Favole
Lv 4
Favole ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 1 decennio fa

Qual è il ruolo che sta svolgendo l'Unione Europea nell'ambito del problema delle fonti rinnovabili?

4 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    l'unione europea dispone di molti programmi per lo sfruttamento delle energie rinnovabili

    la Germania è il paese europea con il maggior numero di pannelli solari rapportato alla superficie

    La Svezia e ritenuta la nazione europea più virtuosa a livello europeo

    vogliono eliminare tutte le produzioni di energia da carboni fossili e dal nucleare per convertirla totalmente in energia da fonti rinnovabili per il 2020

    la Germania sta cercando si sostituire tutte le centrali nucleari con quelle a pannelli solari e termoinceneritori

    la Danimarca produce quasi il 30% dell'energia da pale eoliche e c'è un progetto per aumentarlo

    lo stessa cosa anche in Olanda

    in Spagna si sta costruendo una centrale a pannelli solari in grado di illuminare tutta Madrid

    in Islanda (anche se nn fa parte dell'UE) la quasi totalità dell'energia si ottiene da fonti geotermiche

    quasi tutti i paesi dell'UE (a parte l'Italia che siamo ancora nella preistoria) si stanno impegnando a ottenere energia da fonti rinnovibili a basso impatto ambientale

  • 1 decennio fa

    Parla al....vento!

    La Francia ha interesse per ... mollare a qualche fesso il ...nucleare, l'Italia è orientata verso lo zuccherino francese. gli altri.... guardano con fiducia a zio Tom!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io credo nella politica ambientale proposta dal PD visto che sono gli unici che sembrano avere idee valide e non qualunquiste. 10 idee per la sostenibilità le quali potrebbero essere quello della sfida dell’efficienza energetica, riducendo i gas ad effetto serra. Raggiungere il 65% di raccolta differenziata in modo tale da prevenire e ridurre la produzione dei rifiuti. Sostenere le imprese giovanili e associazioni nella diffusione di modelli di consumo più moderni. Bonificare le ex aree industriali, mettendo in ordine e rendendo quelle esistenti dei modelli di gestione ambientale. Investire sui “fondamentali”, rilanciamo la rete dei nostri parchi, fiumi e laghi. Dare priorità ed efficienza al trasporto pubblico, premiando chi si libera delle auto. Restituire spazi urbani a ciclisti e pedoni. Garantire aria pulita per tutti. Sperimentare nuovi strumenti e finalizzare incentivi all’obiettivo di disincentivare comportamenti scorretti e di premiare quelli virtuosi.

    http://www.partitodemocratico.it/dettaglio/70733/s...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Se il petrolio resta sui 53$ al barile, le fonti rinnovabili non ci interessano più, non sono più economicamente convenienti a questo punto.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.