cristiani mi descrivete il paradiso e l'inferno?

se siete cristiani dovete credere a queste due cose, e suppongo che vi siate fatti un'idea di cosa siano, la condividete con me?

10 risposte

Classificazione
  • IPO
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il paradiso è un luogo luminosissimo.

    Ci si sveglia alle 04:00 ogni mattina e la giornata è perfettamente organizzata.

    05:00 - preghiere del mattino

    07:00 - colazione frugale, una tazza di latte e un biscotto.

    08:00 - lezioni di Teologia tenute da San Tommaso

    10:00 - 10 minuti di passeggiata ricreativa, attenzione ai cherubini che volano bassi...

    12:00 - pranzo frugale, pane e acqua

    13:00 - preghiera del pomeriggio.

    14:00 - lezioni di arpa

    15:00 - lezioni di teologia tenute da Sant'Agostino

    19:00 - preghiere della sera

    20:00 - concerti d'arpa riservati a coloro che sono stati attenti durante le lezioni, gli altri vanno da San Paolo il quale spiega loro come perseguitava i cristiani prima della conversione.

    22:00 - a letto presto perchè l'indomani bisogna alzarsi presto per pregare.

    e tutto questo nei secoli dei secoli......AMEN.

    --------------------------------------------------------------------------

    L'inferno è come un gigantesco pub irlandese durante "l'happy hour", ci sono diversi palchetti per i concerti rock e blues (musica notoriamente satanica), dove si esibiscono Jim Morrison, Jimi Hendrix, Kurt Cobain e ogni tanto il nostro De Andrè.

    Poi ci sono i salottini dove puoi scambiare quattro chiacchiere con Bertrand Russell, Nietszche, Leopardi e Gramsci.

    A fine serata si esce tutti insieme a sparare ai cherubini, e per finire si mettono gli stuzzicadenti nei citofoni del paradiso.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ahahahahah Cal-ipo sei mitico!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    IPO...te li ha descritti nel miglior modo possibile e immaginabile...direi OTTIMO!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Mio Paratiso è adesso e dopo l inferno ma io sapere ke no esistere hihihihihi

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    Essendo studentessa di lettere e filosofia ed essendo un'appassionata di Dante me li immagino come li descrive lui nella Divina Commedia. Magari non ci sarà Beatrice, Virgilio o altri celebri personaggi ma nell'Inferno le anime bruciano, nel Paradiso son disposte nella Rosa dei Beati accanto alla Santissima Trinità.

  • 1 decennio fa

    Ehm concordo con te!se uno è "cristiano" deve avere la certezza che la Bibbia è la Parola di Dio!!!comunque vedi,io penso che l'intera terra sarà trasfomata in un paradiso (tipo il giardino dell'Eden)e su cui i giusti vi moreranno (salmo 37:29)...all'inferno,no non ci credo!in quanto Dio è amore e non penso che sia così crudele da far parire qualcuno!!!è vero la Bibbia ne parla,ma è inteso come distruzione definitiva del male e di lo pratica...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Beh, ognuno ha una sua immagine del paradiso, forse è diverso per ognuno di noi... sicuramente si sta bene, si guarda gli altri con occhi diversi, fai solo quello che ti piace fare, è il peccato non è più peccato... Infatti, mi ricordo che il mio ex-parrocco aveva detto che quando saremmo in cielo il peccato non esisterà.

    L'inferno immaginatelo come un campo di concentramento dove le cose che odi di più ti saltano addosso e la sofferenza ti perseguita...

    Ma penso che Jesus e il Grande Capo ti daranno sempre una seconda possibilità, anche se dovessi finire all'inferno... Potrai commettere tanti sbagli, peccati atroci, ma se non hai fede non vali niente... Se avrai almeno un atomo di fede Dio te ne sarà riconoscente. Bisogna smettere di vedere Dio come un tiranno che ti punisce... Ciò lo hanno detto uomini per fare paura alla gente, Dio bisogna vederlo nel verso giusto, cioè che è buono e infinitamente paziente... Jesus è morto per colpa e ci vuole ancora bene, no?

  • 1 decennio fa

    Posso risponderti con una frase di S. Francesco d'assisi:

    "E' tanto grande in Ciel il bene che mi aspetta che ogni pena mi è diletta".

    Per quanto riguarda l'inferno in poche parole cerco di descriverlo:

    C'è il nome di ognuno di noi in Cielo scritto a lettere d'oro e molto luminose, ebbene quelle lettere si spengono. Segue che non si dà un fallito più grande di chi non si cura di farle rimanere accese.

  • 1 decennio fa

    Un pizzico di inferno: stato di malessere fortissimo, ci si vorrebbe annientare per non soffrire più ma non è possibile

    Un pizzico di paradiso: uno stato di pace e benessere indescrivibile, gioia ed energia, inoltre l'abbraccio di chi più ci ha amato

    Dico un pizzico perchè non si può descrivere o immaginare un zsprstre... cioè qualcosa che non rientra nella nostra esperienza totale

  • 1 decennio fa

    essendo cristiani bisognerebbe basare le proprie credenze sulla bibbia...e la bibbia non parla di inferno...quindi non esiste...però parla di paradiso...dice che la TERRA sarà trasformata in un paradiso...E TUTTE LA SOFFERENZE FINIRANNO (apocalisse 21 :4)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.