Favole
Lv 4
Favole ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

Quali sono i rifiuti che si possono trasformare in "compost" e quelli che non si possono compostare?

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Dipende innanzitutto se è un compostaggio a caldo o il più comune a freddo (quello che si fa' nelle normali abitazioni con i composter).

    Comunque la regola generale è mantenere sotto controllo il rapporto esistente all'interno del cumulo tra i materiali ricchi di carbonio (amido, cellulosa e zuccheri che provengono da residui di potatura, paglia, fieno, cartone, segatura, cortecce) e quelli ricchi di azoto (proteine provenienti da scarti dell' orto, scarto di cucina, frattaglie, lettiere di animali). Il rapporto ottimale è di 25/30 parti di carbonio contro una parte di azoto: se abbonda il carbonio, l' umificazione sarà lenta, se abbonda l' azoto, una parte di esso andrà perduto come ammoniaca.

    Ti invio il link del manuale del COMPOSTAGGIO DOMESTICO

    http://www.ermesambiente.it/wcm/ermesambiente/prim...

    COSA VA BENE!!!!

    - scarti di frutta e verdura, scarti vegetali di cucina: sono molto indicati e costituiscono la base per un ottimo compost

    - fiori recisi appassiti, piante anche con pane di terra se ci sono parti legnose è meglio sminuzzarle prima

    - pane raffermo o ammuffito, gusci d'uova ridurre prima in piccoli pezzi

    fondi di caffè, filtri di tè anche il filtro si può riciclare

    - foglie varie, segatura e paglia ottimo materiale secco sfalci d'erba prima di fa appassire; mescolare con altro materiale

    - rametti, trucioli, cortecce e potature ottimo materiale di "struttura" perché sostiene il cumulo; ridurre a pezzi carta comune, cartone, fazzoletti di carta, carta da cucina, salviette (non colorate) ottimo materiale secco

    - pezzi di legno o foglie non decomposti presenti nel compost maturo aiutano l'innesco del processo e danno porosità alla massa

    - bucce di agrumi non trattati non superare le quantità di un normale

    consumo familiare

    - piccole quantità di cenere la cenere contiene molto calcio e potassio

    avanzi di carne, pesce, salumi e formaggi attirano cani e gatti; eventualmente coprire con altro materiale

    - lettiera di cani e gatti solo se si è sicuri di ottenere l'igienizzazione

    - foglie di piante resistenti alla degradazione (magnolia, aghi di conifere) solo in piccole quantità e miscelando bene con materiale facilmente degradabile

    COSA ASSOLUTAMENTE NON VA BENE!

    cartone plastificato, vetri, metalli, batterie,

    oli esausti non si decompongono e sono nocivi per l'ambiente

    riviste, stampe a colori, carta patinata in genere perchè contengono sostanze nocive; avviare al riciclaggio specializzato

    filtri di aspirapolvere, tessuti non sono indicati

    piante infestanti o malate meglio evitarle se non si è sicuri di ottenere

    l'igienizzazione

    scarti di legname trattato con prodotti chimici (solventi, vernici)

    le sostanze nocive finirebbero nell'ambiente

    Fonte/i: Biologa e mi occupo di rifiuti
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    tutte le sostanze organiche bio-degradabili

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    tutti i rifiuti organici..devi mischiarli con la terra ..io ti consiglio di usare anche lombrichi...avrai un compost perfetto

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Roby S
    Lv 5
    1 decennio fa

    alimenti vegetali. avanzi di frutta, verdura ecc. sempre che tu intenda un compostaggio privato tipo x orto

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.