Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Come salvare il mio bonsai? si sta seccando!!! :(?

Ho un piccolo bonsai e si sta seccando moltissimo, ha perso molta terra e pensavo di rinvasarlo... come posso fare??? quando grande deve essere il vaso e poi devo cambiargli tutta la terra o aggiungergliene semplicemente dell'altra? e come bagnarlo? :(( aiuto...

Aggiornamento:

Non capisco come si annaffi.. leggo in giro che deve essere mantenuto sempre umido.. poi c'è chi lo lascia 20 min immerso... e chi lo annaffia la mattina solo quando il terreno è completamente asciutto... ma COM'è che si ANNAFFIA???

2 risposte

Classificazione
  • .
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Si trapianta con la terra del suo vaso, ma se ne aggiunge l' apposita per bonsai, il vaso deve essere legermente più grande, ma non eccessivamente, un cm per lato.

    Si annaffia per immersione e si controlla giornalmente la terra perchè deve avere lo stesso grado di umidità.

    Le foglie vanno umidificate con uno spruzzatore...

  • Bisogna sapere perché si sta seccando. Il rinvaso è un'operazione essenziale ma anche molto stressante per la pianta. Di seguito ti darò le indicazioni per il rinvaso e in fondo quello che ti conviene fare subito.

    Dipende dalla specie di bonsai. Quelli da fioritura, solitamente, si rinvasano dopo la caduta dei fiori; altri prima della ripresa vegetativa, altri ancora più avanti. Senza sapere quale specie hai, è impossibile darti un consiglio sicuro che non metta a rischio la pianta.

    Il rinvaso è una parte essenziale dell'arte del bonsai e non è affatto vero che basta aggiungere un po' di terra, né che è necessario cambiare vaso che, anzi, sarebbe controproducente. Si cambia vaso solo ed unicamente quando si vuole far crescere la pianta.

    Nel caso tu sia nel periodo idoneo, dovrai togliere più terra possibile e potare le radici di 1/3 (in media, cambia sempre in base all'essenza). Bada di sterilizzare le forbici o rischierai di infettare le potature. Se la pianta fa un fittone, questo va tagliato in diagonale e se la radice è molto spessa, è meglio mettere del mastice.

    Poi metterai la terra. Cerca di utilizzare terricci idonei che puoi trovare su diversi siti (v. pagineverdibonsai.it) e utilizza un fitostimolante come Sprintene o 66f.

    Nel tuo caso, però, eviterei un rinvaso. Dagli il fitostimolante o del MIG. Se il problema è il marciume, dovrai operare diversamente dando del Micol e comunque rimuovendo le radici marce. Ti consiglio di chiedere nel forum di cui ti indicherò l'indirizzo nelle fonti.

    Si innaffia con un un comune annaffiatoio quando la terra è asciutta. Evita l'immersione se non in casi eccezionali o ucciderai la pianta. Troppa acqua la fa marcire, troppa poca la secca: devi trovare la giusta misura tu, non esiste una regola precisa.

    Fonte/i: hobbybonsai.it
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.