Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 1 decennio fa

Ok, adesso ci sono tutti questi partiti unici, ma ala fine dei conti che giovamento ne traiamo noi cittadini?

Da quando si sono attuate le fusioni di DS e DL da una parte e di Forza Italia e AN da una parte, che fanno tanto casino su tutte queste unificazioni, alla fine noi cittadini che giovamento ne abbiamo tratto? stiamo tutti meglio? non mi sembra proprio.

Sono cambiate persone? non direi

Mettiamocelo bene in testa, di tutte quelle puttànate a noi cittadini non giovano un cavolo, sono solo ccordi tra tutte le forze per maneggiare meglio i soldi pubblici.

Non ci credete? allora elencatemi un giovamento che ne traiamo o ne abbiamo tratto

11 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Carissimo Elefante, sarà che noi due siamo animali un po' rozzi, ma francamente anch'io la penso esattamente come te.

    Il vantaggio è tutto loro e non certo nostro: una volta che possono contare su un maggior numero di voti tutti di uno stesso partito, possono fare il bello e cattivo tempo e soprattutto mangiare indisturbati a quattro ganasce.

    E' vero che i capi dei due partiti maggiorni dovranno dividere la torta con i loro rispettivi compagni di merende, ma un conto è fare i conti con le correnti interne dello stesso partito ed altro e farli con partiti diversi, legati da una semplice (e sempre precaria) alleanza.

    Ti confermo che noi cittadini no traiamo alcun giovamento da ciò.

    Anzi, ci hanno derubati persino del piacere di esprimere il nostro voto.

    Conosco molta gente che, già da alcuni anni, continuava a votare il solito partito, ma a malincuore per il solo fatto che era alleato ad un altro assolutamente ben poco gradito.

    Ora che i due partiti si sono addirittura fusi insieme (ed anzi, quello più grosso e già meno gradito si è praticamente incorporato quello più piccolo), questa gente cosa fara?

    La maggior parte non andrà più nemmeno a votare, facendo così il gioco di questi magna-magna.

    Non dimentichiamo infatti che per comandare non conta il numero assoluto dei voti, ma solo la percentuale di essi.

    Quindi, una volta eliminati tutti gli elettori veramente liberi di pensare e decidere, si arriverà all'assurdo che gli eletti comanderanno praticamente solo con i propri voti e quelli dei propri tirapiedi!

  • RODAN
    Lv 6
    1 decennio fa

    Concordo perfettamente.

    Il partito unico è solo un modo per ******* meglio i cittadini.

  • 1 decennio fa

    Il voto è un sondaggio su scelte fatte nei consigli di amministrazione.

    I partiti sono i sondaggisti, il parlamento ha il solo scopo di determinare la lunghezza delle zucchine.

    Un partito più grande ha la forza di raccontare un balla colossale invece di tante piccole bugie.

    La falsità è un metodo politico, tipico dei parlamentari, falsità intesa come mistificazione della realtà.

    Ora invece di tanti piccoli veli, a coprire la storia ci sarà un bel telo.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    nessuno.

    al voto abbiamo sempre minor scelta cosi la democrazia sta scomparedo a discapito di un oligarchia.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Che tutto funzionava male prima ed che ora con gli stessi da entrambe le parti funzionerà anche peggio...

    Fonte/i: i politici nostrani, ossia una squadra di briscola in stile circolo anziani, ogni tanto cambiano le sedie, cambiano il tappeto del tavolo ma il buco di miliardi con cui poi ci svenano di tasse è sempre quello
  • 1 decennio fa

    nulla caro continuano a rubare alla faccia nostra.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    il popolo nessun vantaggio ma il nano li tiene tutti sotto controllo,caxxo mi sa di dittatura

  • 1 decennio fa

    se non fosse che quello italiano è un popolo bue, avremmo avuto dei giovamenti.

    mi spiego: il frazionamento è quello che ha indebolito prodi, il partito unico è quello che permette a berlusconi di governare abbastanza tranquillamente.

    quindi alla fine il partito unico garantisce la governabilità più del frazionamento.

    assicurare la possibilità di governo ad un partito o coalizione permette di giudicare ciò che è stato in grado di fare alla fine della legislatura ed eventualmente bocciarlo. tizio governa per 5 anni senza nessuno che gli mette i bastoni tra le ruote? alla fine dei 5 anni si capisce se è stato bravo o scarso e lo si rielegge o lo si manda a quel paese.

    il problema è un altro ed è legato alla natura degli italiani, per cui una ricetta perfetta poi applicata al caso particolare fallisce.

    cioè gli italiani hanno votato già in altre occasioni determinati personaggi (non so se si capisce che io sono molto critico con berlusconi per tutto ciò che ha fatto negli anni in cui è stato al governo, ma anche molti uomini della sinistra non mi piacciono, meno dannosi di silvio ma da cmabiare anche loro) ma poi se ne scordano (o fanno finta, in cambio di qualcosa) e lo rivotano.

    in un paese civile, certi personaggi non potrebbero più ricandidarsi....qui fanno disastri e pochi anni dopo si ripresentano come salvatori della patria.

  • 1 decennio fa

    In teoria più ci sono partiti più i seggi in parlamento sono frazionati...quindi vuol dire che la maggioranza (che è poi quella che governa), e formata dal partiti leader e in più da tanti piccoli partiti che servono per formare la maggioranza in parlamento...se da un lato è una cosa positiva perchè più ci sono partiti più la popolazione si sente rappresentata o da l'uno do dall'altro partito, l'aspetto negativo è che la maggioranza formata da una coesione di più partiti non garanrisce una grande stabilità di governo perchè basta che un partiti "si stacchi" dalla maggioranza e si deve ritornare alle elezione, insomma come è successo con Prodi/Mastella!

  • 1 decennio fa

    ???

    basta ragionare un po' colla testa e colla memoria per capire i vantaggi:

    governi che durano 5 anni!!

    governi in cui un alleato di minoranza non può svegliarsi la mattina e dire: se non mi fate questo, faccio cadere il governo.

    insomma, le mionoranze ora non hanno più potere delle maggioranze, com'era prima.

    ricordo che durante la prima repubblica c'erano governi che duravano appena un paio di mesi!!si cerca ora la stabilità, che dà la possibilità di fare riforme..

    poi se si vuole ragionare stile: "e ma non cambia mai niente, noi siamo sempre quelli che lo pigliano nel.. e ma loro continuano a rubare, etc etc.." allora...questi sono argomenti imbattibili...

    @Luc10: "Un partito più grande ha la forza di raccontare un balla colossale invece di tante piccole bugie."

    dobbiamo allora essere contenti che non ci sia l'unico partito del popolo al governo!!

    pensa a quante balle!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.