Atei, non vi viene mai il dubbio ....?

Che Dio possa esistere?

Dio in senso lato senza far riferimento a nessuna religione.

Io a volte mi stupisco della fede che avete!

Credete almeno alla fatidica intelligenza universale?

Aggiornamento:

Erich Zann

Ma così come non è stata provata l'esistenza di Dio non ne è stata provata nemmeno l'inesistenza di Dio.

Più che un pensiero da ateo il tuo mi sembra un pensiero da agnostico.

Aggiornamento 2:

Pit38special

Non io sono credulone ma sei tu ingannato. Efferatezze? Parli di crociate? Guarda che le prime crociate oltre al fatto evidente che erano interessi potilico-imperiali mascherati da guerra santa, sono state fatte per difesa. Infatti i primi ad attaccare i popoli cristiani sono stati i musulmani. E a quel tempo non esisteva l'ONU.

Aggiornamento 3:

Troppo alieno

Guarda che se vuoi puoi farlo. Non mi scandalizzo mica eh?

Aggiornamento 4:

@ Erich

Io, comunque, non ci tengo a farti credere in Dio. Infatti se Lui lo vorrà ti cercherà Lui. Come ha fatto con me non lo puoi provare, lo puoi solo sperimentare. Fa parte della vita. Io non voglio cambiarti con ragionamenti, non servirebbe a niente. A parte che il rasoio per me metodologicamente è errato perchè si può adattare a procedimenti scientifici non all'esistenza di Dio. Quella non è scienza, non è logica altrimenti con lo stesso rasoio di Occam posso dimostrarti che io sono Dio in quanto io posso arrivarci con la "divinità" del mio intelletto. E non mi sembra che io sia Dio.

Aggiornamento 5:

Allora, cristo era un folle terrorista contro i sacerdoti ebrei inventori dell'altra buffonata chiamata geova, non potevano che ucciderlo

Terrorista? E chi ha ucciso?

Gesù è nato in Palestina perchè quello era il popolo eletto il più piccolo della terra, cioè Dio si allea con i deboli in un certo senso, perchè nessuno possa vantarsi davanti a Lui.

Sì predica a anche di meno di 1000 persone, come vedi mille persone hanno fatto tanto: se non è opera divina questa...

Predicava il bene ma minacciava fiamme eterne a chi non lo approvava cioè a tutti i giudei dell'epoca, un pazzo furioso, altro che amore

??? Ma se è morto come un malfattore e non ha fatto niente di male. E poi ha detto la verità. Quale padre non correggerà il figlio quando sbaglia?

Hanno ucciso milioni di persone con 5 sec di inquisizione, anche le ostetriche che aiutavano a lenire i dolori delle partorienti

Guarda che alle inquisizioni se ci tenevi alla pelle potevi dire che aderivi a Cristo e non ti facevano niente

Aggiornamento 6:

all'estero il cattolicesimo sta sparendo nonostante i viaggi papalini.

Infatti si vede che fine sta facendo L'Europa: un altro po' e viene legalizzata la pedofilia.

Sai quanto costano? ci potrebbero sfamare tutto il Camerum per un anno.

Povero uomo accecato dall'odio. La colpa è della chiesa se in Camerun si muore di fame? Se ne hai il coraggio vacci in Camerun o in Congo e scava per terra: trovi oro e diamanti. Il fatto è che negano lo sviluippo per accaparrarsi i beni. E ti sto parlando di ONU Stati Uniti Cina Russia non del Vaticano. Li i problemi sono altri...

Dai fammi vedere che hai capito e non sei totalmente ignorante!

Guarda che qui l'ignorante non sembro io...

Aggiornamento 7:

Pit38special

Io non dico che la chiesa non abbia mai sbagliato. La chiesa è fatta di uomini e per questo sbaglia. Quanto alle crociate io ci sarei andato anche a costo della vita se questo era il volere di Dio. Se non ci fossero state probabilmente a questo punto eravamo tutti musulmani e non vivremmo in un paese libero quindi, per favore, non sputare nel piatto dove mangi.

Aggiornamento 8:

ma che te ne frega a te? non sei abbastanza pieno di te che devi ancora chiedere a chi non e' come te qualcosa che non puo' darti?

Solo curiosità...

sai la realta' e' che io sono credente....ti ho risposto solo perche' mi stupisco dell'ignoranza che c'e' nella tua testa...

ah! che bell'esempio di amore...

sei solo una persona orgogliosa..

su questo ti devo dare ragione

come se fossi arrivato da qualche parte e gli altri no e te ne vanti...e invece fai solo domande idiote...

