Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 1 decennio fa

Ruolo del colore nei simboli nazisti e fascisti?

qualcuno può aiutarmi, devo scrivere almeno una pagina inerente questo argomento siate i più precisi possibile...

grazie in anticipo

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    La bandiera nazista incorpora la sua ideologia.

    Nel rosso vi è l'idea sociale del movimento (si badi che è un nuovo socialismo, antimarxista, basato sui valori della Comunità del popolo tedesco), nel bianco l'idea nazionalista (che mira soprattutto all'espansione territoriale per ridare alla Germania il suo ruolo di grande potenza) ed infine la croce uncinata, meglio conosciuta come svastica o più propriamente "hakenkreuz" (simbolo noto nella religione nordica per essere legato al Sole) incarna la missione del movimento, ossia la battaglia per la vittoria dell'uomo Ario ed il trionfo del suo Ideale.

    SIEG HEIL

  • 1 decennio fa

    La scelta del colore nero da parte principalmente del Fascsmo ha per ognuno un'origine e un significato diversi, ma sembra sempre legata alla lotta di classe e alle condizioni disperate del periodo in cui comparve. Un colore, o meglio un non-colore potente, il simbolo dell'anarchia, e ne rappresenta le lotte principali, contro la religione, contro l'economia e, soprattutto, contro lo Stato. Non bisogna dimenticare l'estrazione socialista, massimalista e talvolta anarco-sindacalista di Mussolini. Il colore nero venne riproposto dagli "Arditi" scontenti e sbandati dopo la prima guerra mondiale, che rappresentarono il primo nucleo ideologico del movimento fascista.delle origini.

    Il rosso, prevalente insieme al nero nella simbologia nazista, prende origine dalla seppur impalpabile provenienza "socialista" del partito Nazista (Nazional-socialista) e dal colore del sangue degli eroi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.