Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

tesina terza media sull'energia IDROELETTRICA?

mi potete dare una mano kn qsta ricerka per l'esame di terza media?! grazieee...Piesse: ank qlke collegamento kn le altre materie,,ciao!

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ENERGIA IDROELETTRICA ENERGIA IDROELETTRICA Le tecniche dell'utilizzazione dell'energia idroelettrica inizialmente erano utilizzate per far girare dei piccoli attrezzi come le macine, ed esse trasformavano l'energia cinetica dello scorrimento dell'acqua in energia meccanica, mediante ruote o pale immerse per metà nel corso d'acqua. La potenza teorica di un impianto idroelettrico è denominata “rendimento globale dell'impianto”, il suo valore varia tra l'80 e il 90% e questo rappresenta un valore molto elevato ed è il più alto tra tutte le fonti di energia rinnovabili. La potenza di un impianto dipende da 2 fattori: il salto: dislivello esistente fra la quota a cui è disponibile è disponibile le risorsa idrica e il livello a cui la stessa passa nella turbina; la portata: massa d'acqua che passa attraverso la macchina espressa in metri cubi a tempo. Esistono vari tipi d'impianti a energia idroelettrica i principali sono: impianti a deflusso regolare: sono impianti a bacino idrico naturali o artificiali nei quali si aumenta la capienza d'acqua con sbarramenti (dighe alte decine di metri). Attualmente sono gli impianti più potenti e più sfruttati, hanno però come aspetto negativo un notevole impatto ambientale; impianti ad accumulo o a serbatoio: sono gli impianti tradizionali, i quali ricavano la disponibilità idrica dal serbatoio superiore mediante pompe o turbine. Questo impianto è formato da due serbatoi d'estremità collocati a quote differenti, collegati tramite condotti. L'impianto nelle ore diurne, di maggiore richiesta d'energia, utilizza l'acqua immagazzinata nel serbatoio superiore per produrre energia; nelle ore notturne, dove vi è una minore richiesta d'energia, le stessa acqua viene risollevata al serbatoio superiore. La diffusione di questi impianti, anche di minime dimensioni, permetterebbe la possibilità di limitare i fenomeni d'alluvione, nel caso d'abbondanti piogge i serbatoi sarebbero riempiti senza la necessità di pompare acqua da valle a monte, con un conseguente guadagno d'energia elettrica; impianti ad acqua corrente: questi tipi d'impianti erano molto diffusi a inizio secolo scorso, e servivano per azionare macchine di dimensioni ridotte. Essi non dispongono di nessuna capacità di regolazione degli afflussi, per cui la portata che viene sfruttata coincide con quella del corso d'acqua. La turbine produce energia, con modi e tempi completamente dipendenti dalla disponibilità dell'acqua disponibile. In Svizzera questo tipo di centrali coprono il fabbisogno elettrico di base; impianti inseriti in condotti idrici: questa tecnica è di recente innovazione, e sfrutta i canali o una condotta per l'approvigionamento idrico. Le turbine in questi casi verrebbero posizionate nelle tubature per recuperare l'energia che altrimenti verrebbe dispersa; impianti micro - idroelettrici: questa è una delle fonti rinnovabili che comprende gli impianti inferiori ai 100Kw di potenza, in questi casi è sufficiente avere salti di 7 - 20 metRI

    Fonte/i: ciao.spero di esserti stato utile.in bocca al lupo x gli esami
  • 1 decennio fa

    ciau! ho uppato su rapidshare quella che sto facendo io...è sempre sulle idroelettriche ma però è da 5^ superiore XD

    http://rapidshare.com/files/223611846/Le_centrali_...

    se gli presenti qsta minimo ti promuovono con la lode e ti offrono pure la cena XD

    non l'ho ancora completata (visto che mi servirebbe un altro mesetto circa..) ma credo ti bastino 40 pagine no? <__< buona lettura xDDDD

  • 1 decennio fa

    L'energia idroelettrica è quel tipo di energia che sfrutta la trasformazione dell'energia potenziale gravitazionale (posseduta da masse d'acqua in quota) in energia cinetica nel superamento di un dislivello, la quale energia cinetica viene trasformata, grazie ad un alternatore accoppiato ad una turbina, in energia elettrica.

    L'energia idroelettrica viene ricavata dal corso di fiumi e di laghi grazie alla creazione di dighe e di condotte forzate. Esistono vari tipi di diga: nelle centrali a salto si sfruttano grandi altezze di caduta disponibili nelle regioni montane. Nelle centrali ad acqua fluente si utilizzano invece grandi masse di acqua fluviale che superano piccoli dislivelli; per far questo però il fiume deve avere una portata considerevole e un regime costante.

    L'acqua di un lago o di un bacino artificiale viene convogliata, attraverso condutture forzate, a valle trasformando così la sua energia potenziale in energia di pressione e cinetica grazie al distributore e alla turbina. L'energia cinetica viene poi trasformata attraverso il generatore elettrico, grazie al fenomeno dell'induzione elettromagnetica, in energia elettrica. Per permettere di immagazzinare energia e di averla a disposizione nel momento di maggiore richiesta, sono state messe a punto centrali idroelettriche di generazione e di pompaggio. Nelle centrali idroelettriche di pompaggio, l'acqua viene pompata nei serbatoi a monte sfruttando l'energia prodotta e non richiesta durante la notte cosicché di giorno, quando la richiesta di energia elettrica è maggiore, si può disporre di ulteriori masse d'acqua da cui produrre energia. Questi impianti permettono di immagazzinare energia nei momenti di disponibilità per utilizzarla nei momenti di bisogno.

    L'energia idroelettrica è una fonte di energia pulita (non vi sono emissioni) e rinnovabile, tuttavia la costruzione di dighe e grandi bacini artificiali, con l'allagamento di vasti terreni, può provocare lo sconvolgimento dell'ecosistema della zona con enormi danni ambientali, come è successo con la grande diga di Assuan in Egitto.

    La produzione di energia idroelettrica può avvenire anche attraverso lo sfruttamento del moto ondoso, delle maree e delle correnti marine. In questo caso si parla di energia mareomotrice

    Fonte/i: tti ho skritto le kose più iomportanti senza ke dici poi tutta la parpadella...buona fortuna e spero ke noi supereremo l'esame!!!!
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.