Di cosa mi sto vantando? Se pensi sia una domanda idiota non rispondere altrimenti sarai idiota almeno quanto la domanda...

senza rispetto come se gli atei fossero una razza...

sei razzista? ci sono tanti tipi di razzisti...

io per esempio lo sono...non tollero l'ignoranza che c'e' nella testa di quelli come te che puntano il dito...e nella vita non sapranno mai fare altro...

Punto il dito? maddechè?

e vieni qui a quest'ora a scassare la minkia...ke koglione

Aho, mica ho bussato a casa tua?

Aggiornamento 9:

@troppo alieno

ci provo,

ho escluso anni fa un Dio di tipo scritturale,

perche' fuori da ogni plausibile logica,

non credo in un "essere supremo",

ma potrebbe esistere una forma di energia,

che permei l' universo stando al di fuori di spazio e tempo,

questa ipotesi porterebbe il mio soggetto ad avere tutte le caratteristiche "divine",

pur senza essere senziente,

Guarda che era bene o male il mio pensiero prima di incontrare veramente Dio. Con la differenza che io credevo fosse anche senziente e un po' capriccioso.

Aggiornamento 10:

Poi cominci a usare il cervello.. farti qualche domanda

Inizio a usare il cervello? Ci ho puntato metà della mia vita sul cervello e ho fallito. Di fronte agli avvenimenti della vita, la morte, la sofferenza, il cervello non serve... E completamente inutile

Aggiornamento 11:

@DrEvol

Finche' un'ipotesi non e' provata, rimane fede.

Appunto per me voi avete fede perchè comunque non avete dimostrato l'inesistenza di Dio. E comunque qui sembra che io voglia farvi credere in Dio il che non è vero, non è mia intenzione.

Aggiornamento 12:

@Vincenzo C

Anche la sofferenza e la morte hanno un senso per me ora. Non è nè la domanda adatta nè il momento per parlarne, però ti posso dire che ho incontrato Dio proprio nella sofferenza, nell'oblio.

Se non ci fosse stata la sofferenza oggi non sarei felice. Il male è un'entità personale. Mi sapresti spiegare che senso ha parlare di male senza considerare la presenza dell'uomo? Il male senza l'uomo non ci sarebbe. Questa cosa ti porta a pensare che c'è qualcosa che pesa sull'uomo come una maledizione. Questa cosa ha ispirato gli antichi scrittori alla stesura di quella "storiella" che si chiama Genesi... Mi fermo qui altrimenti mi dilungo troppo. Però volevo dirti: sì hai ragione razionalmente la morte, la sofferenza non hanno nessunissimo senso.

Aggiornamento 13:

@Akraazier

io non voglio argomentare proprio niente. La domanda è chiara!

Aggiornamento 14:

@babbo

non è mia intenzione smontare niente voglio solo capire... Ripeto: sono solo curioso.

@Orior

Presumo che tu ti avvalga del ragionevole dubbio?

Aggiornamento 15:

@Orior

Avere dei dubbi è normalissimo per me. Solo che pensavo che anche gli atei ne avessero e ho cercato solo di capire. E tra tanti che parlano di fate turchine etc. (discorsi gratuiti infantili e inutili) e tra chi mi dà del razzista solo per una domanda "idiota", sinceramente ho trovato solo molto odio, mi dispiace...

Ringrazio tutti quelli che hanno risposto cercando di esprimere i loro pensieri senza cadere in discorsi sul drago invisibile.

27 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Personalmente preferisco chi si pone dei dubbi sull'argomento, chi ha troppe certezze si dimostra più "credulone" dei credenti stessi (è una generalizzazione, però con tanti esempi a favore)

    --------------------------

    @real soul: da qualche tempo ho deciso di scommettere su Dio, e devo dire che tanti conti tornano...però credo che i dubbi non mi abbandoneranno mai in questa vita, e se da un lato la cosa mi dispiace (in fondo avere la Verità è un'aspirazione di tutti gli uomini credo), dall'altro mi fa piacere (proprio per quanto ho risposto prima) :-)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    No, non mi viene mai.

    E non è una questione di "fede"...è improprio dire che un ateo abbia fede nell'inesistenza di dio; per il semplice fatto che l'esistenza di dio non è mai stata dimostrata ed anzi le prove in favore sono tutte fallite.

    Quindi, così come non mi vengono dubbi sull'inesistenza di dio, non mi vengono dubbi nemmeno su altri enti la cui esistenza non è mai stata dimostrata, come gli elfi per esempio...e non è che abbia "fede nell'inesistenza degli elfi".

    All'intelligenza universale proprio non ci credo.

