Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoCasa e giardino - Altro · 1 decennio fa

Piante rampicanti Aiuto!!!!?

ho provato a prendere 5 rami di edera selvatica e a metterla in un vaso.

titti i rami sono seccati.

ma ci sono periodi particolari per piantarle?

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Il problema e' come sono stati fatti i rami.

    inoltre ricorda che quante piu' foglie hanno, meno fornza hanno per fare radici.

  • 1 decennio fa

    Ciao,

    l’edera è una delle piante più facili da coltivare e moltiplicare!

    Tutte le specie di edera hanno una grande capacità di adattamento. In generale la pianta non richiede particolari attenzioni.

    Non richiede un particolare terreno; questo deve essere soltanto ben drenato.

    Se si desidera ottenere un’edera cespuglio, talee apicali, di circa 10-15 cm, dovranno essere prelevate dai rami adulti. La piantina così ottenuta sarà in grado di produrre grandi quantità di fiori e frutti fin da giovane. Nel caso in cui si voglia invece ottenere un’edera rampicante, le talee lunghe 10-15 cm dovranno essere ricavate da rami giovani. Si possono mettere le talee direttamente nel terreno o nei vasetti che si utilizzeranno, oppure metterle in acqua e quando spunteranno le radichette si trapianteranno. Non sono davvero necessari letti di semina particolari.

    ciao

  • 1 decennio fa

    L'edera si propaga benissimo per talea, però devi fare attenzione a prelevare fusti con una parte legnosa oltre che le cime verdi.

    Inoltre vedrai che nella parte legnosa appaiono spesso delle radichette già formate.

    Per facilitare la tenuta potresti togliere qualche foglia alle tue talee, in modo che si limiti l' evaporazione dell'acqua presente nella linfa. Inoltre la terra deve essere sempre molto, molto umida e non vanno esposte assolutamente al sole diretto.

    Riprova, con la stagione sei ancora in tempo, specie se piove ogni giorno...

    Fonte/i: Le fonti sono l'esperienza pratica di un bravo giardiniere, l'unica fonte davvero valida.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il periodo giusto è questo.

    a) le talee devono partire dalla parte semilegnosa, quindi marrone, NON quella verde in cima. Ci devono essere le radichette.

    b) il taglio deve essere netto, con una lama affilata, e non strappato o sbrindellato

    c) il taglio va messo in una polvere ormonale radicante per talee semilegnose e poi interrato IMMEDIATAMENTE

    d) il terriccio è composto da torba + terriccio fertile di alta qualità, ma ben compatto e SEMPRE UMIDO, o si seccheranno

    e) devi tenerle a mezz'ombra finchè non hanno radicato. Se ci va il sole diretto, si seccheranno.

    ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.