promotion image of download ymail app
Promoted
vale46 ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

Mi potete esprimere delle considerazioni su cm la musica possa educare i giovani e xk la amano loro???entro gg?

..fatemi un breve testo....miglior risposta alla risposta migliore!!scste x il giro di parole!!!x favore me lo potete fare entro gg..........fate anke riferimento a canzoni k danno insegnamento....

4 risposte

Classificazione
  • <3
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Penso alla mia vita come un film, che senza la musica, sarebbe un film muto.

    Non mi serve solo a rilassarmi, ma anche a darmi una marcia in più e ricaricare le mie energie.

    Dà ritmo alle mie mosse, mi cura dai cattivi umori, e mi salva dai cattivi pensieri.

    La musica esalta le mie gioie, dà un tocco di bellezza in più a ciò che ho già di bella, ma con lei, diventa magica.

    A volte per me, è l' amica che non ho mai avuto, un amore che ho perduto, un attimo che mi è sfuggito, una mattina fredda in cui ho tremato, una passione che mi ha bruciato, un tormento, una ferita che avevo e poi... ho dimenticato, tutte le emozioni che, senza lei, avrei facilmente scordato...

    Dove non arrivo con le parole, con la musica grido... Quando non riesco ad esprimermi, con lei, mi esprimo...

    mentre un brivido mi assale, si ferma il tempo e, cado nel vuoto, ad un tratto, arriva un Tiromancino che mi sussurra: perdo l' equilibrio, ma non cado...

    Se c'è un tema che accomuna quasi tutti i ragazzi dei nostri giorni è la musica!!!

    Pop, rock, rap, hit-pop, dance, techno, punk... è questa la musica del momento!!!

    La musica molto spesso rappresenta un aspetto del nostro carattere; infatti a seconda della musica che si ascolta, cambia il modo di vestirsi, di atteggiarsi e di presentarsi agli occhi degli altri.

    Un esempio, possono essere gli amanti della musica rap e hit-pop che indossano pantaloni e felpe extra-large! O i punk e gli ascoltatori della musica hard-rock che vanno in giro con bracciali borchiati e dreed.

    Questo tema superficialmente accomuna tutti ma i diversi tipi di musica ascoltata differenziano un ragazzo dall'altro. Chi ascolta, infatti, musica rock o punk è più trasgressivo di chi preferisce musica leggera, e spesso si trova a dover combattere contro i pregiudizi della gente che, vedendo il suo modo di vestire e atteggiarsi, li considera cattivi ragazzi. Per noi ragazzi la musica non è solo un hobby, per molti rappresenta un mezzo di sfogo, un mezzo per allontanarsi dai problemi della vita e ripartire con una marcia in più.

    E' bello rispecchiarsi nei testi delle canzoni di quei cantanti che cantano le loro gioie o i loro dispiaceri e magari trovare in quest'ultime soluzioni a propri problemi! La musica muta di giorno in giorno; quella dei nostri giorni è infatti ben diversa da quella che ascoltavano i nostri genitori alla nostra età.

    Spesso siamo anche ripresi dai genitori che si lamentano perché ascoltiamo la musica ad alto volume... musica e testi che, per loro, non hanno alcun significato!!!

    Ai loro tempi dicono, esistevano canzoni d’amore che contenevano frasi profonde e che facevano innamorare migliaia di giovani ragazzi!!!Io non sono d'accordo con quanto affermano perché anche oggi ci sono cantanti che non hanno perso il "tradizionale" modo di fare musica… il senso dei testi c’è ma forse è più nascosto!!! E' chiaro, ci sono canzoni veramente stupide (che a volte riscuotono anche un gran successo)... ma spetta a noi la scelta!!!La differenza tra i nuovi cantanti e i meno nuovi, sicuramente c'è e si può notare dal fatto che molte vecchie canzoni vanno ancora "di moda" ai nostri giorni e dal fatto che basta che dei cantanti come ad esempio Adriano Celentano o Vasco Rossi incidano un disco per essere subito primi in classifica…ora invece le canzoni diventano il tormentone delle estati ma, dopo qualche mese, sono già dimenticate e sostituite!!!