    Se poi con essa intendi "disegno intelligente", tale prova risale ad Aristotele, ma è già stata smontata da Kant; anche Godel provò a dimostrare che dio esiste in questo modo, ma fallì.

    Ciao

    ______________________________

    Ma così come non è stata provata l'esistenza di Dio non ne è stata provata nemmeno l'inesistenza di Dio.

    Più che un pensiero da ateo il tuo mi sembra un pensiero da agnostico.

    L'onere della prova spetta sempre a chi afferma; e tutto quello che è affermato senza prova può anche essere negato senza prova.

    Sarebbe come dire "perchè la gente non crede a Babbo Natale? Non è stata dimostrata la sua inesistenza".

    Il ragionamento è analogo.

    Quindi, teoricamente, non sono tenuto a fornire prove dell'inesistenza di dio.....ma volendo, posso fornire tantissimi ragionamenti che mi consentono quantomeno di dubitare molto che esista.

    Se avrai pazienza, te li citerò domani...

    però, uno dei miei preferiti te lo porto subito:

    Conosci il così detto "Rasoio di Ockam"?

    E' una delle prove dell'esistenza di dio....ma non solo non dimostra che esista; riesce a dimostrare l'opposto.

    In pratica, funziona così:

    Il frate William of Ockam sosteneva che, per spiegare una qualunque cosa, non bisogna aggiungere, quando non servono, elementi ulteriori che si rivelano inutili ...o come scrisse lui:"Pluralitas non est ponenda sine necessitate".

    Bene: con questa teoria -il Rasoio di Ockam, appunto - si può tranquillamente mettere in serio dubbio la stessa esistenza di dio.

    Basta semplicemente considerare la frase: "Dio -che è sempre esistito -ha creato l'universo" e ridurla in questa espressione, seguendo proprio lo stesso principio che questo frate -Ockam -pensava servisse per dimostrare che dio esista...e invece dimostra l'opposto.

    Infatti, posso semplificare l'affermazione: "Dio è sempre esistito e ha creato l'universo" in "l'universo è sempre esistito".

    Pluralitas non est ponenda sine necessitate...per l'appunto.

    Dio si rivela pertanto un ente inutile: la sua inesistenza non pregiudica affatto il funzionamento dell’universo, che si può spiegare molto meglio evitando di ricorrere a un’entità sovrannaturale. Il mondo è autosufficiente.per spiegare una qualunque cosa, non bisogna aggiungere, quando non servono, elementi ulteriori che si rivelano inutili.

    in tempi più recenti, Godel ha provato a dimostrare che dio esista, ma non ci è riuscito, per esempio.

    Dunque, per essere molto, molto brevi e chiari la prova di Godel si basa su questi assunti:

    Vi sono 5 assiomi, 3 definizioni e 2 teoremi.

    Godel introduce il concetto di "proprietà positiva" anche se non spiega bene cosa essa sia.si limita a tratteggiarne alcune proprietà formali.

    Il primo difetto di tale teoria è quindi questo: gli assiomi si basano su questa "proprietà positiva"; ma chi propone questo concetto non solo non dice cosa essa sia e come ci ci arrivi, ma la descrive in modo per così dire vago. Quindi, abbiamo un assioma fondamentale di questa teoria che si poggia su un concetto impreciso.

    Pertanto, essendo impreciso il concetto fondamentale, nessuno può garantirmi che tale prova funzioni.

    Comunque, continuiamo:

    Il primo assioma stabilisce, ad esempio, che se due proprietà sono positive, allora lo è anche la loro unione. Intuitivamente, se “essere azzurro” è una proprietà positiva e lo è anche “essere pesante”, allora anche “essere azzurro e pesante” è una proprietà positiva.

    Per il secondo assioma, o una proprietà è positiva oppure lo è il suo contrario, ma non lo possono essere entrambe e, è bene evidenziarlo, non possono essere entrambe non positive. Data la proprietà “essere azzurro” e la sua negazione “non essere azzurro”, esattamente una delle due è positiva. Un concetto che -se vogliamo -somiglia molto alla sibilina frase "l'essere è e non può non essere, e il non essere non è e non può essere".

    Il terzo assioma prevede che, se una proprietà è positiva, allora essa è necessariamente positiva e, viceversa, se una proprietà non è positiva, allora necessariamente non lo è. Secondo la interpretazione standard della logica modale, un certo enunciato è necessario se esso è vero in tutti i mondi possibili, mentre è possibile se è vero solamente in alcuni di questi mondi. Ciò significa che, se in un qualsiasi mondo “essere azzurro” è una proprietà positiva, allora lo è in tutti i mondi possibili incluso, ovviamente, quello attuale.

