Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteMalattie e disfunzioniMalattie - Altro · 1 decennio fa

Un mio amico ha una malattia e ho paura per lui?

Ha una malattia che non mi ricordo come si chiama che praticamente ha le ossa molto fragili e praticamente la crescita delle gambe e arretrata e quindi ha le gambe piccinine. Ma io ho paura, xk mia madre dice che le persone con questa malattia vivono solo 30 anni, ma e vero?? *****, rispondete!!

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    la malattia di cui tu stai parlando è l osteporosi

    Gent.ssima Signora , in effetti il nesso fra esercizi, immagino di rinforzo muscolare o comunque allenamento, e osteoporosi, non è immediatamente percepibile. Oltre a farmaci, quali integratori di calcio e vitamina D, aggiunti anche a farmaci quali il fosamax (secondo prescrizione medica, quale mi accenna che prende sua madre), tali esercizi sono utilissimi per quanto le spiego in seguito. INFATTI, L´OSSO àˆ ESATTAMENTE COME IL MUSCOLO: SE NON LO SI ALLENA, SE NON LO SI USA, ALLORA NON SI RINFORZA E PERDE PROGRESSIVAMENTE LA PROPRIA FORZA. Per esempio gli astronauti delle prime missioni nello spazio perdevano la capacità di camminare normalmente sulla terra un po´ per la perdita di forza muscolare, ma anche per la diminuzione della massa ossea, ossia della capacità dell´osso di affrontare gli sforzi a cui viene normalmente sottoposto nella vita quotidiana. E´ giusto quindi fare esercizi di carico sulle ossa, ma anche un´attività fisica aerobica, LA CUI FUNZIONE àˆ QUELLA DI MIGLIORARE L´IRRORAZIONE, CIOàˆ L´ARRIVO DEL SANGUE AI TESSUTI, CON TUTTI I RELATIVI MATERIALI NUTRITIVI, CON L´OSSIGENO MA ANCHE CON GLI EVENTUALI FARMACI CHE SONO STATI PRESCRITTI. Quindi lo scopo degli esercizi, se l´osso si è già indebolito, è da un lato quello di aiutarlo a non perdere ulteriormente, dall´altro di migliorare tutte quelle capacità fisiche che consentono di evitare fratture, ossia prevenire eventuali cadute. Tra questi l´equilibrio è essenziale, insieme alla coordinazione ed alla capacità di movimento in generale, come un´attività fisica ben fatta per adulti ed anziani dovrebbe sempre prevedere. ATTENZIONE: alcuni esercizi, potrebbero essere anche dannosi e nocivi. Ad esempio: se abbiamo una vera osteoporosi – come nel caso di sua madre - (osteopenia, dal greco: “impoverimento osseo”) , magari con già una frattura, dobbiamo evitare di sovraccaricare l´osso sia con gli esercizi, sia soprattutto nella vita quotidiana e quindi evitare assolutamente di piegare in avanti il busto perchà© le vertebre potrebbero cedere

  • 1 decennio fa

    penso che noi non siam ocerto le persone giuste per poter fare una diagnosi cosi seria ed importante.. sopratutto senza sapere nemmeno di che malattia si tratta

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.