dreamer91 ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 1 decennio fa

Anna prepara il tè per le sue amike.Riscalda sul fornello a gas 1,0litri d'acqua dalla temperatura di 24°C a?

100°C.Il potere calorifico del gas della rete cittadina è 1,7*10allasettima J/m3.Ricorda che la densità dell'acqua vale 1000kg/m3.Quanto gas deve bruciare Anna per preparare il tè.Risultato(1,9*10alla meno2 m3)...quali sono i procedimenti???aiutatemi per favore domani ho compito....Vi prego...Grz

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    La quantità di calore Q da somministrare all'acqua per innalzare la sua tempratura da t1 = 24 °C a t2 = 100 °C è:

    Q = m C (t2 - t1)

    dove m è la massa di acqua che si calcola moltiplicando il volume V per la densità . Si ha : m = 10^-3 (m^3)* 1000 (kg/m^3) = 1 kg

    (dovresti saperlo che 1 litro di acqua ha massa 1 kg)

    Come dovresti sapere (dalla definizione di caloria) che il calore specifico dell'acqua C = 1 kcal/kg °C = 4180 J/kg.°C .

    Quindi:

    Q = 4180*(100 - 24) = 317680 J

    Dividi ora la quantità di calore Q calcolata, per il potere calorifico del gas ed avrai la minima quantità di gas da bruciare.

    Pertanto:

    V = 317680/1,7*10^7 = 0,019 m^3 = 1,9*10^-2 m^3

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.