Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoGoverno · 1 decennio fa

almeno 10 righe di considerazioni personali in merito all'attuale governo?

per quanto ci consentono di sapere: come giudicate l'operato finora svolto? come descrivereste l'integrazione con l'UE? Qualche paragone con i governi scorsi (migliore di...peggiore di.,..) e per concludere in bellezza che consiglio dareste al Presidente Berlusconi?

grz 1000!!

lo so che risulta difficile farlo ma evitate battute per favore, e niente insulti grazie

Aggiornamento:

we pane salame e tequila, sei l'unico che mi ha risp decentemente...figurati se vengo a spolliciarti, gli unici che se lo meritano finora sono i bimbetti sopra di te.

se nessun altro risp ti meriti pure la migliore risp...tranquillo

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    il governo precedente era un pollaio pieno di galli incazzati che facevano a chi gridava di più, per qst nn hanno ottenuto nulla di quello che si erano prefissati come punti chiave ( conflitto d' interessi, PACS, riforme )

    Del resto Berlusconi ha troppo potere mediatico per poterlo contrastare con solo 20 000 voti di scarto e il fallimento di Prodi e soci e la conseguente delusione dei suoi elettori ha deviato molti voti per protesta o semplicemente ha allontanato gli stessi dalle urne e a Giugno Berlusconi ha potuto ottenere una maggioranza bulgara, accompagnato da potere mediatico, finanziario, societario

    Fatta qst premessa dove facilmente si evince che Berlusconi nn mi piace perchè lo ritengo pericoloso per la costituzione e per il diritto d' informazione, devo dire che, nel bene o nel male le riforme le ha fatte o le ha iniziate, chiede molte volte la "fiducia" del parlamento e nessun tg dice nulla ( al contrario di quando la chiedeva Prodi), ma almeno muove qualche cosa . Leggi ad personam magari, a volte fatte con l' arroganza e la presunzione di chi sa di avere in mano tutto e di poter fare quello che vuole, lecito o no.

    Penso però che ad oggi è troppo è presto giudicarle nel bene e nel male per il contesto nazionale, sopratutto in un momento di crisi economica planetaria.

    Sicuramente la maggioranza delle sue scelte nn trovano la mia approvazione ma vedremo in futuro.

    Spero solo, per decenza, che da oggi la smetta di apparire nei tg in Abruzzo. Mi è piaciuto molto che è stato presente da subito e per tutta la durata della principale emergenza, ma adesso basta, si può pensare che sfrutta la tragedia per farsi pubblicità per le prossime elezioni europee

    .............................

    Non che me ne frega molto della spolliciata ma se volevi sentire che Berlusca è Alto, bello, biondo, con i capelli alla

    Cocciante, potevi porla sul sito del PDL qst domanda.

    Visto che chiedi una opinione, democrazia vuole che tutti possono esprimerla...

  • Massi
    Lv 4
    1 decennio fa

    Finora i risultati sono stati: 1 miliardo di euro perduti per l'Alitalia, una quantità di cavolate e gaffes bestiali, un casino vergognoso per la storia di Eluana, e una marea di iniziative folli nel caso, catastrofiche nel caso assurdo in cui fossero approvate (vedi le ultime storie sull'edilizia)

    Ci sono stati solo 2 governi schifosi come questo: quello eletto nel 1994 e quello eletto nel 2001.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' ancora troppo presto per valutare il risultato del lavoro del nostro presidente.

    Diamo tempo al tempo.

  • 1 decennio fa

    Ti risparmio i giudizi sui governi post-bellici e passo ad enunciare un criterio in base al quale, se condiviso, ognuno può emettere il suo giudizio in piena autonomia.

    In uno stato il governo ha il compito di operare in modo da individuare e risolvere i problemi più seri ed impellenti di quel momento storico.

    Alla luce di tale principio, è un buon governante colui che, in un certo momento storico:

    1)-riesce ad analizzare ed enucleare i problemi-cardine;

    2)-agisce in modo da risolvere tali problemi con priorità assoluta.

