Giuseppina ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Qual'è la miglior forma di disciplina ed educazione secondo voi?

Ieri sul pulman si parlava dei maleducazione nei giovani d'oggi e un signore si lamentava rimpiangendo il tempo passato quando i ragazzi venivano educati a suon di sberle e durezza, io pernso che anche quel metodo fosse esagerato, secondo me la sana disciplina vada impartita con serietà e con amore per il bene del ragazzo e per farlo crescere sano sotto tutti gli aspetti, voi che ne pensate?

Aggiornamento:

Tranquillo Babbo: apprezzo sempre le tue risposte, grazie.

10 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Dio a differenza degli animali ci ha donato l'intelletto ed il ragionamento. I bambini sono come spugne: assorbono con velocita' di apprendimento qualsiasi nozione, a volte sembrano non capirci ma e' solo una loro tattica di vedere le nostre reazioni, e forse aspettando di prenderci con le mani nel sacco facendoci perdere la pazienza, ma e' proprio li' che dobbiamo insegnargli a non trascendere in comportamenti non consoni alla civilta'. non alzando il volume della voce ma parlando con calma e senza far trapelare nervosismi che sarebbero controproducenti con il nostro ammaestramento. E' dura, ma sono sacrifici e sforzi che un domani sara' valsa davvero la pena affrontare.

    Fonte/i: xxx
  • 1 decennio fa

    Ho due bambine di 9 e 2 anni e mezzo,la prima cosa che facciamo io e mio marito è dialogare con nostre figlie farle capire il bene e il male del mondo in cui viviamo,il rispetto per i genitori e le persone,però alla più piccola quando fa cose molto pericolose diamo qualche sculaccione(ha il panno)perché se noi le diciamo che le prese della corrente non si toccano,sai che fa,un bel sorrisino e va a ritoccare le prese..lo sculaccione in certi casi e più efficace

  • 1 decennio fa

    l'educazione in primis dovrebbe essere impartita dai genitori, con ragionamenti. esempi, parole semplici e comprensive, con dolcezza, poi questa educazione dovrebbe essere impartita dalla scuola, purtroppo oggi i genitori se ne fregano, e la scuola non fa di meno, forse con le nuove leggi le cose potranno cambiare per il meglio ma ci vorrà tanto tempo!!

  • .
    Lv 7
    1 decennio fa

    Parlo da figlia:

    Il migliore metodo è il dialogo.

    E ringrazio proprio per questo mio padre e mia madre per avermi fatto diventare la donna corretta che sono.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    L'ESEMPIO DEI GENITORI.....e tanto amore, sempre anche quando ti fanno perdere la pazienza, e i bambini sono abili a provarci sempre per vedere fin dove possono arrivare....

    ciao!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Cara makarena innanzitutto devo dare ragione al utente Babbo per la sua introduzione e giusta impressione;

    Ora veniamo alla mia risposta:nella mia vita di marito e di padre NON HO MAI DATO UNO SCHIAFFO a mia moglie e né dato UNO SCHIAFFO AI MIEI FIGLI; ti chiederai possibile che non sia mai stato necessario? bene! nei momenti in cui erano necessari,con voce bassa e con modi corretti, ho fatto capire loro in cosa sbagliavano e come bisognava invece comportarsi; mi hanno sempre capito; I risultati sui miei figli ? sono due persone onestissime , educati, lodevoli e su cui nessuno può dire nemmeno "A" ricevo complimenti e lodi; non parliamo del maschio le cui doti e capacità sono state oggetto di articoli di giornali in abruzzo.L' educazione va data , seguita e corretta con modi sempre civili; se i figli vengono abbandonati a se stessi addio educazione.Ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    La migliore disciplina dovrebbero averla prima i genitori. Dall'albero si giudica i frutti. Se il seme è marcio il frutto non sarà buono. Prima di mettere al mondo altre creature, bisognerebbe essere sicuri di poterli amare incondizionatamente ed educarli nel modo migliore, cercarlo di farlo dopo sarebbe come cercare di curare un male incurabile. Se nel momento del concepimento i due coniugi sono soprafatti dalla lussuria e non dal desiderio di procreare, nascerà un "Varna Shankara" una creatura indesiderata incline alla malizia. Non è la mia opinione, ma lo studio dei più eminenti ricercatori spirituali. Mi dispiace mandarti queste risposte ma penso che sia importante sapere certe cose, non me ne volere.

  • 1 decennio fa

    la disciplina deriva dall'esempio, dalla sincerità, dal dialogo e dal rispetto... il resto è solo sadismo e scelleratezza

  • 1 decennio fa

    dovrebbe essere una via di mezzo......per esempio, vedo alcune mie conoscenti, sono state cresciute bene tutto sommato, anche se per esempio poi i genitori si sono divisi e loro usano un po questo fatto come scusa e sembra che facciano un po di fatica a cavarsela da sole, non riescono a tenersi un lavoro perchè troppo stressante dicono. Io per esempio non ho avuto un infanzia facile , in quel periodo e nell adolescenza ho avuto un bruttissimo rapporto con mio padre e questo mi ha portato a non avere in un certo senso punti di riferimento e quindi sono anadata subito a lavorare per comprare la macchina che volevo io e non quella che diceva mio padre, quindi sono venuta su con questo modo di pensare, me la devo cavare da sola . Conosco un altra ragazza , di familgia benestante , non le è mai mancato niente , ha studiato si è laureata ma appena ha iniziato a lavorare in un posto di lavoro che gli hanno trovato i genitori tramite conoscenze dopo qualche anno diceva che sveniva al lavoro , che le era venuta la gastrite e quindi gliel ha data su! quindi, dov'è la via di mezzo..??? Ci penso spesso anch io a questa cosa, se per caso dovessi fare la mamma non saprei proprio come comportarmi a proposito....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.