Cistoscopia - qualcuno di voi, mi rivolgo soprattutto alle donne, l'ha già fatto?

Venerdì dovrò fare una cistoscopia e sono un po' preoccupata... ne ho lette di cotte e di crude su internet. Qualcuna di voi answerine l'ha già fatta e vuole gentilmente raccontare la propria esperienza...

Per l'uomo so che ancora più dolorosa, però questo fatto non mi consola affatto...

Aggiornamento:

Cistoscopia

In che cosa consiste: la cistoscopia consente di vedere, grazie all'utilizzo di un particolare apparecchio a fibre ottiche dotato di un tubo flessibile, la superficie interna della vescica e l'imboccatura degli ureteri, i due condotti che collegano la vescica ai reni. Il tubo flessibile, detto fibroscopia, può inoltre, all'occorrenza, essere introdotto negli ureteri allo scopo di scoprire in essi eventuali anomalie. L'esame consente anche, qualora il caso lo richieda, di effettuare prelievi di piccole quantità di tessuto che vengono poi analizzate in laboratorio. Le indicazioni: la cistoscopia viene utilizzata ogni qualvolta sia necessario indagare su un'eventuale alterazione della vescica.

Aggiornamento 2:

In particolare, viene prescritta qualora si voglia avere conferma della presenza di formazione anomale, individuate precedentemente dall'ecografia, oppure nel caso in cui sia necessario scoprire l'origine della comparsa di sangue nelle urine. Le controindicazioni: l'esame non può essere condotto negli uomini con problemi di significativo ingrossamento della prostata e nelle persone che presentano un restringimento dell'uretra (il canale che mette in comunicazione la vescica con l'esterno). Come si svolge: in genere, prima dell'esame viene somministrato un tranquillante (tipo Valium), dopodiché la persona viene fatta sdraiare su un lettino e invitata ad appoggiare i piedi su due staffe poste ai lati del lettino stesso.

Aggiornamento 3:

Un infermiere provvede a effettuare un'accurata pulizia dei genitali, utilizzando una soluzione antisettica, dopodiché il medico applica localmente una dose di anestetico locale (in gel). Il medico inserisce quindi il fibroscopio nell'uretra e lo spinge delicatamente fino alla vescica e, eventualmente, fino agli ureteri. Il fibroscopio è collegato a un monitor sul quale appaiono le immagini della superficie interna della vescica e di quella degli ureteri che lo specialista esamina "in tempo reale".Il ricovero: la cistoscopia non richiede ricovero in ospedale. La durata: dai 20 ai 30 minuti. Il grado di fastidio: si tratta di un esame alquanto fastidioso, perché l'introduzione del cistoscopia stimola il bisogno di urinare e può, inoltre, provocare la comparsa di spasmi all'addome. Come prepararsi: è necessario essere a digiuno da almeno 12-14 ore.

Aggiornamento 4:

Se l'esame è al mattino, ultimo pasto deve essere consumato alla sera. Che cosa fare dopo l'esame: non è necessario rimanere a riposo a letto, anche se è consigliabile attendere almeno un giorno prima di riprendere le normali attività. Può accadere che l'urina emessa dopo la cistoscopia presenti una colorazione rosata: si tratta di un'eventualità normale dovuta al fatto che lo strumento può provocare leggere escoriazioni nella zona che possono determinare sanguinamento. E' possibile, inoltre, che per tutto il giorno successivo all'esame si provi fastidio quando si urina: anche questa è un'eventualità normale. Bisogna, invece, segnalare immediatamente al medico l'eventuale incapacità di urinare. In ogni caso, è raccomandabile, al fine di favorire la diuresi, bere molta acqua nelle ore successive all'esame.I risultati in genere, risultati sono disponibili nell'arco di alcuni giorni.

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Io l'ho fatta e posso assicurarti che si tratta di un esame un po' fastidioso,ma tutto sommato sopportabilissimo.

    Cerca di stare rilassata al massimo parche ricorda che tutte le visite effettuate in un soggetto teso emotivamente e fisicamente,risulteranno più difficoltose ,per chi le subisce e per chi le deve effettuare.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Carax
    Lv 7
    1 decennio fa

    Dai, dai, dai Romina, dai!

    Dai che ce la fai! XD

    Sono con te...

    Una Regina Dei Reality non può avere paura!

    Ricordati che sei superiore a tutti!

    Sono sballato oggi!

    Torno al mio ADORATO LATINO xD

    Ciao! :D

    Buona giornata,

    ►*Enryko*◄

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    esame di normale routine previa lieve sedazione del paziente al fine di contenere nei limiti sopportabili il dolore.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.