Rimodernare un vecchio baule in legno...?

Salve ho comprato un vecchio baule in legno (sia interno che esterno) con cerniere e maniglie in ferro. Non è proprio messo benissimo e avevo intenzione di ritingerlo e foderarlo all'interno magari... Voi cosa mi consigliate? Qualche tecnica in particolare? C'è qualche procedura di manutenzione che devo fare prima di procedere con il rinnovo? Grazie in anticipo.

P.S. tenete presente che sono alle primissssssime armi, non ho mai fatto niente del genere!

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Allora...

    per prima cosa occorre sverniciarlo, così da riportare il baule alle condizioni originali (ovvero legno nudo). Puoi comprare uno sverniciatore da stendere sulla superficie e far agire anche 24 ore (dipende da quanti strati di vernice sono stati passati)...ma se sei alle prime armi onestamente te lo sconsiglio: è viscoso, non proprio semplicissimo da far andare via e se il baule è qualcosa di più di un semplice cofanetto avrai da sudare sette camicie! Quindi l'opzione b è passare alla buona vecchia cartavetra: anche qui sarà utile una buona dose di olio di gomito, ma credimi: niente a confronto! Almeno in base alla mia esperienza. (se perà il baule presenta intarsi o rilievi che lo sfregamento potrebbe appiattire, allora usa lo sverniciatore, almeno su tali dettagli).

    Una volta portato alla supeficie il legno nudo, puoi passare al restauro. Se ci sono buchetti o fessurine, tappale con lo stucco: attenzione: meglio quello bianco classico se non hai esperienza, perchè quello da legno si indurisce molto e se ne metti troppo poi per toglierlo è un problema! Se us un impregnante prima di stendere il colore, ricordati di mescolare allo stucco un po' di colore marrone (o della tinta che darai al mobile), altrimenti resterà bianco. Se invece procedi con la vernice (acrilica mi raccomando!) senza impregnante, non è necessario perchè il colore ricopre perfettamente tutto. Dai una o due mani di vernice, in base alle tue esigenze, e finisci con una mano di coppale (ce ne sono di diversi tipi: più o meno lucidi, più o meno puzzolenti, più o meno rapidi nell'asciugatura: quello vedi tu e magari fatti consigliare dal rivenditore dello stesso). Per i dettagli in ferro credo che la meglio sia proteggerli durante queste procedure (coprendolo con nastro adesivo o altro) e poi ritingerlo con colori apposta per il ferro, magari antiruggine, della tonalità che preferisci. Per la fodera, per non complicarti troppo la vita, puoi scegliere il tessuto che più ti piac e fissarlo all'interno con la colla a caldo: credo sia la soluzione più semplice ed efficace.

    Spero di esserti stata d'aiuto..un bacio e buon lavoro!

    Fonte/i: esperienza personale su mobili vecchi riportati a nuovo
  • Anonimo
    3 anni fa

    E' possibile curare l'iperidrosi grazie a questo sistema http://MiracoloPerIperidrosi.latis.info/?xiTX

    Il termine iperidrosi viene normalmente usato in ambito medico per indicare la sudorazione eccessiva. Sebbene la sudorazione sia un processo naturale e sudare rappresenti una delle modalità più importanti per smaltire l'eccesso di calore del corpo, alcuni individui tendono a sudare molto di più di quanto sarebbe necessario, per garantire la normale termoregolazione corporea.

  • LUKY
    Lv 7
    1 decennio fa

    Se il legno è verniciato devi togliere la vernice con un prodotto

    che possa togliere la vernice,fatti consigliare in un negozio che

    vende vernici. Lo sverniciatore agisce quasi subito e normalmente

    gonfia con bolle la parte su cui hai dato il prodotto.Prova prima

    su una parte e poi se vedi il risultato fai il resto.Per togliere la

    vernice dopo l'effetto dello sverniciatore usa una spatola e mettiti

    dei guanti in lattice e non respirare lo sverniciatore che è tossico.

    Tolta la vernice a baule asciutto lo passerai tutto con una

    paglietta di ferro sottile,con quanti,perchè la paglietta ti rovina

    le dita. Quando il legno è bello liscio,io non lo vernicerei ,a meno

    che tu lo voglia lucido,ma questi tipi di legni sono belli al naturale

    e per fare risaltare le vene del legno ,puoi dare una mano di olio

    di lino cotto con un panno,lasciare asciugare per 2 giorni e poi

    ripassare ancora.L'olio di lino cotto verrà assorbito dal legno

    e sembrerà una vernice semilucida.Le parti fessurate e quelle

    ammalorate,solo se mancassero dei pezzi evidenti,le lascerei

    come sono,trattandosi di una vecchia cassapanca.L'interno lo

    potrai rivestire con un panno,fissandolo sui bordi all'interno e

    nella parte superiore con una listella di legno e chiodi. Le

    cerniere in ferro le passerai sempre con la pagletta togliendo

    la ruggine e poi darai una passata con olio di lino che manterrà

    a lungo il color ferro senza arrugginire.Il vantaggio dell'olio di

    lino cotto è che potrai ridarlo quando vedrai che diventa opaco.

    Cia.ciao, e fai il lavoro con calma.

  • 1 decennio fa

    Tranquilla, è facilissimo, passaci della carta vetrata x renderlo vergine, poi dipingilo kn kolori akrilici, acqista della carta x decoupage, ritaglia i soggetti ke + ti piacciono, kn una spugnetta umida inumidisci il ritaglio, metti della colla vinilica dietro il ritaglio e anke sopra il ritaglio, nn aver paura se "sporki" il baule quando sarà asciutto nn si vedrà. Mi rakkomando quando metta il ritaglio premilo bene x far uscire le bolle d'aria e nn far fare grinze, se rimane qualke grinza quando il tutto è asciutto, metti una federa bianca sull'immaginetta, passaci il ferro da stiro nn troppo kaldo! spero di esserti stata utile...foto di kome ti vieneeeeeeeeee

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.