macchie bianche sul viso. AIUTO!?

Ciao a tutti! A metà agosto 2008 mi sono comparse sul viso delle piccole macchie bianche: inizialmente una sull'occhio destro che poi è sparita dopo 2 giorni, poi mi sono riempita il mento. Le macchie all'inizio erano rosse e leggermente gonfie, poi si sono "appiattite" e sono diventate chiare. A settembre sono andata da un dermatologo che mi ha dato una crema contro i funghi che ho messo x circa un mese, ma le macchie sono rimaste. Tornata dal dermatologo, questo mi ha detto che poteva trattarsi o di vitiligine, o pitiriasi o un'altra malattia della pelle che raramente guarisce e x la quale non c'è cura, e che avrei solo dovuto aspettare qualche mese x vedere se la situazione peggiorava. A dicembre '08 mi è comparsa una piccolissima macchia bianca sul gomito destro, e a marzo 2009 mi è comparsa una macchia grande come tutta la guancia...Ora che non sono abbronzata le macchie si vedono poco, ma con l'abbronzatura sicuramente si noteranno molto e ho paura che la situazione peggiori. Sono stata anche da un altro dermatologo, ma nemmeno questo ha saputo dirmi se il mio problema è vitiligine o altro. Non so + cosa fare. Premetto che so benissimo che nessuno di voi può darmi una diagnosi o una cura tramite internet, ma magari qualcuno ha avuto un'esperienza simile alla mia è può consigliarmi come agire. Grazie a tutti.

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    bèh ti capisco io non ho proprio avuto il tuo stesso problema ma simile ecco cosa devi fare:

    Cosa si deve fare

    Chi è affetto da vitiligine deve proteggersi dalla eccessiva esposizione alla luce del sole indossando abiti lunghi, non esponendosi al sole nelle ore più calde, e applicando sul corpo creme o lozioni contenenti filtri solari a fattore di protezione uguale a 15.

    L'esposizione alla intensa luce del sole consentita per periodi di tempo ben definiti durante particolari terapie della vitiligine con farmaci chiamati psoraleni, che sono attivi solo se ci si espone alla luce del sole o di una lampada a raggi ultravioletti.

    Durante questi periodi di trattamento è bene proteggersi con filtri solari a fattore 8-10, che evitano le ustioni ma consentono il passaggio dei raggi necessari all'azione del farmaco.

    I filtri solari vanno riapplicati dopo una nuotata o in caso di intensa sudorazione.

    Le persone trattate con psoraleni devono portare occhiali da sole protettivi per evitare danni agli occhi quando si espongono alla luce del sole o alle lampade artificiali o ai raggi ultravioletti.

    P.s.:non dare retta a Lukilmito a lui gliela detto un dermatologo ke sul sito di dermatologi non c'era!!!Ti consiglio di dare retta a me;poi fa come vuoi io ti consiglio di non badare a Lukilmito.

    Dice ke suo padre è un medico ma non è vero perchè io SONO SUO FRATELLO!!!E il mio padre fa l'avvocato!

    Tu fa come vuoi...

    Fonte/i: Sito ufficiale dei dermatologi italiani: http://www.saninforma.it/Sezione.jsp?idSezione=463...
  • 1 decennio fa

    Allora l'ipotesi piu' probabile è che tu abbia un ipolmelanosi guttata in pratica un fatto benigno che non ha niente a che vedere con la vitiligine o altro,questa "cosa" capita soprattutto agli arti dove c'è un esposizione solare quello che devi fare è farti prescrivere dal tuo dermatologo delle creme che ti possano aiutare pe risolvere questo problema,non ti preoccupare tutto si risolvrà al meglio

    Fonte/i: Mio padre è medico e poi è successo anche a me
  • 4 anni fa

    Se cerchi un modo per liberarti facilmente dell'acne ti consiglio questo http://eliminareacne.netint.info/?lw8j

    L'acne è un disturbo della pelle causato dall'infiammazione dei follicoli piliferi e delle ghiandole sebacee.[1] Si tratta di una patologia molto comune fra gli adolescenti a causa dei grandi cambiamenti ormonali, di una scarsa igiene della pelle e di abitudini alimentari che possono scatenare gli sfoghi.

  • Anonimo
    4 anni fa

    E' possibile curare l'iperidrosi grazie a questo sistema http://miracoloperiperidrosi.latis.info/?14yq

    Il termine iperidrosi viene normalmente usato in ambito medico per indicare la sudorazione eccessiva. Sebbene la sudorazione sia un processo naturale e sudare rappresenti una delle modalità più importanti per smaltire l'eccesso di calore del corpo, alcuni individui tendono a sudare molto di più di quanto sarebbe necessario, per garantire la normale termoregolazione corporea.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    6 anni fa

    Anch'io ho sofferto per anni di vitiligine, fino a che non ho trovato questo trattamento naturale http://vitiligine-rimedio.guardaqua.info/

    Le ultime nozioni scientifiche sulla vitiligine la inquadrano come una dermatosi dovuta a molteplici fattori e che può avere diversi aspetti anche a seconda della causa scatenante. In realtà infatti essa non è semplicemente un disordine di interesse puramente cosmetico, ma conseguirebbe a piccoli difetti (probabilmente genetici) che possono causare squilibri tiroidei e di altri organi di natura autoimmunitaria.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    posso darti la mano riguardo le macchie,lascio il contatto armsef07@hotmail.it

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.