promotion image of download ymail app
Promoted
Out
Lv 5
Out ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Vera libertà per i maya?

Ogni anno migliaia di turisti si recano nella penisola dello Yucatán, in Messico, per ammirare le imponenti piramidi, come quelle di Chichén Itzá e Cobá.

I maya si distinsero non solo per la loro abilità come costruttori ma anche per il loro talento nella scrittura, nell’aritmetica e nell’astronomia.

Ma per quanto riguarda la religione il quadro è assai diverso. I maya erano politeisti; adoravano, tra gli altri, il dio del sole, la dea della luna, il dio della pioggia e quello del mais. I loro sacerdoti praticavano l’astrologia. Nella loro adorazione facevano uso di incenso e di immagini, praticavano l’automutilazione, le incisioni rituali e i sacrifici umani, in particolare di prigionieri, schiavi e bambini.

Né l’introduzione del cattolicesimo per mezzo della conquista spagnola, né la guerra delle Caste portarono vera libertà ai maya.

Ancora oggi esiste una sorta di sincretismo religioso che fonde usanze native preispaniche e tradizioni cattoliche.

Così il dio Quetzalcoatl, o Kukulcán, è equiparato a Gesù e la dea della luna alla Vergine Maria.

Inoltre, poiché la venerazione della croce ha sostituito l’adorazione dell’albero di ceiba, considerato sacro, ancora oggi le persone innaffiano la croce come se fosse un albero vivente.

Lo sapevate?

Molti maya sinceri però, hanno trovato la vera libertà religiosa.

La verità della Parola di Dio predicata dai testimoni di Geova, ha liberato molti di loro dalla schiavitù della falsità religiosa e della superstizione.

Questi maya sono pienamente d’accordo con le vigorose parole di Gesù: “Conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi”. — Giovanni 8:32.

Non è meraviglioso?

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    ho letto questa documentazione che anche tu riporti e sono d'accordo con te, addirittura loro hanno il calendario che si ferma nel 2012 pensando che sia la fine del mondo, ma in realta' non e' cosi'. questa storia e' molto importante perche' ci fa capire come le usanze babiloniche erano ed ancora oggi hanno potuto confondere molti. basti pensare a come facevano le piramidi e la loro cultura che somiglia molto a quella egizia, inoltre hanno confuso tutto con la religione cattolica, ma per fortuna molti si sono accorti delle incongruenze e ingiustizie palesi in queste culture e per fortuna si sono ripresi. comunque.....

    hai fatto una bella osservazione e sono d'accordo con te

    ciao e a presto

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    La storia dei sacrifici umani è tutta una montatura di voi arroganti kristiani. E pure il politeismo, dato che è di origine maya il concetto dell'Hunabku (il principio panteistico che si manifesta in una dualità Dio-Dea), che ha contaminato anche l'idea dell'Ometeotl azteco.

    Non so se ti rendi conto di quanto razziste siano le tue affermazioni. Ma voi cristiani siete razzisti perché è la vostra religiosità a insegnarvelo, non c'è nulla da fare.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Senti guarda, io non ho niente contro i testimoni di geova, però non ergetevi a paladini! perchè scusa a questo punto devo dirvi che sieti molto ottusi!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    roba per creduloni inoltre i maia sono morti tutti da secoli perchè non hanno preceduto che morivano quando gli spagnoli li arrivavano in America?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.