    Concludendo, non importa il tipo di musica, o "l'età" del cantante, l'importante è che sia musica perchè:

    LA MUSICA E' VITA

    10 PT VERO???SPERO DI AVERTI AIUTATO CIAO

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sono fuori dalla scuola da parecchio, ma ai miei tempi...nelle letterature italiane erano presenti alcuni testi di famose canzoni. Te ne cito qualcuna :

    Dio è morto - Nomadi + Guccini

    Auschwitz - Nomadi

    Biko - Peter Gabriel

    Poi De Andrè...

    Il perché è estremamente semplice. Le canzoni di denuncia hanno un intento educativo seminascosto. Se provi ad ascoltare " Dio è morto " dei Nomadi ti rendi conto di come , attraverso le parole del testo, il gruppo vari dai campi di sterminio alle stragi del Sabato sera ( e stiamo parlando di una canzone di tanti anni fa ). "Biko " invece è una canzone conto l'apartheid in Sud Africa ed è stata dedicata a Steve Biko , leader pacifista e antirazzista del partito comunista sudafricano ucciso dalla polizia del regime dell'Apartheid nel 1977.

    Le canzoni di De Andrè invece parlano di una realtà tutta italiana, partendo da " via del campo " in cui egli mostra uno spaccato della vita delle prostitute ( La " graziosa" che è un trans , la " bambina " che è una piccola che si affaccia al mestiere della meretrice, la " ******* " che è la madre di un suo amico , Gianni Tassio, che veniva chiamata " la Lilly " che a causa della povertà...si era dovuta trasformare in ******* ) nella Genova di qualche anno fa, e arrivando a " la guerra di Piero "..altra canzone contro la guerra. Ricorda che Fabrizio De Andrè era un anarchico convinto.

    Poi si arriva al grande Guccini..la sua " la Locomotiva ", il segno del progresso che però aliena l'uomo...

    Invece per quanto concerne l'estero puoi parlare degli Inti-Illimani...e la loro famosissima " El Pueblo Unido Jamas Serà Vencido " ( il popolo unito non sarà mai sconfitto ), canzone "comunista" diventata inno quasi ufficiale negli anni 70 in tutto il mondo.

    Oggi...posso dirti che ritrovo canzoni di denuncia e di animo educativo solo in Caparezza e in Inoki... Di Caparezza la più grande è senza alcun dubbio " Sono un eroe " , un uomo operaio che cerca di combattere con gli strozzini per vivere e fare vivere la sua famiglia,ma la cosa bella è che in quella canzone egli fa un excursus sulla realtà italiana degli ultimi anni.. Parla ad esempio di Priebke ( ex ss nazista) che lavora nello studio del suo avvocato, parla dei Savoia ...è stupenda!

    Di Inoki invece puoi parlare di " Il mio paese se ne frega " , nella quale viene ricordato il nome di Giorgiana Masi, universitaria uccisa a Roma negli anni 80 dal fuoco " amico " della nostra polizia ( ma c'era cossiga come ministro dell'interno..e tutto è stato messo a tacere ) e anche quello di Carlo Giuliani ( e credo la sua storia la conosca bene )...

    Tutte queste canzoni hanno l'intento, volontario o meno, di educare l'ascoltatore , di raccontargli quello che è accaduto o sta accadendo...affinchè il passato tragico non si ripresenti. In un certo qual senso..hanno l'intento di formare le coscienze.

    Spero di esserti stata in un certo qual modo utile.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sicuramente la musica è un qualcosa che ti può aiutare sempre,a prescindere dal tuo stato d'animo..Ci piace chiuderci in noi stessi in una brutta giornata per pensare un pò accompagnati da una buona canzone di sottofondo..Noi ragazzi la amiamo perchè è fonte di divertimento in disco,di riflessione a casa,è fonte di compagnia quando siamo soli e non sappiamo cosa fare,ma soprattutto con una bella canzone si può esprimere tutto,dall'amore all'amicizia,dall'odio all'indifferenza..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    potresti prendere in considerazione la canzone di ligabue...quella sulle donne. oppure rose spezzate di anna tatangelo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.