rispondete: è urgentissimo!!!!!?

potete rispondere a qst domande? grazie a tt

1. quali sn i principi alimentari?

2. qual è la funzione delle proteine nel nostro organismo?

3. qual è la funzione delle vitamine nel nostro organismo?

4. quali sn gli alimenti ricchi di vitamine?

5. xkè si kiama INDUSTRIA CASEARIA?

6. xkè si kiama CACIOCAVALLO?

7. xkè il siero nn va buttato?

8. come si ottene il formaggio magro?

9. cs'è il caglio o presame? qual è la sua funzione?

10. da cs e cm si ottiene il caglio?

11. da cs si ottiene la ricotta? e cm?

12. ke differenza c'è fra il formaggio e quello magro?

13. quili sn i derivati del latte cn pasta filata?

x favore rispondete!!!!! nn è urgente: è URGENTISSIMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    1 proteine, carboidrati, grassi, vitamine, sali minerali, acqua

    2 costruiscono e riparano i nostri organi e i nostri tessuti: FUNZIONE PLASTICA;

    fabbricano sostanze indispensabili al funzionamento del nostro organismo: enzimi, ormoni e anticorpi

    3 Le vitamine hanno il delicato compito di innescare e regolare tutti i processi chimici che avvengono all'interno del nostro corpo, e consentono alle proteine, agli zuccheri e ai grassi di essere assimilati ed utilizzati. Le vitamine svolgono la funzione regolatrice e protettrice

    4 Sono ricchi di vitamine molti alimenti di origine animale e vegetale

    5 perché i preodotti sono caserecci

    6 perché è prodotto con latte particolarmente grasso di vacche podoliche

    7 Il siero rimasto dalla preparazione della ricotta non va buttato perché serve, ancora caldo, per modellare e per ben compattere la massa caseosa

    8 sostanza grassa, sul secco, inferiore al 20%

    Esempio: Cagliate magre. latticini freschi totalmente scremati, ricotta scremata

    9 Il caglio (o presame) è una sostanza composta da vari tipi di proteasi (tra cui la chimosina) in grado di scindere la caseina, proteina presente nel latte, e di provocare quindi la coagulazione della massa proteica non più solubile nell'acqua, maggior costituente del latte, che precipita sul fondo a formare la cagliata, poi raccolta e lavorata per dare il formaggio.

    10 Il caglio può avere diverse origini:

    * animale: estratto dallo stomaco (abomaso) di vitelli o ovicaprini lattanti e tutt'oggi considerato ancora il migliore dal punto di vista qualitativo (è l'unico permesso per la produzione di tutti i formaggi DOP come Parmigiano Reggiano, Grana Padano, Caciocavallo Silano, Pecorino Romano o il Castelmagno);

    * microbiologico: estratto da una muffa (Mucor miehei), è un caglio economico e di qualità inferiore a causa della sua attività proteolitica meno specifica;

    * ricombinante: ottenuto da organismi geneticamente modificati (Aspergillus niger var. awamori, Kluyveromyces lactis o Escherichia coli), è un caglio di buona qualità e dai costi contenuti, la cui attività è dovuta esclusivamente alla chimosina, l'enzima più pregiato del caglio per la sua specificità;

    * vegetale: per la produzione di alcuni tipi di formaggio, nel Salento, quali la pampanella un tempo veniva utilizzato come caglio il lattice fuoriuscente dai tagli delle parti verdi dell'albero del fico. Non si sa però se il meccanismo di coagulazione sia lo stesso.

    11 Procedimento

    Versare 4lt di latte in una pentola e portarlo lentamente ad una temperatura tra 37 e 39 gradi. Togliere la pentola dai fornelli ed aggiungere al latte il caglio diluito in poca acqua (mezzo bicchiere) e mescolare bene. Le dosi del caglio da usare sono descritte sulla confezione e possono variare a seconda della marca. Chiudere la pentola con il suo coperchio e avvolgerla in una coperta di lana. Entro un tempo che potrebbe variare da 30 a 60 minuti il latte si è trasformato in una massa gelatinosa molto compatta detta Cagliata. A questo punto con un forchettone ( detto "spino)" bisogna "rompere la cagliata" riducendola a pezzetti di un centimetro circa. Ricoprire la pentola con coperchio e coperte e lasciar riposare il tutto. Quando, entro 15-20 minuti, il composto si sarà ricompattato metterlo in un fuscello per formaggio avendo cura di scolarlo del siero usando un apposito colino. Il composto è il formaggio fresco pronto per essere mangiato.

    Il siero ben filtrato ottenuto dalla lavorazione del formaggio sarà usato per la ricotta. Aggiungere il restante litro di latte e portare lentamente ad ebollizione. Non appena il composto comincia a gorgogliare aggiungere due o tre cucchiaini di sale diluiti in mezzo bicchiere di acqua. Con un colino separare i fiocchi di ricotta che di volta in volta affiorano in superficie e metterli in un fuscello.

    12 in quelli magri la percentuale di sostanza grassa, sul secco, è inferiore al 20%, negli altri è superiore

    13 formaggio, burro, panna, yogurt.

    10 punti please :)

  • 1 decennio fa

    Non ti pare di esagerare con tredici domande? Comunque la funzione delle vitamine, che vengono chiamate generalmente con lettere alfabetiche ed eventualmente con numeri (Es. C, B2...), è quella di far funzionare bene il nostro organismo. La frutta è ricca di vitamine, e anche la verdura.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    stai chiedendo troppo.13 domande??????

  • Anonimo
    1 decennio fa

    se le cerchi su google le trovi ttt qst cose... io ho provato... già nella prima pagina di risultati ci sono delle risposte... basta che cerchi le parole chiavi giuste... per esempio "etimologia caciocavallo" "etimologia caseario" "ricotta" "caglio"...

    buona ricerca...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    ma i compiti nn te li sai fare da soli

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.