Come mai uno scippatore è visto come un criminale e un banchiere no?

Uno scippatore che rapina una vecchietta davanti alla posta, sottraendogli la pensione di un mese, commette un crimine e, se preso, viene linciato e poi finisce in galera (ci va di sicuro ), mentre un banchiere che rapina ad un pensionato tutti i risparmi accumulati durante un' intera vita di lavoro non viene... visualizza altro Uno scippatore che rapina una vecchietta davanti alla posta, sottraendogli la pensione di un mese, commette un crimine e, se preso, viene linciato e poi finisce in galera (ci va di sicuro ), mentre un banchiere che rapina ad un pensionato tutti i risparmi accumulati durante un' intera vita di lavoro non viene fisicamente linciato e neppure finisce in galera?
Aggiorna: @Forfronzo - Si ho visto anno zero, anche se mi è sfuggito la storia dell' albanese (stavo facendo la lavatrice), ma avevo carpito questo concetto, chiaro che lo scippattore deve finire in galera, ma il banchiere ha più responsabilità perché abusa della buona fede e della sua posizione.
Aggiorna 2: @ Bracco - Chi commette violenza deve finire in carcere, ma anche abusare della fiducia degli altri è violenza, forse perfino peggiore. Nello scippo la vittima potrebbe anche rischiare la vita, ma anche il furto legalizzato ha generato vittime di persone che si sono suicidate a causa di questi criminali.
13 risposte 13