trillyna ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

mi serve un discorso riguardante l'europa dal punto di vista economico! grazie?

geografia economica

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ormai da quasi mezzo secolo la classe dominante parla di costruire l’Europa. L’introduzione di una moneta comune – l’euro – è stata presentata come un primo passo fondamentale verso la costruzione degli Stati Uniti d’Europa. Questo processo è a quanto pare ben avviato se si ritiene di allargare l’Unione Europea da 15 a 25 paesi dal primo maggio 2004, mentre l’obiettivo di redigere una costituzione europea è già in atto.

    Riuscirà davvero la classe dominante ad andare oltre il limite dell’idea di nazione? Sarà in grado di superare la competizione economica e i suoi antagonismi imperialisti? Saprà davvero porre fine alla guerra economica, e ai conflitti militari che hanno diviso il continente così tante volte? In altre parole, la borghesia sarà capace di offrire l’inizio di una soluzione al problema della divisione del mondo in nazioni in competizione tra loro, divisione che è stata la causa di decine di milioni di morti e che ha insanguinato l’intero pianeta, soprattutto dall’inizio del ventesimo secolo? Proprio la stessa borghesia sarà capace di abbandonare quell’ideologia nazionalista che è alla base della sua esistenza come classe, l’origine stessa di ogni sua legittimazione economica, politica, ideologica ed imperialista?

    Ma se le risposte a tutte queste domande sono negative, se gli Stati Uniti d’Europa sono solo un miraggio, allora qual è il significato della costituzione e dello sviluppo dell’Unione Europea? La classe dominante è diventata così masochista da rincorrere qualcosa di impossibile? Perché dovrebbe costruire un castello di carte senza un vero scopo? E’ solo allo scopo di un’illusoria competizione con gli Stati Uniti d’America? O è semplice propaganda?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.