Quanto si risparmia in bolletta utilizzando un sistema di riscaldamento geotermico?

Geotermia vs Sistemi tradizionali

Aggiornamento:

Forse ho formulato male la domanda...

Per "cima" (!!!): naturalmente intendevo dire un sistema di riscaldamento che utilizza una pompa di calore geotermica. Questi sistemi esistono (!) e non hanno nulla a che vedere con i geyser...

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao,

    la tua domanda è molto interessante...

    Ho fatto una piccola ricerca:

    In termini di bilancio energetico, un impianto che ha un coefficiente di prestazione (COP) pari a 4 produce per ogni kWh di energia elettrica assorbita 4kWh di energia termica prelevando dal sottosuolo 3kWh. In termini percentuali ciò significa che il 75% (3/4) dell’energia termica utilizzata ai fini del riscaldamento è prelevata dalla terra, per cui tale percentuale di energia non è stata generata da un processo di combustione. Lo sfruttamento dell’energia rinnovabile presente nel sottosuolo spiega il vantaggio economico ed ambientale associato alla geotermia a bassa entalpia.

    L’impianto geotermico è facilmente integrabile con un sistema a collettori solari termici o con un campo fotovoltaico per la produzione di energia elettrica atto a soddisfare il funzionamento della pompa di calore con lo scopo di produrre riscaldamento e raffrescamento a costo "zero".

    Ciao

    Donatella

  • alex
    Lv 4
    1 decennio fa

    Ciao, si questi sistemi esistono e per lavoro li installo sono impianti validi però... spesso lo sono solo sulla carta e sento tante lamentele sui reali consumi, cominciamo: alto costo iniziale (pozzo geotermico e pompa di calore) poi se vuoi veramente risparmiare o riscaldarti a costo zero € devi per forza installare un impianto fotovoltaico perchè aimè prove sul campo hanno dimostrato l'elevato consumo (spesso non lo stesso dichiarato dal costuttore) delle pompe di calore. quindi somma: pozzo geotermico + pompa di calore + fotovoltaico almeno 8kw = una cifra spropositata, toglici pure il 55% di incentivo ma è ancora troppo alta. Personalmente a casa mia ho montato una caldaia a condensazione di quelle di qualità, un buon impianto a pavimento con l'integrazione dei pannelli solari sia sull'impianto di riscaldamento che per la produzione di acqua calda, ed ho lasciato la predisposizione per un eventuale caldaia supplementare a biomasse, pellets ecc... ti assicuro che quest'anno ho avuto un buon risparmio ed ho beneficiato comunqua degli incentivi. Se ti servono info la mia mail è sul contatto, ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    NON VORREI SBAGLIARMI, ma credo che non esistano sistemi di riscaldamento "geotermico", a meno che tu non abiti su un Geyser! :)

    Sai cos'è la geotermia? geo = terra.... calore proveniente da dentro la terra: si sfrutta in alcune centrali per produrre energia....

    ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.