    Anche un ignorante, purchè onesto, potrebbe dirci che attualmente i problemi cardinali dell'Italia sono:

    a)-Un posto di lavoro per tutti e, in special modo, per i giovani ...in modo che, invece di darsi alla droga od alla distruzione, contribuiscano al sostentamento della Famiglia insieme ai genitori (senza subire l'umiliazione di...elemosinare 10 euro da chi non riesce a... sbarcare il lunario)!

    b)-destinare le poche risorse pubbliche alla creazione di quelle infrastrutture idonee a permettere all'imprenditorìa privata di utilmente creare e gestire competitivamente imprese in modo da creare posti di lavoro ed offrire prodotti e/o servizi capaci di imporsi sul mercato internazionale (es:: A Sharm el Sheik - nel deserto del Sinai - od a Tenerife - nella desolata, arida e vulcanica terra delle Canarie....sono sorti migliaia e migliaia di alberghi che hanno dato lavoro a milioni di persone direttamente od indirettamente attraverso i ristoranti, i negozi di souvenir, la moda, le bancarelle, ecc.);

    c)-Snellire e moralizzare la burocrazia in modo da ottenere, con la minima spesa, il massimo dei risultati utili, ecc.

    Per esempio, il Fascismo nel 1922 ed il Comunismo Staliniano nella prima metà del secolo scorso,....hanno individuato i problemi cardinali degli stati in cui sono sorti e, anche se con necessari mezzi coercitivi, li hanno risolti abbastanza bene.

    Oggigiorno, dagli anni 80 ad oggi, in Italia nessun governo ha enucleato e/o risolto i problemi cardinali (es.: quelli sopra indicati ai punti a), b) e c)-) e nessun governo ha destinato le poche risorse alle attività economiche in cui avremmo potuto essere competitivi senza temere la concorrenza della Cina o dell'India (es.: Turismo, ricerca sull'utilizzazione dell'energia solare, geotermica e chimica - scissione dell'acqua in Hidrogeno ed Ossigeno -, agricoltura intensiva - frutta, ortaggi, vino, olio, ecc.).

    Se mi permetti, da Andreotti a Craxi, De Mita, Forlani, Mortadella e Bassotto, nessuno ha destinato le scarse risorse all'incentivazione delle imprese in settori competitivi, ma tutti hanno fatto a gara nell'indebitare lo Stato (cioè noi ed i nostri figli e nipoti) per creare cattedrali nei deserti ed ovunque fosse possibile lucrare tangenti! e...non mi dilungo, ma ognuno, se ha un tantino di cervello,....giudichi da se e...in autonomia!

    Mi fermo, ma, se vuoi continuare od approfondire il discorso, che mi sembra abbastanza serio, ....io sono disponibile!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Dieci righe sarebbero troppo sintetiche.

    Per esempio: a prima vista sembrerebbe che togliere l'ICI sulla prima casa sia un'iniziativa buona. Si va nel merito e si scopre che l'abbattimento era stato portato a 303 euro già dal precedente Governo (Prodi) e questo escludeva dal pagamento dell'ICI il 40% delle famiglie italiane. Chi ha giovato della nuova situazione è quindi solo chi pagava di più, cioè i più ricchi.

    Immondizia a Napoli: ad Acerra adesso vanno anche rifiuti che la centrale non è abilitata a smaltire. Sembra che i problemi si siano risolti ed invece stiamo solo rimandando a problemi più "sottili".

    Abruzzo: berlusconi pianse anche nel 2004 a San Giuliano e promise anche in quell'occasione, ma non seguirono fatti. Per ora la prima parte in Abruzzo è stata espletata (pinto e promesse), vedremo la seconda.

    Altri provvedimenti che non mi piacciono:

    _ Alitalia: regalo agli amici e debiti allo Stato

    _ sicurezza: la criminalità è aumentata. Non è colpa del Governo, ma intanto si era impegnato a fermarla e così non è stato (ma i tg non ne parlano)

    _ elezioni non accorpate. Dicono che non è vero che si spendono 400 milioni, ma non dicono quanto si spende. Fosse anche un milione, perché non lo si risparmia, magari a favore proprio dei terremotati?

    _ aiuti solo alla banche. Ai poveracci la social card, però non a tutti. In più è un regalo a chi ha fornito la tessera, perché lo sapete che è stato speso di più per la tessera che per chi quella tessera doveva utilizzarla, vero?

    _ stop alla tracciabilità dei pagamenti. Il solito aiuto agli evasori

    _ in nome della lotta ai fannulloni si punisce anche chi rimane a casa ed è malato veramente, perché lo sapete che a chi rimane a casa in malattia viene trattenuta la parte accessoria dello stipendio, vero?

    Mi fermo qui per decenza, ma se volete continuo

    saluti

    mzavarone

  • Anonimo
    1 decennio fa

    10 righe ?? solo una lettera, è una....M

    se vuoi risposte decenti, fai domande decenti.....

  • 1 decennio fa

    un consiglio?????

    IMPICCATI!!!!

    NON A TE A SIRVIO.....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.