare alla tua presenza predilo in braccio coccolalo e dagli da mangiare capira ke nn vuoi fargli del male

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    e molto piccolo comunque toglili il pellet piano piano dandogli carote indivia insalata mista finocchi peperoni in piccole dosi prezzemolo mela arancia e mandarino x abituarlo a te avvicinati a lui in ginocchio o piu bassa che puoi ci vede giganteschi e ha paura quando ti avvicini porgili l insalata o del fieno e accarezzalo vedrai si abituera in fretta trattalo con molta delicatezza mi raccomando tra marzo_aprile poi settembre_ottobre vaccinazione x mev e mixomatosi e se hai problemi veterinario esperto in esotici .ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 anni fa

    Se hai bisogno di un hotel per Lima lo puoi trovare tranquillamente su questo sito che ha prezzi bassissimi https://tr.im/1hRDp

    Nonostante sia ubicata nel deserto, ha un clima piuttosto mite, caratterizzato però da umidità e nebbie. La vita cittadina è molto attiva ed ha un sacco da iniziative culturali e nuovi locali. È una citta ricca di storia con un sacco di musei chiese e cattedrali da visitare.Girando per la città c’è il forte contrasto del moderno con l'antico, mettendo in evidenza la conservazione delle tradizioni nella gastronomia, nella musica, nella danza e nelle altre forme d'arte.

    È una città dal fascino malinconico con un’ intensa vita notturna, a mio parere è una delle capitali europee più suggestive.Non basta chiudersi in un museo o aspettarsi un modo semplice per girarla ma è una città da vivere .E’ una città animata e vivace con gente piacevole ed aperta e tantissima cultura con architetture che spaziano dall antico al moderno.Nella parte alta della citta ci sono locali tipici dove puoi mangiare ottimo cibo, la sera è il posto migliore dove andare mentre di giorno ci sono un sacco di castelli da visitare .

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    Io ho un coniglio di quattro mesi ma per esempio non gli piace né la carota ne il sedano. Io la mattina gli metto 2 cucchiai di mangime misto( pellet,frutta secca,ecc.) poi la sera se non lo ha più gliene metto uno o uno e mezzo( per la notte). Appena l ho portato a casa non si voleva ne far toccare e né tantomeno far prendere in braccio,per questo fatto ero triste ma con il tempo è passato tutto,ora si fa prendere in braccio e mi lecca tantissimo. Una cosa a cui bisogna stare attenti sono i fili della corrente perché gli potrebbe prendere la scossa. Ciao e spero di esservi stata di aiuto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    e ankora molto piccolo e i coniglietti sn molto delicati a fatto d stomaco e intestino bisogna svezzarli piano piano cm i bambini..almeno fino a 2 o meglio 3 mesi dagli sl del pellet e nn preoc se vedi la ciotola quasi smp piena e molto piccolo e si sazia cn poki bastoncini d pellet e l acqua t raccomando nn fredda..poi piano piano anke prima d 2 o 3 mesi inizia a dargli del fieno ne vanno matti una manciata al gg poi piano piano della carota della mela della pera dell insalata nn fredda d frigorifero e asciutta puoi darle un po tutte le verdure poi puoi trovare ttt su internet...t raccomando nn darle mai patate foglie d pommodoro e prezzemolo sn velenosi x i conigli il pommodoro in se xo puoi darglielo...insomma informati bn su internet ma t raccomando stai attenta xke i coniglietti se nn digeriscono bene poxono stare male fino alla morte...loro nn vomitano d conseguenza gli viene una forte diarrea e potrebbero morire soprattutto se cosi piccoli

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Bhe ora che è piccino comincia a farlo sentire coccolato.. poi appena prende un po di confidenza con voi lascialo libero, lui esplorerà la casa piano piano... x quel che riguarda il cibo comincia a dargli croccantini (pellet x coniglietty baby) e poi inserisci man mano che cresce nella sua dieta le verdure le carote e un po di frutta ogni tanto:

    1= evita di tenerlo troppo in gabbia perchè sono animali abbastanza intelligenti e soffrono molto la solitudine;

    2= oltre ai ''croccantini'' ( sarebbe pellet, sono dei tubicini che si comprano nei negozi di animali di forma cilindrica e di colore marroncino,grigio) dagli anche le verdure, a di sposizione, puo mangiare sedano,radicchio e lattuga, di solito piacciono molto;

    3= se ha qualche comportamento diverso dal solito non lo tralasciare! i conigli sono molto delicati, qualsiasi atteggiamento anomalo tipo, se non mangia, portalo dal veterinario!;

    4= non dargli da mangiare cose del tipo pane o bscotti o cose cotte perchè muoiono a causa di blocchi intestinali, nemmeno i semi!

    5= puoi dargli ogni tanto delle delizierie come pezzetti di mela o banana, non troppo spesso perchè sono pieni di zucchero però qualche volta si, LI AMANO!

    6= coccolalo perchè ne ha bisogno;

    7=attenta ai fili della corrente, alzali o tienili lontani da lui perchè spesso e volentieri li rosicchiano;

    8= non lo tenere al sole perchè soffrono il calore e potrebbe avere un colpo di calore e morire;

    9= aggiungigli il fieno come alimento oltre al pellet(croccantini) e la verdura;

    10= insegnagli ad usare la lettiera, il mio l ha imparato ^^

    BHE TRATTATELO BENE MI RACCOMANDO! ABBIATE PAZENZA CON LUI ^^ io ho un coniglio da 2 anni e ne ho avuti 2 x otto... dovrei intendermene no? xD baci!

    P.S: quando fa dei guai non lo picchiate, urlate o sgridatelo solo in modo tale che capisca il vostro tono arrabiato... al massimo sbattete la mano a terra... quando invece fa il bravo premiatelo con qualche delizia tipo pezzetti di frutta... INSEGNATEGLI COSI' AD USARE LA LETTIERA! ^^ Ciao ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao!!!!

    Quando io ho preso la mia il negoziante mi ha detto che aveva una settimana!!!!

    Su questo sito trovi TUTTE le informazioni necessarie:

    http://www.conigliosolitario.it/articoli/il_conigl...

    Magari aspetta un pò prima di lasciarlo libero,deve fidarsi di te e deve abituarsi a farsi accarezzare........

    Questa è la mia coniglietta e tra qualche giorno la faccio accoppiare!!

    http://s5.tinypic.com/2pz9nk7.jpg

    Ciaoooo!!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.