    Dopo le proprietà positive, Gödel può, con la prima definizione, introdurre il concetto di Dio come “ciò che gode di tutte le proprietà positive”.

    come avrai di certo notato, non si specifica in base a quale parametro una proprietà possa essere positiva...se ne parla, e basta.Il che non va molto bene....

    Poi, Godel ci parla dei concetti di "essenza" e di "esistenza".

    Che cos'èl'essenza?

    E' quella proprietà dalla quale dipendono tutte le altre; un concetto -sebbene espresso in altri termini -che già ritroviamo in Aristotele, e in effetti la prova di Godel non si discosta molto da quella Aristotelica, che -ricordiamo -non è valida.

    L'esistenza è quella cosa che viene definita dalla sua essenza: ossia -per essere più chiari -sono due cose inscindibili.

    In pratica: consideriamo un tavolo rosso di legno. se il tavolo non esistesse, non potrebbe essere rosso, e non potrebbe essere di legno. se non esistesse il legno, non ci sarebbe la vernice rossa e non ci sarebbe il tavolo. se non esistesse il rosso, esisterebbe il tavolo, ma non sarebbe un tavolo rosso....

    insomma,.è una sorta di circolo vizioso. Ma non è una dimostrazione, mi pare...

    Se consideriamo Kant, vediamo che l'esistenza non è una proprietà, ma una qualifica, per così dire. Ossia, è un dato di fatto. Non è il fatto che esiste un quid per vedere che esso esista e per studiarne la sua natura; è se mai il fatto che esista che ci permette di studiarlo.

    Non so se mi sono spiegato.

    Come vedi, la dimostrazione di Godel è molto meno forte di quello che sembra, anche perchè oltre al limite degli assiomi, ne ha anche un altro: l'immanenza.

    il Dio del quale Gödel tenta di dimostrare l'esistenza è immanente e non trascendente, si tratta cioè di un ente che esiste all’interno del mondo.

    pertanto, anche se questa prova funzionasse -e come vedi, le basi su cui si poggia dire che non sono così solide -dimostrerebbe la possibile esistenza di un quid che è molto diverso dal dio in cui credi tu. molto, molto diverso, direi.

    Inoltre, come hai visto, le basi su cui poggia questa prova sono molto labili, perchè sono essenzialmente prove ideate dal suo creatore -ossia da Godel -e non qualità effettivamente esistenti.

    Se costruisco una prova in questo modo stabilendo io stesso il punto di partenza...allora posso dimostrare quello che mi pare.

    E ce ne sono anche altre, se vuoi.

    ciao.

    ____________________________

    "Cara anima vera, se sei un credente dovresti con facilità smontare gli argomenti fallaci di tutti gli atei."

    ma davvero, babbo?

    La filosofia stava aspettando da secoli un...."genio" come te...

    Dai, smonta i nostri argomenti fallaci.

    per. mi spiace dirtelo....ma per smontarli, le tue "barzellette" non bastano.

    Fanno abbastanza ridere, quello sì....ma poi, non vanno oltre.

    Del resto, sarebbe vano aspettarsi un ragionamento, date le premesse.

    Fonte/i: "so solamente che al minimo problema si rivolge al Lui... fanno tutti così!! credimi" davvero? Beh, mi dispiace deluderti.....io non lo faccio mai. e anche tanti altri, se è per questo. mi spiace.
  • 1 decennio fa

    No, non mi pongo il problema. Ci sono cose ben più concrete e contingenti a cui pensare.

  • 1 decennio fa

    A te viene mai il dubbio che non esista?

    Io non è che CREDO che non esista... io lo SO

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Assolutamente no.

    Certe questioni infantili come se esiste veramente babbonatale oppure i folletti del bosco, o ancora dio o la fata turchina è da tempo che le ho già sistemata.

    Adesso ho altri dubbi che mi assillano, ad esempio come far quadrare i conti a fine mese.

    Altra cosa IMPORTANTE: neanche l'inestistenza della fata turchina è mai stata dimostrata, perchè non crederci?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Dio non esiste, lo prova la scienza e la tragedia umana. Se esistesse sarebbe solo un essere malefico. Voi creduloni non conoscete la storia della chiesa palestinese sedicente romana. Mai simili efferatezze cristiane furono commesse dai più feroci dittatori. Credete in una setta di odio e di morte!

