Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Cosa posso fare per aiutare un mio amico omosessuale?

Un mio amico (non luca :D) è gay. Fortunatamente non dalla nascita (quindi non è un sodomita grave). Da quando mi ha detto delle sue perversioni non riesco piu a vederlo con occhio normale. Non è uno scherzo, quando siamo nella stessa stanza penso sempre alle cose che fa e mi fa un certo senso. Mi chiedo se c'è qualcosa che posso fare per aiutarlo. Ho sentito parlare di gruppi di preghiera che possano aiutare questa gente, ma lui non vuole partecipare a questi gruppi (è fiero di sè, sic!)... esistono alternative? Se io pregassi per lui al posto suo, Dio potrebbe salvare la sua anima, o addirittura farlo rinsavire? Aiuto!

Astenersi provocatori o risposte stupide

Aggiornamento:

Crogiolo dei mondi... so che non è così dalla nascita, perchè l'omosessualità è contro natura, e Dio non avrebbe motivo di creare persone contro natura... è chiaro che il mio amico (come tutti i suoi "simili") è diventato tale in seguito, forse a causa del demonio. Vien da sè che se c'entra il demonio, esiste anche una cura. Io propenderei per la preghiera, ma non so.......

Aggiornamento 2:

alexa... ti ringrazio! le preghiere non sono mai abbastanza. Anche io pregherò per te

Aggiornamento 3:

SApevo che sarebbero arrivati gli acidi... va beh... Midnight: non è che non so vedere oltre il regno di Dio. Semplicemente, non esiste niente oltre il regno di Dio! Ti dice niente: "tu sei la mia vita, altro io non ho; tu sei la mia strada, la mia verità"?

Aggiornamento 4:

Andate via provocatori, non siete graditi. Qui è gradito solo il verbo che deriva dalla LUCE IMMENSA DI DIO!!!!

Tu sei la mia vita, altro io non ho

Tu sei la mia strada, la mia verità

Nella tua parola io camminerò

Finchè avrò respiro, fino a quando tu vorrai

Non avrò paura, sai, se tu sei con me

Io ti prego, resta con me.

Credo in te, Signore, nato da Maria

Figli eterno e santo, uomo come noi

Morto per amore, vivo in mezzo a noi

Una cosa sola con il Padre e con i tuoi

Fino a quando, io lo so, tu ritornerai

Per aprirci il regno di Dio.

Tu sei la mia forza, altro io non ho

Tu sei la mia pace, la mia libertà

Niente nella vita ci separerà

So che la tua mano forte non mi lascerà

So che da ogni male tu mi libererai

E nel tuo perdono vivrò.

Padre della vita, noi crediamo in te

Foglio Salvatore, noi speriamo in te

Spirito d'amore vieni in mezzo a noi

Tu da mille strade ci raduni in unità

E per mille strade poi, dove tu vorrai

Noi saremo il seme di Dio.

28 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    A parte lo sconcertante discorso della sodomia terapeutica di una utente precedente, mi sa che c'è da chiarire un pò le cose.

    Il tuo amico è gay: e con ciò?

    Il tuo amico è un pervertito: ma saranno pure fatti suoi...

    Io sono cattolico, ritengo certi atti come atti che vanno a ledere la visione di Dio per l'umanità, distruggono nell'uomo quel briciolo di Eterno che Dio pone nell'uomo, ma neppure posso mettere alla gogna un peccatore come tanti. E se dovessi mettere al muro i peccatori, mi dovrei mettere anch'io.....

    Ai moralisti, per ragioni che qui non voglio approfondire, ma che sono legate a problemi di tipo psicologico, i peccati sessuali appaiono più gravi.

    Parla col tuo amico, spiegagli come la pensi e i tuoi timori. Ascolta le sue opinioni. Se proprio è lontano dal tuo modo di vedere, rispettalo comunque e non troncare la tua amicizia. Prega molto per lui, fagli capire che non lo giudichi come non lo giudica o condanna Dio in Cristo Gesù...Può darsi che questo se non cambiare il tuo amico, possa cambiare il tuo cuore verso di lui, tu possa essere meno prevenuta nei suoi confronti. Ricorda che Gesù banchettava con prostitute e pubblici peccatori: vuoi che non sapesse che cosa facevano quelle persone in privato? Eppure non li evitava, anzi ci andava a banchettare...

    Ma tutto questo interesse per lui, non cela qualche tua intenzione?

  • 1 decennio fa

    Che vergogna di persona che sei .

  • 1 decennio fa

    mio dio. l'omosessualità nn è una malattia, se lo vedi con occhi diversi smetti di frequentarlo, nn ha certo bisogno di amici deficienti come te.

    nel 2009 ancora discriminazioni con gli omosessuali. pregherò io, ma x te ed il tuo cervello minorato. santo cielo. che dio salvi la tua di anima, vergognati

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Invece di pensare a pregare x convertirlo,non ti viene in mente ke se e' felice di essere omosessuale va bene ke rimanga kosi'???

    Te mi sa kai gravi problemi mentali se pensi ke il demonio converta le persone in omosessuali..

    Stacca la spina dalla Bibbia ke ti sta friggendo il cervello..

    Fonte/i: Il mondo di persone bigotte kome te nn ne ha bisogno.. Impiccati...
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Tu hai urgente bisogno di una sodomia terapeutica.

    Sì, anche se stavi solo trollando (perchè stavi trollando, ammettilo).

  • 1 decennio fa

    Stai scherzando, provocando o cosa?!

    Perversioni, sodomia grave? Ma da dove stai postando, da una confraternita dei lefebvriani?

  • fegato
    Lv 5
    1 decennio fa

    Prega il tuo Dio perchè ti faccia provare amore e non disprezzo per le sue creature.

  • Paolo
    Lv 7
    1 decennio fa

    Se lo vuoi aiutare, cerca di farlo stare lontano da persone come te, la considerazione e il pensiero che tu hai degli omosessuali é vergognoso.

  • 1 decennio fa

    Le persone omosessuali hanno un gravissimo problema: che la societa non li accetta.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Lascialo in pace, e non è una risposta stupida o provocatoria, lo dico sul serio! O lo accetti così o niente, ogni metodo per curare l'omosessualità è stato dimostrato essere inutile, anche perché non c'è niente da curare ... E poi che ne sai te che non è così dalla nascita?

  • Non contare su Dio.

    Dopo sta domanda faresti meglio a diventare monaca...

    Non sono un provocatore e non è una risposta stupida, faresti davvero bene a diventare monaca, magari passi dallo psicologo prima...

    ----------------------------------------------------

    Ma sei una persona di quelle che sono religiose e ottusissime che non sanno vedere al di fuori del regno di Dio? Credo di si, non sono sicuro che tu sia così dalla nascita, dio non ha motivo di creare persone contro natura.

    -------------------------------

    Ok, come vuoi... se vuoi aiutarlo stagli lontano, e magari fagli vedere sta domanda.

    Potevi dirlo che eri troll no? mi risparmiavi il lavoro di spingere i tasti.

  • Mostra altre risposte (17)
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.