    $$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$Bravo mi hai risposto! Sei aperto al dialogo? Difficile per chi è malato di fede. L'hanno scoperto i neurologi, chi ha fede ha un genoma deviato! Allora, cristo era un folle terrorista contro i sacerdoti ebrei inventori dell'altra buffonata chiamata geova, non potevano che ucciderlo. Quale dio va in palestina e predica a 1000 persone? Nessuno ovviamente, dio sarebbe andato in tutto il mondo abitato, non solo nella terra maledetta che ha creato, inventato, ben 3 dèi, lo capisci da solo oppure fattelo spiegare. Predicava il bene ma minacciava fiamme eterne a chi non lo approvava cioè a tutti i giudei dell'epoca, un pazzo furioso, altro che amore! Alle crociate mandavano poveri contadini che venivano impalati dai musulmani, e quella era terra musulmana non cristiana, vorrei fossi andato anche tu. Hanno ucciso milioni di persone con 5 sec di inquisizione, anche le ostetriche che aiutavano a lenire i dolori delle partorienti. Erano contro la bibbia"partorirai con dolore" ora brucerebbero tutti i medici ostetrici! Hanno castrato bambini per 150 anni, molti morirono di setticemia, le donne sono impure nn possono cantare in chiesa, hanno creato ghetti per gli ebrei e affogavano catari e anabattisti Hanno impedito l'unità d'Italia per difendere i loro territori, fino alle cannonate di Cadorna. Non ho tempo, ma le infamità della chiesa sono talmente mostruose che solo persone a zero cultura possono ancora aderire a quella setta. Ti basta o vuoi sapere ancora? Detesto chi crede a verità spacciate per assolute ma mai dimostrate, una infamia tutta italiana, all'estero il cattolicesimo sta sparendo nonostante i viaggi papalini. Sai quanto costano? ci potrebbero sfamare tutto il Camerum per un anno. Dai fammi vedere che hai capito e non sei totalmente ignorante!

    Ciao,

    Fausto

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Nemmeno l'esistenza del drago invisibile che vive nel mio salotto è mai stata dimostrata.

    Ma nemmeno la sua inesistenza.

    Quindi tu hai una bella fede a non credere nell'esistenza del mio drago invisibile.

    Fonte/i: Sarcasmo dinnanzi ad un'argomentazione pietosa.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Cara anima vera, se sei un credente dovresti con facilità smontare gli argomenti fallaci di tutti gli atei. Prima di tutto, bisogna convenire che Dio, poichè è un Entita spirituale, non può essere oggetto ad analisi o dimostrazioni materiali, secondo, le prove spirituali della Sua esistenza sono illimitate, infatti, i saggi spiritualisti dimostrano che la Sua esistenza Eterna e Spirituale è certa ed inequivocabile, a differenza della nostra (temporanea e materiale), quindi prova a dire ai tuoi amici atei se possono evitare, la sofferenza, la malattia, la vecchiaia e la morte, e se qualora qualcuno di loro dovesse dire si, fammelo sapere perchè diventerò ateo anche io. I devoti del Signore a differenza di tutti gli atei, realizzano l'immortalità dell'anima, per questa ragione sono in pace con tutti, al contrario, degli atei, che poichè dovranno morire inevitabilmente senza pace, sono sempre incavolati con tutti.

  • 1 decennio fa

    È più logico che a un credente venga il dubbio che dio non esista.

    L' obbligo della dimostrazione vale per l' esistenza di qualche cosa e non per la sua non esistenza.

    C' è un unica realtà universale e basta. Realtà nascosta da un sipario che la scienza sposta in continuazione. È unica, e perciò manca il confronto che darebbe senso alla domanda se è intelligente o meno.

  • Gram
    Lv 6
    1 decennio fa

    come agnostico questa domanda me la pongo,

    ma e' inutile speculare sulle ipotesi,

    o finiro' per diffondere la mia,

    dando origine all' ennesima religione,

    una cosuccia della quale il mondo NON ha alcun bisogno......

    ===================================

    ci provo,

    ho escluso anni fa un Dio di tipo scritturale,

    perche' fuori da ogni plausibile logica,

    non credo in un "essere supremo",

    ma potrebbe esistere una forma di energia,

    che permei l' universo stando al di fuori di spazio e tempo,

    questa ipotesi porterebbe il mio soggetto ad avere tutte le caratteristiche "divine",

    pur senza essere senziente,

    un Dio di questo tipo secondo me e' la quadratura del cerchio.

    Fonte/i: di solito vengo preso per pazzo, non era di scandalizzare TE che avevo paura.
  • 1 decennio fa

    ma... se Dio esistesse veramente... cosa dovrei fare ?

    pregare in lui ? rendergli grazia ? dimmi....

    magari lo saluto! Ciao!

    o devo rispettare qualche dottrina ?

    domanda: Quante Interpretazioni puoi dare a questo Dio ? Infiniteee!

    e perchè scegliere ???

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.